Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa

Quando si fa veramente di tutto per tornare a vivere un sogno: il trequarti gallese parla del suo lunghissimo recupero dall’infortunio

Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa ph. Sebastiano Pessina

Gareth Anscombe è tornato in campo grazie a una misteriosa persona scomparsa ph. Sebastiano Pessina

I 761 giorni passati da Gareth Anscombe fuori dal campo da gioco avrebbero potuto essere anche di più, molti di più, senza l’intervento di una persona deceduta e a oggi ancora sconosciuta. È lo stesso trequarti del Galles di origine neozelandese ad avere raccontato l’incredibile storia relativa al suo lungo stop e recupero per tornare nello scorso autunno, a oltre due anni di distanza dal disastroso infortunio al ginocchio destro subito nella partita con l’Inghilterra dell’estate 2019.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2022

Parlando con il Daily Mail, Anscombe ha raccontato tutto il suo tormentato percorso che ha compreso tre operazioni chirurgiche, l’ultima delle quali ha richiesto un riallineamento della gamba destra con l’inserimento di una bozza ossea nel ginocchio. “Avevo bisogno di ottenere un pezzo di osso proveniente dagli Stati Uniti, e sostanzialmente questo comportava il dover attendere che una persona morisse. Una volta arrivato, hanno inserito questo osso nel mio ginocchio con l’aggiunta di tre grosse viti”. Gareth Anscombe ha aggiunto di non sapere chi sia il donatore: “Spero però che fosse un atleta”.

Leggi anche: Dalla Siberia alla Premiership, l’incredibile storia del pilone Gotovstev

Per lui dopo l’operazione il ritorno in campo era ancora molto lontano, prima di tutto serviva riprendere a correre, cosa che è avvenuta praticamente un anno fa. Tra maggio e giugno poi è tornato ad allenarsi con gli Ospreys per tornare ufficialmente in campo a settembre in un’amichevole contro Northampton. A fine ottobre poi ha vestito ancora la maglia del Galles, giocando nella partita per lui più speciale, cioè quella con gli All Blacks.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton sale in Top 15

I biancoverdi risalgono ancora grazie alla sesta vittoria consecutiva

25 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton risale ancora

Edimburgo e Bulls salgono , crollano Clermont e Sale dopo il terzo turno di Challenge e Champions Cup

18 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

I fratelli Paolo e Alessandro Garbisi si raccontano a vicenda

In una lunga doppia intervista a Rugby World, i due mediani azzurri hanno raccontato il loro rapporto e il loro percorso rugbistico

12 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

Dietro le quinte dei BaaBaas con il documentario Being Barbarians

La produzione video di RugbyPass ritrae la squadra ad inviti nei momenti più importanti e irriverenti della loro attività

11 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton risale tra i grandi, e supera proprio Ulster

I biancoverdi guadagnano tante posizioni nella nostra graduatoria

10 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il 2023 riparte dal Leinster

Le prime tre dei principali campionati nelle prime tre posizioni della classifica

3 Gennaio 2023 Terzo tempo