World Rugby Awards 2021: Il Dream Team maschile dell’anno

Gli Springboks sono la squadra più presente nel XV eletto come migliore del 2021

Eben Etzebeth e Siya Kolisi sono fra gli Springboks inseriti nel Dream Team dell’anno 2021 dei World Rugby Awards – ph. Behrouz MEHRI / AFP

Il Sudafrica è la squadra più rappresentata nel Dream Team maschile dell’anno dei World Rugby Awards 2021.

Malcolm Marx, Eben Etzebeth, Siya Kolisi, Makazole Mapimpi e Lukhanyo Am sono i cinque atleti scelti all’interno del miglior XV del 2021. Praticamente insindacabile la scelta su 4 di questi nomi, indiscutibilmente eccellenti rappresentanti del proprio ruolo in tutto l’anno, mentre è forte la scelta del tallonatore, Marx, quasi sempre partito dalla panchina per gli Springboks.

Leggi anche: World Rugby Awards 2021: Beatrice Rigoni nel Dream Team femminile dell’anno

Il suo contributo, però, è stato spesso decisivo e la decisione di inserirlo in formazione è una sorta di riconoscimento all’ormai celebre Bomb squad, il gruppo degli avanti che esce dalla panchina per il Sudafrica e spesso e volentieri cambia il corso delle partite.

Tre i neozelandesi, seconda nazionale più rappresentata. Ci sono Ardie Savea, il neo-centurione Beauden Barrett e il giocatore premiato come Rivelazione dell’anno, Will Jordan.

Sono presenti tutti e quattro i candidati a giocatore dell’anno: Samu Kerevi e Michael Hooper rappresentano l’Australia, Maro Itoje è l’unico inglese dopo un brutto anno per l’Inghilterra e i Lions, mentre Antoine Dupont è l’unico esponente di una Francia poco capace di affermarsi in questa lista di giocatori.

Sono rappresentati da un singolo giocatore anche il Galles vincitore del Sei Nazioni (Wyn Jones), l’Irlanda (Tadhg Furlong) e la Scozia (Stuart Hogg). Tutti i giocatori vengono dalle prime otto squadre del ranking mondiale.

Leggi anche: Siya Kolisi ha una guida turistica speciale: è Roger Federer

World Rugby Awards 2021: il Dream Team maschile dell’anno

1. Wyn Jones (Galles)
2. Malcolm Marx (Sudafrica)
3. Tadhg Furlong (Irlanda)
4. Maro Itoje (Inghilterra)
5. Eben Etzebeth (Sudafrica)
6. Siya Kolisi (Sudafrica)
7. Michael Hooper (Australia)
8. Ardie Savea (Nuova Zelanda)
9. Antoine Dupont (Francia)
10. Beauden Barrett (Nuova Zelanda)
11. Makazole Mapimpi (Sudafrica)
12. Samu Kerevi (Australia)
13. Lukhanyo Am (Sudafrica)
14. Will Jordan (Nuova Zelanda)
15. Stuart Hogg (Scozia)

Leggi anche: World Rugby Awards 2021: i premi per la meta più bella dell’anno

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Ed Slater e la convivenza con SLA

L'ex giocatore di Gloucester ha raccontato com'è venuto a conoscenza della malattia e come si sta preparando ai prossimi mesi

9 Agosto 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Gli All Blacks scenderanno al quinto posto nel ranking mondiale

Il Sudafrica raggiunge la Francia al secondo posto, squadre appaiate

7 Agosto 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Le squadre vincitrici del Trofeo Italiano Beach Rugby 2022

Crazy Crabs e Sabbie Mobili le squadre che si sono aggiudicate il titolo maschile e femminile

31 Luglio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Il lavoro da sogno di Eddie Jones? Allenare la squadra per la quale è tifoso sin da piccolo

Il coach dell'Inghilterra è rimasto in Australia e ha visitato il camp di allenamento della squadra che guida la NRL

28 Luglio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Un libro che non è una storia ma “Filosofia del rugby”

Riflessione filosofica e narrazione sportiva al tempo stesso. Comprensibile anche a chi non è esperto delle due discipline

23 Luglio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Scott Robertson e Ronan O’Gara torneranno ad allenare insieme a novembre

Dopo l'esperienza in comune ai Crusaders il neozelandese e l'irlandese lavoreranno ancora fianco a fianco

22 Luglio 2022 Terzo tempo