James O’Connor guida la riscossa dell’Australia: “Disciplina e cinismo fondamentali per vincere”

Il trequarti australiano parla del delicato match contro il Galles di sabato

James O'Connor guida la riscossa dell'Australia: "Senza disciplina non si può vincere un test match"

James O’Connor guida la riscossa dell’Australia: “Senza disciplina non si può vincere” (Ph. Sebastiano Pessina)

AAA cercasi vittoria disperatamente. L’Australia, alla vigilia della sfida contro il Galles, si trova a dover fare i conti con un piatto che piange in questa sua campagna britannica e la sfida contro i Dragoni diventa ancora più importante per non tornare a casa con un poco piacevole “triplete” di sconfitte.

I passi falsi contro Scozia e Inghilterra obbligano i Wallabies a una prestazione importante a casa di un Galles altrettanto assetato di un successo di prestigio. A guidare la carica è James O’Connor. L’ex “bad boy” della palla ovale australiana serba grandi ricordi di Cardiff, dove fu protagonista dieci anni fa della vittoria degli oceanici per 24-18. La sua speranza è quella di ripetere il risultato, ma O’Connor sa benissimo che il compito che li attende sarà tutt’altro che semplice. Soprattutto per la pressione che aleggia sulla squadra dopo le sconfitte contro Scozia e Inghilterra.

Leggi anche: Test Match: Inghilterra-Australia 32-15, i britannici vincono in maniera cinica

Il trequarti ha individuato il punto focale su cui lavorare: “Se non hai la disciplina corretta e se le tue basi non sono forti, non puoi vincere un Test Match” le parole di James O’Connor riprese dal portale planetrugby.com “Quassù i margini d’errore sono davvero piccoli, nell’emisfero australe il gioco è più veloce”.

Rispetto della disciplina, dunque, ma un altro aspetto è da curare di più secondo O’ Connor, ovvero quello del cinismo e della capacità di concretizzare le poche chance che vengono concesse: “(Nell’emisfero Australe) hai molte più occasioni in cui puoi “premere il grilletto” e segnare una meta, ma qui ne hai solo un paio e se non sei pronto a coglierle allora sarai destinato a sprecarle”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024