Benetton Rugby: tre conferme importanti nelle file dei Leoni

Due rinnovi in mischia e uno in mediana per la squadra biancoverde, che continua a costruire l’organico per la prossima stagione

Benetton Rugby: tre conferme importanti nelle file dei Leoni Ph. Ettore Griffoni

Benetton Rugby: tre conferme importanti nelle file dei Leoni Ph. Ettore Griffoni

Il Benetton Rugby continua a lavorare anche in vista della prossima stagione, quando il nuovo head coach Marco Bortolami potrà contare su tre giocatori freschi di rinnovo: si tratta del tallonatore Corniel Els, del seconda linea Federico Ruzza e del mediano di mischia Luca Petrozzi. Se Ruzza è uno dei simboli recenti della storia dei Leoni, Petrozzi si è rivelato una bella scoperta dopo aver fatto le giovanili in biancoverde, mentre il sudafricano Els si è guadagnato la conferma con una serie di solide prestazioni negli ultimi cinque mesi, dopo essere arrivato in Italia a gennaio. Con loro tre, il numero dei rinnovi tra i giocatori del Benetton Rugby in vista della prossima stagione sale a quindici.

Leggi anche: Calendario della Rainbow Cup, ecco le prossime due avversarie del Benetton primo in classifica

Federico Ruzza, nato a Padova il 4 agosto 1994, è un avanti molto versatile, dotato di un’ottima struttura fisica e di buone doti tecniche che negli ultimi anni gli hanno permesso di essere schierato come seconda e terza linea. Arrivato in biancoverde nel 2017, il nativo di Padova è cresciuto sempre più, tanto da diventare un punto fisso della franchigia, mettendo in mostra rinomate qualità ovale in mano, ma anche in mischia chiusa e in touche. Ad oggi Federico ha collezionato 69 presenze con la maglia dei Leoni. In azzurro, Ruzza è stato convocato dall’ex CT dell’Italia Conor O’Shea nel corso del Sei Nazioni 2017, esordendo nell’ultimo match contro la Scozia. Federico ha pure partecipato sotto gli ordini di O’Shea al Sei Nazioni 2018 e 2019, oltre ad essere stato convocato ai Mondiali del 2019 in Giappone, rassegna iridata in cui ha raccolto 3 caps. Ruzza ha infine impacchettato una presenza al Sei Nazioni 2020 e tre presenze al Sei Nazioni 2021.
“Sono molto contento ed orgoglioso di avere la possibilità di continuare a far parte di questo Club e di questa squadra. In questi quattro anni a Treviso ho raccolto molte soddisfazioni personali e di gruppo; intendo pertanto con immenso desiderio continuare questo percorso vestendo la maglia di questa città. Infine ringrazio il Presidente Zatta, il Direttore sportivo Pavanello e tutto lo staff tecnico per la fiducia. Forza Leoni!” sono le parole di Federico Ruzza dopo aver prolungato il contratto sino al 30 giugno 2024.

Leggi anche: La Rainbow Cup dovrebbe disputare la sua finale a Monigo, in casa dei Leoni

Corniel Els è nato il 19 gennaio 1994 a Polokwane in Sud Africa. Ha militato nella nazionale Under 20 del suo paese, giocando tra l’altro il Mondiale del 2014 dove riuscì ad arrivare in finale. La sua carriera in patria si è sviluppata sopratutto nelle file dei Bulls di Pretoria, a parte un breve stint ai Pumas due stagioni fa. Sbarcato in Benetton Rugby a gennaio, principalmente per mettere una pezza ad una prima linea falcidiata dagli infortuni, Els ha sinora giocato 10 partite, segnando tre mete e palesando ottime doti al lancio in rimessa, in mischia chiusa e da timoniere della maul.
“Sono veramente felice di aver firmato per le prossime due stagioni sportive. Il PRO14 è una competizione molto stimolante e poi amo Treviso; rimanere è stata una decisione facile. Dopo una prima parte di stagione con qualche difficoltà, nell’ultimo periodo stiamo raggiungendo grandi soddisfazioni e speriamo di continuare su questa strada anche nelle prossime settimane. Sono consapevole del potenziale di questa squadra e per questo motivo sono molto fiducioso per il futuro prossimo” dice soddisfatto Corniel Els che rimarrà a Treviso sino al 30 giugno 2023.

Leggi anche: Analisi delle tre vittorie consecutive dei Leoni contro Glasgow e Zebre

Luca Petrozzi, italo-inglese nato a Bromley, in Inghilterra, il 12 marzo 1995, è cresciuto nella Bath University. Nella stagione 2013/2014 si verifica il suo primo arrivo in Ghirada tra le fila dei Leoni U18, con i quali vince il titolo di Campione d’Italia insieme ad altri attuali compagni come Luca Sperandio e Marco Zanon. Selezionato sia dalla Nazionale Italiana U20 (con la quale ha disputato un Sei Nazioni di categoria nel 2015, ndr) che dall’Italia Seven. Petrozzi è stato selezionato da coach Crowley per 5 match di Guinness PRO14 della passata annata, scendendo in campo dal primo minuto in tre di essi. L’anno scorso è giunto per lui il definitivo passaggio da permit player a giocatore a tutti gli effetti del Benetton Rugby e sino ad oggi ha raccolto 20 presenze: 17 in Guinness PRO14 e tre in Challenge Cup. Performance importanti che hanno permesso a Petrozzi di essere un riferimento affidabile per lo staff tecnico e per lui è arrivata la conferma.
“E’ un enorme piacere avere rinnovato il mio contratto con il Club. Quest’anno la stagione di Guinness PRO14 non è andata come volevamo ma il finale di stagione tra Challenge Cup e Rainbow sta dimostrando che siamo un gruppo di grandissima qualità, che ha voglia di performare come è in grado di fare e di crescere in vista del prossimo anno. Speriamo di usare quest’ultimi successi come una spinta per cominciare la prossima stagione. Personalmente vorrei continuare a crescere come giocatore dentro e fuori dal campo, riuscendo ad acquisire maggiori responsabilità ed essere ancor più competitivo nel mio ruolo. Ho grandi speranze per il futuro mio e della squadra” racconta entusiasta Petrozzi che ha rinnovato in biancoverde sino al 30 giugno 2022.

Leggi anche: Rugby in diretta tv e streaming, il palinsesto del prossimo weekend

Il Direttore sportivo Antonio Pavanello si è così espresso: “Annunciamo oggi la conferma di ulteriori tre tasselli che comporranno la nostra rosa in vista delle prossime stagioni sportive. Federico sta per concludere la quarta stagione con la nostra maglia ed è ormai uno dei leader di questa squadra, un giocatore del quale conosciamo bene le qualità ed il suo valore. Corniel nonostante sia arrivato qui da pochi mesi, si è già integrato con il resto del gruppo ed in campo ha sempre dato il suo rilevante contributo, dimostrandosi un profilo sul quale poter fare affidamento per i prossimi anni. Ed infine siamo contenti di aver prolungato anche il contratto di Luca, un elemento importante del nostro reparto di mediani, che sta continuando a crescere con ottimi risultati e che si è sempre fatto trovare pronto ogniqualvolta impiegato”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre e Benetton, è tempo di Challenge Cup: cosa serve per passare il turno?

Ripartono le coppe europee, con una nuova formula e due squadre italiane impegnate

item-thumbnail

Video: gli highlights di Edimburgo-Benetton

Le immagini della sconfitta dei Leoni in Scozia

item-thumbnail

URC: Benetton a caccia della quadratura esterna

In vista del debutto in coppa, proprio fuori casa

item-thumbnail

URC: Edimburgo-Benetton 24-10. Gli scozzesi domano i veneti

Nulla da fare per i biancoverdi, in una partita sporca dove i padroni di casa si sono presi il massimo della posta in palio

item-thumbnail

URC: la presentazione di Edimburgo-Benetton

Leoni attesi da una grande squadra: a Edimburgo un test durissimo che se passato potrebbe aprire a scenari superbi

item-thumbnail

Dove si vede Benetton Rugby contro Edimburgo in tv e streaming

I dettagli per seguire la partita dello United Rugby Championship dei Leoni a Edimburgo