Zebre, Dalai: “Impegno massimo per costruire la squadra, nonostante il ritardo. L’URC è una grande vetrina”

Il presidente dei ducali ha affrontato diversi temi legati alla franchigia di Parma

Michele Dalai, presidente Zebre Rugby Club

Michele Dalai, presidente Zebre Rugby Club

In una lunga video-intervista rilasciata ai canali social ufficiali della franchigia federale, il presidente Michele Dalai, insediatosi lo scorso 26 aprile, ha affrontato diversi temi, tra analisi dei primi mesi in carica, costruzione della rosa per la prossima stagione e United Rugby Championship, una vetrina internazionale di grande rilievo.

Leggi anche: Benetton, ufficializzati i 12 permit player per completare la rosa

La video-intervista integrale sui canali social Zebre

Mercato e costruzione della rosa

“Le Zebre si stanno attrezzando per affrontare l’URC in modo razionale, nel rispetto del nostro budget, ma seguendo anche la nostra linea di pensiero in termini di sviluppo. Continueremo a puntare sui migliori giovani italiani del Top10, per portarli ad un livello più alto e presentarli alla Nazionale nelle condizioni che permettano loro di competere. Ma vogliamo anche vincere qua, con la franchigia. E per questo serve qualche innesto di giocatori di esperienza che alzino il livello, ed arrivare così ad un gruppo composito che possa essere sempre nelle migliori condizioni possibili nel corso della stagione. Lo scossone societario ci ha costretto a lavorare un po’ in ritardo, ma l’impegno in tal senso (nella costruzione della rosa, ndr) è massimo”, ha spiegato Dalai, parlando del mercato del team.

Leggi anche: Italseven: sesto posto anche a Mosca

Vetrina URC

“L’URC è una vetrina internazionale. Se siamo consapevoli che possiamo portar le eccellenze del business italiano in giro per il mondo e di farle entrare nelle case di un pubblico internazionale largo – con milioni di spettatori attratti da questo torneo in posti di rugby come Irlanda, Sudafrica, Galles e Scozia, con franchigie che partecipano al torneo, ma anche in Francia o Canada, dove seguono URC -, allora possiamo provare a colmare il gap con le ‘portaerei’ straniere con cui ci confrontiamo, che anche in virtù di uno sviluppo commerciale di un certo tipo dispongono di budget diversi dal nostro”, ha chiarito Dalai, spiegando il potenziale valore commerciale delle Zebre.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Un grande lavoro di squadra, ma troppi errori ci hanno condannato”

Mike Bradley analizza la prestazione delle Zebre contro Edimburgo, fra aspetti positivi e altri su cui lavorare in vista delle prossime partite.

item-thumbnail

URC, le Zebre fanno progressi ma gli errori sono tanti. Vince Edimburgo 27-10

I ducali lasciano tutto sul campo, ma in attacco sono ancora balbettanti. Gli scozzesi centrano il bonus a tempo scaduto

item-thumbnail

URC: la preview di Zebre-Edimburgo

Gli emiliani cercano la prima vittoria stagionale, gli scozzesi invece vogliono riconfermarsi. Kick off alle 14

item-thumbnail

Dove si vede Zebre-Edimburgo, in tv e streaming – United Rugby Championship

I dettagli per seguire la partita dei ducali contro gli scozzesi

item-thumbnail

URC: ecco le Zebre che attendono Edimburgo con sei novità dal primo minuto

Seconda avversaria scozzese in due settimane al Lanfranchi. I ducali cercano di rialzarsi dopo la prova opaca offerta contro Glasgow

item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Contro Glasgow create molte opportunità, risultato deludente”

Michael Bradely si dice deluso per il risultato del match contro Glasgow Warriors di sabato, ma guarda avanti con ottimismo verso il futuro.