Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa

Quando si fa veramente di tutto per tornare a vivere un sogno: il trequarti gallese parla del suo lunghissimo recupero dall’infortunio

Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa ph. Sebastiano Pessina

Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa ph. Sebastiano Pessina

I 761 giorni passati da Gareth Anscombe fuori dal campo da gioco avrebbero potuto essere anche di più, molti di più, senza l’intervento di una persona deceduta e a oggi ancora sconosciuta. È lo stesso trequarti del Galles di origine neozelandese ad avere raccontato l’incredibile storia relativa al suo lungo stop e recupero per tornare nello scorso autunno, a oltre due anni di distanza dal disastroso infortunio al ginocchio destro subito nella partita con l’Inghilterra dell’estate 2019.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2022

Parlando con il Daily Mail, Anscombe ha raccontato tutto il suo tormentato percorso che ha compreso tre operazioni chirurgiche, l’ultima delle quali ha richiesto un riallineamento della gamba destra con l’inserimento di una bozza ossea nel ginocchio. “Avevo bisogno di ottenere un pezzo di osso proveniente dagli Stati Uniti, e sostanzialmente questo comportava il dover attendere che una persona morisse. Una volta arrivato, hanno inserito questo osso nel mio ginocchio con l’aggiunta di tre grosse viti”. Gareth Anscombe ha aggiunto di non sapere chi sia il donatore: “Spero però che fosse un atleta”.

Leggi anche: Dalla Siberia alla Premiership, l’incredibile storia del pilone Gotovstev

Per lui dopo l’operazione il ritorno in campo era ancora molto lontano, prima di tutto serviva riprendere a correre, cosa che è avvenuta praticamente un anno fa. Tra maggio e giugno poi è tornato ad allenarsi con gli Ospreys per tornare ufficialmente in campo a settembre in un’amichevole contro Northampton. A fine ottobre poi ha vestito ancora la maglia del Galles, giocando nella partita per lui più speciale, cioè quella con gli All Blacks.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il fuorigioco nel rugby

Una regola complessa, che cambia di situazione in situazione. Eccola spiegata

21 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Tonga: il dramma dello tsunami raccontato dai giocatori che militano in Italia

I ragazzi originari del Pacifico che militano tra Top10 e Serie A raccontano in prima persona quello che hanno vissuto in una settimana difficilissima

21 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Situazione grave a Tonga, Malakai Fekitoa lancia una raccolta fondi

L'ex All Black si muove in prima persona per portare aiuti al suo paese natio, travolto da uno tsunami e dalla cenere del vulcano sottomarino

18 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

La Francia e quella meta che fu una fine del mondo

In certi stadi, per vincere, non basta essere grandi squadre. Bisogna inventarsi qualcosa di mai visto, forse qualcosa di un altro mondo.

16 Gennaio 2022 Terzo tempo