Italia: Callum Braley si ritira dall’attività internazionale

Il mediano di mischia lascerà il Benetton e ha deciso di non vestire più la maglia della Nazionale

Callum Braley -Gloucester - Nazionale italiana Rugby

Callum Braley – ph. Sebastiano Pessina

Callum Braley ha annunciato che non vestirà più la maglia azzurra della nazionale italiana.

Il mediano di mischia lascerà il Benetton Rugby a fine stagione per trasferirsi ai Northampton Saints e contestualmente chiuderà la propria carriera internazionale.

Braley, classe 1994, ha ottenuto 15 caps con l’Italia dal suo debutto nell’estate del 2019 nel test di preparazione alla Rugby World Cup contro l’Irlanda.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2023

Reclutato dall’allora head coach Conor O’Shea, il numero 9 ha partecipato all’edizione giapponese del mondiale, al Sei Nazioni 2020, 2021 e 2022. Era il titolare nella partita vinta dagli Azzurri a Cardiff nello scorso mese di marzo.

“E’ stata una decisione molto difficile da prendere. Ho vissuto emozioni incredibili con questa maglia – ha detto il giocatore – I lunghi periodi lontano dalla mia famiglia iniziavano a farmi sentire la loro mancanza. In ogni ambito lavorativo la concentrazione è fondamentale. Per rispetto nei loro confronti – e verso la mia seconda famiglia azzurra – dopo una lunga riflessione ho scelto la strada da seguire. L’uomo Callum, in questa fase della mia vita, ha deciso anche per il giocatore Braley”.

“I miei compagni e tutto lo staff della Nazionale hanno contribuito in modo significativo alla mia crescita dentro e fuori dal campo. Sarò per sempre grato a tutti per il supporto che mi è stato dato. Vivrò con la stessa passione, anche se a distanza, tutti i match dell’Italia. Forza Azzurri”

Kieran Crowley ha voluto sottolineare la professionalità di Callum Braley, affidando al sito ufficiale della Federazione Italiana Rugby la seguente dichiarazione: “Callum è stato sempre un esempio dentro e fuori dal campo. Disciplina e attitudine al lavoro sono tra le qualità che lo hanno portato ad essere uno dei punti di riferimento per la squadra e per il gruppo dei leaders.”

Leggi anche: Benetton: tutti i giocatori in scadenza di contratto a fine stagione

“Ho avuto il piacere di lavorare con lui a Treviso prima e in Nazionale poi. Abbiamo avuto un lungo colloquio in relazione alla sua decisione che mi ha fatto apprezzare ancora di più quelle che sono le sue qualità umane. Auguro a Callum il meglio per la sua carriera, dentro e fuori dal campo.”

Callum Braley ha giocato 15 partite in maglia azzurra, di cui 7 da titolare, per un totale di 720 minuti. Ha segnato una meta in occasione di Italia-Scozia del Sei Nazioni 2022. Ha giocato due stagioni nel Benetton.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia, Moretti: “Attitudine e approccio emotivo saranno la base del test con la Georgia”

Il tecnico degli avanti azzurri analizza le situazioni da mettere a posto in vista del match di Batumi

4 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Pietro Ceccarelli non ce la fa, salta il test con la Georgia

Problema muscolare che si trascina da qualche settimana per il pilone destro. Al suo posto arriva Filippo Alongi

4 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia imperfetta ma pronta: verso la Georgia con rinnovata fiducia

C'è ancora qualcosa da mettere a posto, ma la prestazione di Bucarest ha riportato fiducia ed entusiasmo

3 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

World Rugby Ranking: doppio sorpasso Italia! Superate Samoa e Georgia

Contro la Romania serviva vincere con almeno 16 punti di vantaggio: così è stato

2 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Le pagelle di Romania-Italia

Nemer e Zanon i migliori. Gran ritorno di Menoncello, esordio da incorniciare per Alessandro Garbisi

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale