Test match: la Georgia ha perso contro l’Argentina XV

Finisce 24-30 il confronto a Kutaisi. Dopo un primo tempo scialbo, i sudamericani rimontano nella ripresa

Georgia sconfitta dall’Argentina XV – ph. Sebastiano Pessina

A Kutaisi la Georgia è stata sconfitta 24-30 dall’Argentina XV, la seconda selezione dei Pumas.

Malgrado tre mete per parte, il secondo tempo della formazione sudamericana è stato nettamente dominante. Gli argentini presentavano un 23 con tanta qualità, con diversi giocatori con solida esperienza in nazionale maggiore come Gigena, Medrano, Lezana. Georgia in campo con un XV vicino a quello migliore possibile, probabilmente molto simile a quello che affronterà l’Italia domenica prossima.

La Georgia ha giocato un ottimo primo tempo, segnando subito all’8′ con la giovane stella Niniashvili, imbeccato in prima fase dal mediano di apertura Abzhandadze per il 7-0 che ha aperto le marcature. Dopo un calcio di Prisciantelli ad accorciare le distanze, i padroni di casa hanno segnato nuovamente con il proprio numero 10, che ha segnato così 9 dei primi 14 punti dei suoi.

Il primo tempo si è chiuso sul 14-6 per la Georgia. Gli 8 punti di distacco si sono mantenuti anche quando i due numeri 10 hanno messo fra i pali un calcio per ciascuno in apertura di ripresa.

L’Argentina si accende intorno all’ora di gioco: al 58′ Socino segna grazie al drive da rimessa laterale e Albornoz, appena entrato, mette la trasformazione che porta l’Argentina XV sotto di 1; 5 minuti più tardi Santiago Ruiz riceve da Lucas Mensa e vola oltre la linea per il primo vantaggio degli ospiti.

A chiudere i conti è Bautista Bernasconi al 72′. Il tallonatore di riserva firma la meta che arriva ancora da una maul impostata da una rimessa laterale. In 14 minuti la partita è stravolta e gli ospiti guidano 17-30.

Alla Georgia rimane solo la consolazione di pareggiare il conto delle mete, segnando a tempo scaduto con Cheishvili.

Leggi anche: Italia imperfetta ma pronta: verso la Georgia con rinnovata fiducia

Argentina XV: 1. Facundo Gigena, 2. Santiago Socino, 3. Santiago Medrano, 4. Franco Molina. 5. Nahuel Milán, 6. Tomás Lezana, 7. Francisco Gorrissen, 8. Joaquín Oviedo, 9. Eliseo Morales, 10. Gerónimo Prisciantelli, 11. Julián Domínguez, 12. Lucas Mensa, 13. Agustín Segura, 14. Martín Cancelliere, 15. Martín Bogado.
A disposizione: 16. Bautista Bernasconi, 17. Ignacio Calles, 18. Enrique Pieretto, 19. Santiago Ruiz, 20. Andrea Panzarini, 21. Tomás Albornoz, 22. Mateo Carreras, 23. Facundo Cordero.

Marcatori Argentina XV
Mete: Socino (58), Ruiz (63), Bernasconi (72)
Trasformazioni: Albornoz (58, 63, 72)
Calci di punizione: Prisciantelli (14, 38, 48)

Georgia: 1. Guram Gogichashvili, 2. Jaba Bregvadze, 3. Luka Japaridze, 4. Lasha Jayani, 5. Kote Mikoutadze, 6. Otar Giorgadze, 7. Beka Saginadze, 8. Beka Gorgadze, 9. Vasil Lobzhanidze, 10. Tedo Abzhandadze, 11. Sandro Todua, 12. Merab Sharikadze, 13. Giorgi Kveseladze, 14. Aka Tabusadze, 15. David Niniashvili.
A disposizione: 16. Shalva Mamukashvili, 17. Nikoloz Khatiashvili, 18. Guram Papidze; 19. Nodar Cheishvili, 20. Luka Ivanishvili, 21. Mikheil Alania, 22. Lasha Khmaladze, 23. Demur Tafladze.

Marcatori Argentina XV
Mete: Niniashvili (8), Abzhandadze (22), Cheishvili (80)
Trasformazioni: Abzhandadze (8, 22, 80)
Calci di punizioni: Abzhandadze (50)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027