Ultimo treno per il Sudafrica: chi deve convincere Gatland nel weekend europeo

Il tecnico dei Lions assisterà a Bath-Montpellier, mentre Townsend e Tandy saranno a Welford Road per Leicester-Ulster

British & Irish Lions: ufficializzato lo staff che lavorerà con Warren Gatland

Ultima chiamata per i Lions: c’è da convincere Gatland nel weekend europeo – ph. Sebastiano Pessina

Sono quattro le squadre britanniche o irlandesi coinvolte nelle quattro semifinali delle coppe europee, ma in campo c’è ancora chi spera di convincere definitivamente Warren Gatland per ottenere un posto nella rosa dei British & Irish Lions, le cui convocazioni verranno rese pubbliche il prossimo 6 maggio.

In Champions Cup l’unica squadra rimasta a opporsi allo strapotere delle squadre francesi è il Leinster, che verosimilmente darà un apporto importante alla selezione in maglia rossa, anche se l’assenza e la recente scarsa disponibilità di Johnny Sexton portano nuvole oscure su una sua eventuale, clamorosa esclusione.

Se Robbie Henshaw, Andrew Porter e Tadhg Furlong sono membri quasi certi della spedizione, due terze linee del calibro di Josh van der Flier e Will Connors avranno un’ultima possibilità di impressionare il tecnico neozelandese, con Hugo Keenan in piena lotta per farsi spazio in uno dei ruoli con la concorrenza più alta, quello di membro del triangolo allargato.

Nonostante questo Warren Gatland non sarà al Marcel Deflandre domenica pomeriggio, ma presenzierà invece sabato allo scontro di Challenge Cup che vede il Bath impegnato contro il Montpellier. Le due squadre, entrambe in semifinale per aver battuto le franchigie italiane, si affronteranno alle 21:00 del primo maggio al Recreation Ground.

Lì Gatland potrà vedere all’opera Anthony Watson, che però è dato da tutti come un sicuro Lion, e Taulupe Faletau, altra certezza trasversale a tutte le opinioni degli esperti. Più interessante la posizione di Sam Underhill, che data la grande concorrenza in terza linea non è fra i candidati più gettonati a ricevere una chiamata da parte dello staff dei Lions.

Attenzione comunque anche a Ben Spencer. Il giovane mediano di mischia del Bath è una delle note più liete della stagione luci e ombre della squadra bianco, blu e nera, e ha caratteristiche molto importanti in un ruolo in cui la concorrenza sembra lievemente al ribasso, visto che i colleghi internazionali non stanno particolarmente incantando.

Ne sa qualcosa Ben Youngs, tenuto in panchina da Steve Borthwick per la semifinale fra i Leicester Tigers e l’Ulster. L’head coach della squadra di casa gli ha preferito l’usato sicuro rappresentato da Richard Wigglesworth (37 anni). Prima scelta per l’Inghilterra, Youngs ha disputato solo 5 partite per il proprio club in questa stagione, e sarà sicuramente uno dei punti di discussione sul quale cercheranno di far luce Gregor Townsend e Steve Tandy.

La coppia di allenatori della Scozia e dei Lions sarà sugli spalti di Welford Road per assistere alla partita e saggiare le condizioni di Iain Henderson, giocatore con buone probabilità di far parte del gruppo dei Lions grazie anche alla sua possibilità di giocare da numero 6, ma che al tempo stesso deve vedersela con una rivalità pazzesca per il ruolo di seconda linea (Maro Itoje, Alun Wyn Jones, James Ryan, Johnny Gray, solo per dirne alcuni).

Osservato speciale anche Ellis Genge, che si gioca uno dei posti disponibili come pilone sinistro, mentre sembrano scarse le possibilità che George Ford faccia parte della selezione, cosa che vale anche per uno degli avversari Jacob Stockdale, reduce da una stagione davvero complicata.

Fra le fila di Ulster un outsider per natura ci sarebbe: John Cooney, ignorato da Andy Farrell, è il motore di una delle squadre più vincenti di questa stagione. Attenzione a darlo per escluso, d’altronde sono stati proprio i membri dello staff ad ammettere pubblicamente che nella lista dei 36 del prossimo 6 maggio potrebbe esserci più di un nome che non siamo abituati a vedere nelle liste gara delle partite internazionali.

Lorenzo Calamai

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Leinster verso la finale di Champions, Cullen: “Siamo un’altra squadra rispetto alle finali perse con La Rochelle”

Per la terza volta consecutiva la franchigia irlandese arriva all'ultimo atto, e secondo il tecnico stavolta può finire diversamente

20 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, Thomas Ramos lancia Tolosa: “Siamo una squadra a cui piace fare la storia”

Inizia la settimana di avvicinamento all'attesissima finale di Londra fra le due squadre più titolate di sempre

20 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Annunciati gli arbitri delle finali di Champions e Challenge Cup

Un team italo-inglese alla direzione dell'ultimo atto della coppa regina

15 Maggio 2024 Coppe Europee
item-thumbnail

Anomalia rugby: nessun premio in denaro per chi vince la Champions Cup

Una soluzione che non è stata imposta dall'EPCR ma decisa dagli stessi club

7 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup e Challenge Cup: gli highlights e il quadro delle finaliste

Le coppe europee hanno emesso i loro verdetti in vista delle finalissime che si giocheranno a Londra

6 Maggio 2024 Coppe Europee
item-thumbnail

Challenge Cup: la corsa del Benetton Rugby finisce a Gloucester

Ai trevigiani non basta una prestazione coraggiosa, i padroni di casa vincono e conquistano la finale

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup