Benetton, Ongaro: “Era importante ricominciare bene, creata ulteriore competizione interna”

Il commento dell’assistente allenatore biancoverde in conferenza stampa

Benetton, le parole di Fabio Ongaro in conferenza stampa

Benetton, le parole di Fabio Ongaro in conferenza stampa ph. Mattia Radoni

A margine del successo casalingo (23-9, il punteggio finale) dei leoni – ancora in piena corsa per la qualificazione alla seconda fase – contro i Dragons, nella terza giornata di Challenge Cup, l’assistente allenatore biancoverde Fabio Ongaro ha commentato la partita in conferenza stampa.

Leggi anche: Eleggibili, Parisse e Zebre: Kieran Crowley racconta le sue scelte

“Siamo venuti fuori nel secondo tempo (dominato nel punteggio 15-0, ndr) con la preparazione atletica. Eravamo arrugginiti dopo un lungo stop, sia noi che loro. Abbiamo sfruttato nella ripresa il lavoro ai fianchi messo in atto nei primi 40′”, ha esordito l’ex tallonatore azzurro.

“Per tutto l’ambiente era importante ricominciare bene dopo questo stop. Peraltro sono rientrati giocatori dopo un lungo infortunio e ne abbiamo anche coinvolti di nuovi. Insomma, abbiamo ampliato ulteriormente la profondità del gruppo accrescendo così la competizione interna per una maglia in campo”, ha proseguito Ongaro, non particolarmente preoccupato dal fatto che a breve molti giocatori dei leoni andranno a lavorare con la nazionale per il Sei Nazioni 2022.

“Esodo? Sicuramente 23 andranno via e mi auguro che non ci siano infortuni. Ad ogni modo, quelli che resteranno in Ghirada saranno all’altezza degli impegni che dovranno sostenere. Siamo pronti ad andare avanti con i giocatori che abbiamo, ma se serviranno altre forze si farà in modo anche di trovarle esternamente. Se servirà anche con permit player, anche se al momento siamo a posto così”; ha continuato.

Chi se ne andrà in azzurro è Leonardo Marin, apertura classe ’02 con un ottimo impatto dalla panchina: “Merito di Leo (Marin, ndr), per quanto fatto vedere. Ma va detto che ha trovato meno pressione rispetto a Rhyno (Smith, ndr) nel primo tempo. Ha avuto più tempo nel portare la giocata (rispetto a Rhyno) ed usufruito di un ottimo lavoro di squadra, ma appunto con pressione diversa. Nel complesso, comunque, il mix tra primo e secondo tempo ha portato ad un risultato eccellente”, ha concluso Ongaro.

Leggi anche: Eleggibili, Parisse e Zebre: Kieran Crowley racconta le sue scelte

La conferenza stampa integrale, con Michele Lamaro e Ivan Nemer

Leggi anche: Chi trasmette il rugby in tv e streaming nel 2022?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Luca Sperandio: possibile futuro in Francia?

L'ala-estremo dei Leoni potrebbe trasferirsi all'estero a fine stagione. In partenza anche Benvenuti

item-thumbnail

URC: la preview del derby Benetton-Zebre

Si gioca alle 17:30 a Monigo, diretta TV su canale 20

item-thumbnail

URC, Benetton: ecco i Leoni che sfidano le Zebre, guidati da capitan Lamaro

I biancoverdi sono pronti per il secondo derby stagionale, e lo affrontano con una squadra rivista rispetto a quella scesa in campo in Sudafrica

item-thumbnail

Benetton, Duvenage verso il derby: “Dobbiamo dimostrare maturità dopo il Sudafrica”

Il mediano di mischia sudafricano introduce la sfida contro le Zebre

item-thumbnail

Benetton Rugby: arriva il rinnovo di Edoardo Padovani

Il trequarti farà ancora parte del roster dei Leoni

item-thumbnail

Benetton Rugby, Nacho Brex: “Nell’ultimo periodo ci sono mancate disciplina e consistenza”

Il centro analizza l'ultimo periodo dei veneti proiettandosi verso il derby