La formazione del Sudafrica “A” che sfida i Lions

Saranno 18 i campioni del mondo a disposizione di Jacques Nienaber, per quello che diventerà a tutti gli effetti un “Quarto Test”

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Ventu 12 Luglio 2021, 18:23

    Finalmente un avversario di livello

    • max85 12 Luglio 2021, 20:03

      concordo, anche se l’ultima partita fino all’espulsione attorno al 50′ del mm degli sharks mi è piaciuta, combattuta e con una difesa che comincia ad avere, seppur a tratti, dell’asfissiante verso i Lions. vedi che alle franchigie sudafricane è mancata l’esposizione in quest 20 mesi al rugby internazionale e si sono “seduti comodi” se mi si passa il termine

      • Ventu 12 Luglio 2021, 21:55

        Secondo me l’ultima partita sono rimasti in gara perché i lions hanno avuto un calo di attenzione essendo abituati a fare 20 punti di 10 minuti. Infatti le mete vengono da sviste difensive. Poi è anche vero che a conti fatti è stato un primo tempo equilibrato

        • max85 13 Luglio 2021, 09:47

          concordo, e credo che il calo di tensione sia dovuto proprio al fatto che abbiano sottovalutato l’avversario pensando che sarebbe stata una passeggiata come 3 gg prima, anzi meglio vista la formazione praticamente under 20 degli sharks. Gatland si sarà morso le mani quando il mm è stato espulso perchè credo sarebbe stato interessante per lui vedere come avrebbero sistemato e messo sui binari giusti la partita i suoi. Ma domani ha un’altra occasione probante diciamo

  2. LiukMarc 13 Luglio 2021, 09:15

    Posso dire che la capisco poco? Cioè, bene che i boks mettano minuti nelle gambe, ma di fatto è un quarto test della serie, rischia quasi di “togliere suspance” ai veri Test e fa capire un po’ l’assurdità (per me) di giocare tutte ste partite preparatorie.
    Comunque ecco, la prima partita dei Lions da vedere sul serio. Le franchigie sudafricane nemmeno lontanamente paragonabili a quelle kiwi di 5 anni fa, e si che una volta se la giocavano…

    • max85 13 Luglio 2021, 09:40

      si, c’è la piccola differenza che rispetto al tour di 4 anni fa il camp springboks è fatto di 48 giocatori in bolla, altrimenti domani non avrebbero avuto abbastanza giocatori visto che (mi pare) 12 compresi kolisi mapimpi e pollard son rimasti in isolamento a johannesburg. Nona caso nienaber ha convocato altri 2 piloni mi pare per riuscire a fare un match 23 completo. Questo inveitabilmente ha tolto giocatori alle franchigie, poi mettiamoci l’isolamento e mettiamoci che la maggior parte dei giocatori (anche quelli non in orbita springboks vedi i vari goosen, serfontein, akker vdmerwe, esterhuizen, tyron green etc etc) sono in diaspora economica e giocano all’estero e fai bingo

    • max85 13 Luglio 2021, 09:49

      concordo quando dici che una volta se la giocavano, a marzo 2020 gli sharks venivano da un tour vincente in NZ ed erano in testa al superrugby al momento dell interruzione x covid

Lascia un commento

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles