Zebre, Dalai: “Impegno massimo per costruire la squadra, nonostante il ritardo. L’URC è una grande vetrina”

Il presidente dei ducali ha affrontato diversi temi legati alla franchigia di Parma

Michele Dalai, presidente Zebre Rugby Club

Michele Dalai, presidente Zebre Rugby Club

In una lunga video-intervista rilasciata ai canali social ufficiali della franchigia federale, il presidente Michele Dalai, insediatosi lo scorso 26 aprile, ha affrontato diversi temi, tra analisi dei primi mesi in carica, costruzione della rosa per la prossima stagione e United Rugby Championship, una vetrina internazionale di grande rilievo.

Leggi anche: Benetton, ufficializzati i 12 permit player per completare la rosa

La video-intervista integrale sui canali social Zebre

Mercato e costruzione della rosa

“Le Zebre si stanno attrezzando per affrontare l’URC in modo razionale, nel rispetto del nostro budget, ma seguendo anche la nostra linea di pensiero in termini di sviluppo. Continueremo a puntare sui migliori giovani italiani del Top10, per portarli ad un livello più alto e presentarli alla Nazionale nelle condizioni che permettano loro di competere. Ma vogliamo anche vincere qua, con la franchigia. E per questo serve qualche innesto di giocatori di esperienza che alzino il livello, ed arrivare così ad un gruppo composito che possa essere sempre nelle migliori condizioni possibili nel corso della stagione. Lo scossone societario ci ha costretto a lavorare un po’ in ritardo, ma l’impegno in tal senso (nella costruzione della rosa, ndr) è massimo”, ha spiegato Dalai, parlando del mercato del team.

Leggi anche: Italseven: sesto posto anche a Mosca

Vetrina URC

“L’URC è una vetrina internazionale. Se siamo consapevoli che possiamo portar le eccellenze del business italiano in giro per il mondo e di farle entrare nelle case di un pubblico internazionale largo – con milioni di spettatori attratti da questo torneo in posti di rugby come Irlanda, Sudafrica, Galles e Scozia, con franchigie che partecipano al torneo, ma anche in Francia o Canada, dove seguono URC -, allora possiamo provare a colmare il gap con le ‘portaerei’ straniere con cui ci confrontiamo, che anche in virtù di uno sviluppo commerciale di un certo tipo dispongono di budget diversi dal nostro”, ha chiarito Dalai, spiegando il potenziale valore commerciale delle Zebre.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta

item-thumbnail

URC: Zebre, ultimo atto. A Glasgow per finire con orgoglio

La preview della gara che chiude la stagione della franchigia di Parma

item-thumbnail

Le ultime Zebre della stagione: la formazione per Glasgow

Luca Morisi capitano per l'ultima della gestione Roselli