Lions: i 37 convocati di Warren Gatland per il tour in Sudafrica

La lista integrale annunciata in mattinata

Lions: i 37 convocati di Warren Gatland per il tour in Sudafrica

Lions: i 37 convocati di Warren Gatland per il tour in Sudafrica ph. Sebastiano Pessina

Al termine di un lungo cerimoniale (disponibile anche on demand) in diretta streaming, nella tarda mattinata odierna, il chairman Jason Leonard ha annunciato i 37 (uno in più rispetto a quanto previsto negli scorsi giorni) convocati dei Lions, selezionati dall’head coach Warren Gatland – e dal suo staff – per il tour in Sudafrica della prossima estate (i tre test si giocheranno il 24 ed il 31 luglio, ed il 7 agosto).

Scelto come capitano Alun Wyn Jones, al secondo tour nel ruolo in carriera, Gatland ha sorpreso inserendo in lista alcuni elementi che non erano stati presi particolarmente in considerazione nelle scorse settimane, da Bundee Aki, centro irlandese di Connacht – reduce da un’annata non brillantissima -, al connazionale Jack Conan, terza linea, grande protagonista in maglia Leinster negli ultimi anni, ma raramente prima scelta sul proscenio internazionale per i verdi, passando per il seconda/terza linea inglese Courtney Lawes, apparso lontano dai suoi migliori standard in tempi recenti. Decisamente meno sorprendente, invece, la presenza di Sam Simmonds, formidabile terza linea di Exeter, non presa in considerazione da Eddie Jones per la sua Inghilterra.

Leggi anche: Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dal 7 al 9 maggio

I grandi assenti?
Apre l’elenco dei “dimenticati” eccellenti la seconda linea irlandese James Ryan, uno dei grandi leader del team verde dell’ultimo lustro, ed il suo capitano in nazionale, la leggendaria apertura Johnny Sexton. Sul podio delle esclusioni sorprendenti, poi, anche il pilone inglese Kyle Sinckler. Una lista in cui trovano posto anche George North – fermato dalla rottura del legamento crociato nelle ultime settimane – ed il collega di reparto con i dragoni Jonathan Davies, il formidabile seconda linea scozzese Jonny Gray – uno dei pilastri su cui la Scozia ha costruito il brillante Sei Nazioni 2021 -, ed il rampante centro irlandese Garry Ringrose, stella di Leinster.

La lista dei 37 convocati per il tour dei Lions in Sudafrica (8 irlandesi, 11 inglesi, 10 gallesi, 8 scozzesi)

Avanti (21):
Tadhg Beirne
Jack Conan
Luke Cowan-Dickie
Tom Curry
Zander Fagerson
Taulupe Faletau
Tadhg Furlong
Jamie George
Iain Henderson
Jonny Hill
Maro Itoje
Alun Wyn Jones (c)
Wyn Jones
Courtney Lawes
Ken Owens
Andrew Porter
Sam Simmonds
Rory Sutherland
Justin Tipuric
Mako Vunipola
Hamish Watson

Trequarti (16):
Josh Adams
Bundee Aki
Dan Biggar
Elliot Daly
Gareth Davies
Owen Farrell
Chris Harris
Robbie Henshaw
Stuart Hogg
Conor Murray
Ali Price
Louis Rees-Zammit
Finn Russell
Duhan van der Merwe
Antony Watson
Liam Williams

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027