Francia: si pensa a un maxi rinnovo per Galthiè, ma a una condizione

L’operato del tecnico è sotto la lente d’ingrandimento dei vertici federali transalpini

Francia: si pensa a un maxi rinnovo per Galthiè, ma a una condizione

Francia: si pensa a un maxi rinnovo per Galthiè, ma a una condizione (Ph. Sebastiano Pessina)

Dopo la vittoria con gli All Blacks, negli ultimi Test Match di novembre 2021, che ha fatto seguito alle affermazioni contro l’Argentina e la Georgia, in Francia si pensa a pianificare il futuro su due piani: il primo quello che riguarda l’orizzonte temporale da qui alla Rugby World Cup 2023, che i Bleus giocheranno in casa, il secondo invece è quello che va fino al Mondiale 2027.

Francia: si pensa a un maxi rinnovo per Galthiè, ma a una condizione

Quello che hanno fatto i giocatori, guidati da Fabien Galthiè e il suo staff, ha molto impressionato i vertici federali transalpini, tanto che, in caso di vittoria del Sei Nazioni 2022, come riporta il Midi Olympique, la FFR sarebbe pronta a offrire al capoallenatore e ai suoi assistenti un maxi-rinnovo valido sino al 2027.

Bernard Laporte è il primo a essere convinto della cosa, ma vuole rimettere in bacheca un trofeo che manca dal 2010: vede questa “clausola” particolare come uno stimolo, per un allenatore che da quando si è seduto sulla panchina della selezione d’oltralpe, ovvero dopo la Rugby World Cup 2019, ha raccolto solo consensi.

Fra qualche mese quindi potrebbero esserci degli sviluppi nella vicenda, intanto Galthiè e il suo staff continuano a preparare il prossimo Sei Nazioni 2022.

Leggi anche, Sei Nazioni 2022, il calendario: partite, luoghi, date ed orari del torneo

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup