Under 20: la Francia Developpement passa nel finale, Italia sconfitta 34-30

Azzurri a lungo avanti, superati proprio nel finale di gara dalla selezione transalpina

Italia Under 20 ph. OnRugby

Quello che va in scena a La Seyne sur Mer, è una sorta di replay di quanto già visto, almeno per esito finale, a Bastia lo scorso gennaio (Francia Developpement, selezione “sperimentale” under 20, che vinse 25-24 allo scadere, in rimonta). L’Italia Under 20 sta a lungo avanti nel punteggio, domina a tratti per possesso e territorio, facendo la voce grossa in chiusa, ma sul rettilineo finale, concede il sorpasso alla selezione transalpina, che si impone 34-30.

Un’ottima gestione dell’attacco – corroborata da un’ottima efficacia azzurra a contatto, pur con qualche patema sul punto d’incontro, con troppi turnover concessi nel fondamentale – nel primo tempo, con una solida prestazione di Leonardo Marin (nonostante qualche sbavatura nel gioco tattico al piede, a segno anche con un drop in chiusura di prima frazione, con gli azzurri alla pausa avanti 15-20), porta alla costruzione di due mete di egregia fattura, con notevoli combinazioni tra i trequarti, griffate da Lazzarin (al 6′, per lo 0-7) e Marin (al 33′, per il 15-17, per risuperare i galletti, che avevano messo la zampa davanti con i sigilli di Farissier e Banos), con nel mezzo, il guizzo di Vaccari sul restart francese (seconda meta azzurra al 27′, per il 15-12).

Gli azzurri, che patiscono oltremodo in touche, calano alla lunga – quasi fisiologicamente, con diversi ragazzi con pochi minuti sulle gambe (solo chi gioca in Top10 ha affrontato partite reali negli ultimi mesi) -, proprio come in Corsica, non riuscendo più nella ripresa a portare in difesa la medesima aggressività della prima frazione, concedono qualche penalità di troppo, e nel finale, nonostante la marcatura di Ferrari del 27-30 – trasformata da Teneggi -, a chiudere in bellezza un multifase furioso nei 22 avversari, vengono sconfitti dalla meta locale a 2′ dal termine.

Come? Contrattacco di 60 metri sull’out di destra di un trequarti transalpino, che calcia per se stesso, con l’ovale messo fuori da un azzurro al piede, ma dalla touche sui 5 metri – con possesso mantenuto dai francesi -, sulla maul che si genera arriva un calcio contro l’Italia. I francesi giocano alla mano, sui 5 metri, e dopo una serie di cariche corrosive, trovano quella decisiva di Le Corvec, per il 32-30, prima della trasformazione di Foursans Bourdette per il 34-30.

A due settimane dal Sei Nazioni Under 20, in programma a Cardiff dal 19 giugno prossimo, Massimo Brunello può essere soddisfatto di alcuni aspetti chiave, come la chiusa, il cinismo in zona rossa, e la capacità di trovare soluzioni efficaci palla in mano, ma anche preoccupato per le difficoltà in rimessa laterale ed il preoccupante calo fisico nell’ultimo quarto di gara, anche se, va detto, torneranno a disposizione elementi del calibro di Albanese-Ginammi, Cannone, Favretto, Menoncello e Hasa, in grado di alzare l’asticella sotto ogni profilo, compreso quello della competitività sul piano atletico.

“Abbiamo l’amaro in bocca per il risultato finale, è normale. Questa partita ci ha dato conferme importanti sull’atteggiamento mostrato in campo e sul gioco mostrato in fase offensiva e difensiva dando una identità precisa di quello che vogliamo essere. Al tempo stesso, come successo a Bastia a gennaio, dobbiamo evitare errori che regalano punti agli avversari. Siamo consapevoli delle difficoltà del Sei Nazioni U20 ma questo Test ci da fiducia in vista del torneo” ha dichiarato l’head coach, ai canali stampa ufficiali della federazione, nel post partita.

Il tabellino di Francia developpement-Italia Under 20  34-30

Francia developpement: 15 Thomas Carol, 14 Jefferson Lee Joseph, 13 Paul Vallee, 12 Leo Barre, 11 Nathan Farissier, 10 Mateo Garcia, 9 Ugo Seguela, 8 Matteo Le Corvec, 7 Valentin Gayraud, 6 Leo Banos, 5 Paul Beltran, 4 Nathan Hughuen, 3 Eliott Yemsi, 2 Connor Sa, 1 Romain Elliot.
A disposizione: 16 Djalil Agueni, 17 Lucas Martin, 18 Matteo Lalanne, 19 Thomas Cretu, 20 Timothé Mezou, 21 Raphael Robic, 22 Romain Macurdy, 23 Baptiste Jauneau, 24 Louis Foursans Bourdette, 25 Alfred Parisien, 26 Louis Bielle Biarrey

mete: Farissier (16′), Banos (24′), Robic (55′), Macurdy (70′), Le Corvec (79′)
trasformazioni: Garcia (25′), Foursans Bourdette (56′, 79′)
punizioni: Garcia (14′)

Italia under 20: 15 Simone Gesi, 14 Filippo Lazzarin, 13 Filippo Drago, 12 Fabio Schiabel, 11 Flavio Pio Vaccari, 10 Leonardo Marin, 9 Alessandro Garbisi, 8 Luca Andreani, 7 Fabrizio Boschetti, 6 Micheal Vintcent, 5 Nicola Piantella, 4 Giacomo Ferrari, 3 Ion Neculai, 2 Tommaso di Bartolomeo, 1 Luca Rizzoli
A disposizione: 16 Matteo Baldelli, 17 Valerio Bizzotto, 18 Mirco Spagnolo, 19 Riccardo Genovese, 20 Giovanni Cenedese, 21 Andrea Cuoghi, 22 Nicolò Teneggi, 23 Arturo Fusari, 24 Michele Brighetti, 25 Andrea Angeone, 26 Andrea Dardenne

mete: Lazzarin (6′), Vaccari (27′), Marin (31′), Ferrari (72′)
trasformazioni: Garbisi (7′), Teneggi (73′)
punizioni: Garbisi (53′)
drop: Marin (40′)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Intervista a Luca Andreani: tra Sei Nazioni e il futuro alle Zebre

Il capitano e terza linea della nazionale under 20 si racconta a OnRugby, tra il torneo appena terminato e la prossima stagione alle Zebre

item-thumbnail

Massimo Brunello a OnRugby: «Gruppo affiatato e competitivo, grande lavoro del nostro staff»

Il capo allenatore dell'Italia under 20 fa un bilancio del Sei Nazioni appena terminato, esaltando la coesione del gruppo, il lavoro dell'accademia e ...

item-thumbnail

Italia Under 20: Cosa resta di questo Sei Nazioni?

Un bilancio su quanto fatto vedere dagli azzurrini nelle cinque partite del Championship di categoria

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20 2021: gli highlights di Italia-Inghilterra

Le immagini del match che ha visto gli Azzurrini protagonisti contro la squadra più forte del torneo

item-thumbnail

Sei Nazioni U20 2021: risultati della quinta giornata e classifica finale del torneo

Ottanta minuti pieni di emozioni, con gli Azzurrini che raccolgo un'importante statistica

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: Italia coraggiosa ma l’Inghilterra passa 27-17

Dopo un primo tempo difficile gli azzurrini tengono duro e poi mettono sotto gli inglesi, che vengono fuori solo nel finale e vincono partita e Sei Na...

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni