Serie A: chi comanda(va) prima dello stop?

A che punto è il campionato cadetto?

Serie A: chi comanda(va) prima dello stop?

Serie A: chi comanda(va) prima dello stop? © Andrea Porcu per Onrugby

Nella calza della befana, il rugby italiano – ad eccezione del Top10 (e contestualmente della Coppa Italia) – ha trovato la brutta notizia dello stop forzato, fino al prossimo 30 gennaio (incluso).

Toccherà così fermarsi a lungo (almeno tre weekend di gara) anche alla seconda serie nazionale, quella Serie A tornata in campo quest’anno dopo 20 mesi di stop. Tale arresto ad ogni modo ci consente di dare uno sguardo alle tre classifiche dei gironi 1, 2 e 3 che danno vita al torneo (le vincitrici di ogni raggruppamento accederanno alla “pool promozione”), ricordando come – non essendoci retrocessioni in questa annata – possano essere subentrate, in alcuni team, dinamiche sportive particolari. Anche, ad esempio, con la possibilità di puntare maggiormente (e senza patemi legati ai risultati istantanei) sul proprio settore giovanile, valorizzandone i prodotti.

Quasi al giro di boa, sono rimaste quattro le squadre imbattute, ma non equamente divise per raggruppamenti.

Due, infatti, sono condensate nel girone 1, dominato dalle piemontesi. Al vertice, a quota 34 infatti si trova un quasi perfetto CUS Torino, tallonato dai corregionali del Rugby Biella Club, a loro volta senza sconfitte, ma a meno 6 (28 punti), avendo però disputato una gara in meno (6 contro le 7 del team del capoluogo). Terza piazza, a quindici lunghezze dalla vetta (benché con una gara disputata in meno), l’ASR Milano.

Una sola senza k.o. (Paese, 5 vittorie e un pareggio) nel super competitivo girone veneto-friulano, con il Rangers Vicenza che detta legge, al comando con 31 punti (raccolti in 7 appuntamenti), inseguito dalla coppia Valsu-Paese, rispettivamente a quota 25 e 24 con 6 gare disputate e lo scontro diretto da recuperare. Quarta piazza per il Verona, a quota 21 dopo 7 gare.

Terza squadra imbattuta presente nel girone 3, con l’URC che ha fatto sin qui percorso netto, con 6 successi per 29 punti. Cavalieri Prato e Perugia inseguono a 9 (20 punti) e 12 (17 punti) lunghezze, con entrambe con una gara in meno. Ancora assolutamente in corsa per le posizioni di vertice anche il Noceto, sceso in campo sin qui solo 4 volte tra rinvii per motivi sanitari e condizioni meteo, momentaneamente sesto in graduatoria a quota 15 punti.

Leggi anche: Chi trasmette il rugby in tv e streaming nel 2022?

Girone 1 Top3 (partite giocate)
CUS Torino 34 (7)
Biella Rugby Club 28 (6)
ASR Milano 19 (6)

Girone 2 Top3 (partite giocate)
Rangers Vicenza 31 (7)
Valsugana Rugby Padova 25 (6)
Rugby Paese 24 (6)

Girone 3 Top3 (partite giocate)
Unione Rugby Capitolina 29 (6)
Cavalieri Union Prato 20 (5)
Rugby Perugia 17 (5)

Clicca qua per le classifiche complete di Serie A.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Serie B: il calendario della stagione 2022/2023

Il campionato del terzo livello del rugby italiano inizierà domenica 9 ottobre

item-thumbnail

Serie A: il calendario della stagione 2022/2023

La formula è quella consueta, con tre gironi e un playoff che deciderà l'unica promozione in Top10

item-thumbnail

Le squadre ripescate in Serie A e Serie B per la stagione 2022-23

Due le formazioni ripescate nella seconda serie italiana, tre quelle ammesse alla terza serie

item-thumbnail

Serie C: conclusi i playoff, ecco le squadre promosse in Serie B

Ecco i risultati delle gare di ritorno, che hanno chiuso la stagione italiana 2021-22

item-thumbnail

Serie B: i risultati dell’ultima giornata e le squadre promosse

Ecco le quattro formazioni che saliranno in Serie A

item-thumbnail

Il Cus Torino promosso in Top 10, Capitolina battuta 29-25

Partita tiratissima al "Campo dell'Unione", decisa da una meta di Civita quasi allo scadere