World Rugby Awards 2021: Il Dream Team maschile dell’anno

Gli Springboks sono la squadra più presente nel XV eletto come migliore del 2021

Eben Etzebeth e Siya Kolisi sono fra gli Springboks inseriti nel Dream Team dell’anno 2021 dei World Rugby Awards – ph. Behrouz MEHRI / AFP

Il Sudafrica è la squadra più rappresentata nel Dream Team maschile dell’anno dei World Rugby Awards 2021.

Malcolm Marx, Eben Etzebeth, Siya Kolisi, Makazole Mapimpi e Lukhanyo Am sono i cinque atleti scelti all’interno del miglior XV del 2021. Praticamente insindacabile la scelta su 4 di questi nomi, indiscutibilmente eccellenti rappresentanti del proprio ruolo in tutto l’anno, mentre è forte la scelta del tallonatore, Marx, quasi sempre partito dalla panchina per gli Springboks.

Leggi anche: World Rugby Awards 2021: Beatrice Rigoni nel Dream Team femminile dell’anno

Il suo contributo, però, è stato spesso decisivo e la decisione di inserirlo in formazione è una sorta di riconoscimento all’ormai celebre Bomb squad, il gruppo degli avanti che esce dalla panchina per il Sudafrica e spesso e volentieri cambia il corso delle partite.

Tre i neozelandesi, seconda nazionale più rappresentata. Ci sono Ardie Savea, il neo-centurione Beauden Barrett e il giocatore premiato come Rivelazione dell’anno, Will Jordan.

Sono presenti tutti e quattro i candidati a giocatore dell’anno: Samu Kerevi e Michael Hooper rappresentano l’Australia, Maro Itoje è l’unico inglese dopo un brutto anno per l’Inghilterra e i Lions, mentre Antoine Dupont è l’unico esponente di una Francia poco capace di affermarsi in questa lista di giocatori.

Sono rappresentati da un singolo giocatore anche il Galles vincitore del Sei Nazioni (Wyn Jones), l’Irlanda (Tadhg Furlong) e la Scozia (Stuart Hogg). Tutti i giocatori vengono dalle prime otto squadre del ranking mondiale.

Leggi anche: Siya Kolisi ha una guida turistica speciale: è Roger Federer

World Rugby Awards 2021: il Dream Team maschile dell’anno

1. Wyn Jones (Galles)
2. Malcolm Marx (Sudafrica)
3. Tadhg Furlong (Irlanda)
4. Maro Itoje (Inghilterra)
5. Eben Etzebeth (Sudafrica)
6. Siya Kolisi (Sudafrica)
7. Michael Hooper (Australia)
8. Ardie Savea (Nuova Zelanda)
9. Antoine Dupont (Francia)
10. Beauden Barrett (Nuova Zelanda)
11. Makazole Mapimpi (Sudafrica)
12. Samu Kerevi (Australia)
13. Lukhanyo Am (Sudafrica)
14. Will Jordan (Nuova Zelanda)
15. Stuart Hogg (Scozia)

Leggi anche: World Rugby Awards 2021: i premi per la meta più bella dell’anno

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il fuorigioco nel rugby

Una regola complessa, che cambia di situazione in situazione. Eccola spiegata

21 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Tonga: il dramma dello tsunami raccontato dai giocatori che militano in Italia

I ragazzi originari del Pacifico che militano tra Top10 e Serie A raccontano in prima persona quello che hanno vissuto in una settimana difficilissima

21 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Situazione grave a Tonga, Malakai Fekitoa lancia una raccolta fondi

L'ex All Black si muove in prima persona per portare aiuti al suo paese natio, travolto da uno tsunami e dalla cenere del vulcano sottomarino

18 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

La Francia e quella meta che fu una fine del mondo

In certi stadi, per vincere, non basta essere grandi squadre. Bisogna inventarsi qualcosa di mai visto, forse qualcosa di un altro mondo.

16 Gennaio 2022 Terzo tempo