Serie A femminile: chi comanda(va) prima dello stop?

La situazione nella massima serie in rosa

rugby serie a femminile

Serie A femminile: chi comanda(va) prima dello stop? © Andrea Porcu per Onrugby

Nella calza della befana, il rugby italiano – ad eccezione del Top10 (e contestualmente della Coppa Italia) – ha trovato la brutta notizia dello stop forzato, fino al prossimo 30 gennaio (incluso).

Toccherà così fermarsi a lungo (almeno tre weekend di gara) anche alla Serie A femminile tornata in campo quest’anno dopo 20 mesi di stop (fatta eccezione per una giornata, lo scorso ottobre 2020, del girone élite). Tale arresto ad ogni modo ci consente di dare uno sguardo alle tre classifiche dei gironi 1 élite, 2, 3 e 4 che danno vita al torneo (le prime 4 dell’élite e le prime degli altri accedono ai playoff).

Nel girone meritocratico domina la corazzata Valsugana Rugby Padova – guidata da coach Bezzati, con in campo diverse azzurre, tra cui Beatrice Rigoni, inserita di recente nel dream team of the year di World Rugby -, imbattuta con 35 punti in 7 giornate. Subito in scia, le campionesse d’Italia 2019 (ultimo titolo assegnato) dell’ArredissimA Villorba, di Sara Barattin e del capitano azzurro Manuela Furlan, in grado di imporsi con bonus offensivo in 6 delle 7 gare disputate (unica sconfitta nello scontro diretto con le patavine). Terzo posto per l’altra ‘big’ annunciata, il Colorno (squadra campione d’Italia nel 2018) impostasi con bonus offensivo contro tutte le altre squadre del girone, perdendo senza punti bonus contro le due leader venete.

Nel girone 2, Le Mastine di Parabiago hanno fatto sin qui il filotto, archiviando 7 vittorie (con bonus) su 7 uscite, distanziando nettamente Calvisano (20 punti) e Volvera (19), prime – ma lontane, seppur con una gara da recuperare – inseguitrici.

Nel girone 3, grazie alla vittoria dell’ultima giornata del 2021 contro la capolista Riviera (22 punti in 6 gare), le Puma Bisenzio hanno fatto irruzione nella Top3 (14 punti in 6 giornate). Sul podio, in seconda piazza e con Riviera nel mirino (17 punti, a meno 5 ma con una gara da recuperare), c’è anche il team delle Donne Etrusche, in piena corsa per il primato in vista della seconda parte di stagione.

Nel girone 4, annunciato il dominio dell’Unione Rugby Capitolina (25 punti in 5 gare), team che avrebbe dovuto disputare il girone élite. Distanti le prime inseguitrici Torre del Greco (15) e All Reds Roma (10).

Leggi anche: Serie A: chi comanda(va) prima dello stop?

Girone 1 élite Top3 (partite giocate)
Valsugana Rugby Padova 35 (7)
ArredissimA Villorba 30 (7)
Rugby Colorno 25 (7)

Girone 2 Top3 (partite giocate)
Le Mastine Rugby Parabiago 35 (7)
Rugby Calvisano 20 (6)
Volvera Rugby 19 (6)

Girone 3 Top3 (partite giocate)
Rugby Riviera 1975 22 (6)
Donne Etrusche 17 (5)
Puma Bisenzio 14 (6)

Girone 4 Top3 (partite giocate)
Unione Rugby Capitolina 25 (5)
Amatori Torre del Greco 15 (5)
All Reds Roma 10 (5)

Clicca qua per le classifiche complete di Serie A femminile.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Video: le mete della finale di Serie A femminile Valsugana-Villorba

Vittoria (27-10) per le patavine, al quarto Scudetto nella loro storia

29 Maggio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Serie A femminile: Valsugana campione d’Italia! Villorba sconfitto 27-10

Dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa la squadra di Bezzati prende in mano la partita e porta a casa lo scudetto

item-thumbnail

Serie A femminile: la diretta streaming della finale Valsugana-Villorba

Al Lanfranchi di Parma si comincia alle 14.30: in campo tantissime azzurre per un match sentito e di grande valore

item-thumbnail

Le formazioni di Valsugana e Villorba per la finale di Serie A Femminile

Torna dopo due stagioni cancellate la finale che assegna il Tricolore per il massimo campionato

item-thumbnail

Serie A Femminile, la stessa finale 3 anni dopo

Nel 2019 il Villorba vinse il primo scudetto della sua storia contro il Valsugana