Sei Nazioni 2021: l’Irlanda per la sfida contro l’Inghilterra

Diversi cambi rispetto ad Edimburgo per Andy Farrell

La formazione dell'Irlanda per la sfida all'Inghilterra

La formazione dell’Irlanda per la sfida all’Inghilterra, non ci sarà Garry Ringrose ph. Sebastiano Pessina

Dopo l’inizio in salita, con le sconfitte contro Galles e Francia, il Sei Nazioni 2021 dell’Irlanda ha assunto contorni decisamente più gradevoli grazie ai successi esterni di Roma e Edimburgo, nelle ultime due uscite.

La sfida casalinga contro l’Inghilterra, in programma sabato alle 17.45, rappresenta l’occasione per chiudere al meglio la competizione, e conquistare punti preziosi anche in ottica possibile secondo posto finale. Un duello a cui Andy Farrell, capo allenatore dei verdi, si presenta con una formazione piuttosto diversa rispetto a quella vista in Scozia, con Bundee Aki che in mezzo al campo prende il posto di Garry Ringrose (con Henshaw che passa a numero 13), Stockdale che gioca a numero 11 – per la prima volta nel team in questo torneo – al posto di Lowe e Murray che torna in luogo di Gibson-Park, tra i trquarti.

Davanti, invece, Beirne passa in seconda linea (fuori Ryan) assieme a Iain Henderson, con Conan e van der Flier che entrano in terza, dove manca anche Connors, infortunatosi al ginocchio in settimana. In prima linea, Kilcoyne torna titolare – come contro l’Italia -, al posto di Cian Healy (in panchina), affiancando Rob Herring e Tadhg Furlong.

Leggi anche: Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dal 19 al 21 marzo

La formazione dell’Irlanda per la sfida contro l’Inghilterra  –  Sei Nazioni 2021
15. Hugo Keenan (Leinster/UCD) 10 caps
14. Keith Earls (Munster/Young Munster) 92 caps
13. Robbie Henshaw (Leinster/Buccaneers) 51 caps
12. Bundee Aki (Connacht/Galwegians) 30 caps
11. Jacob Stockdale (Ulster/Lurgan) 33 caps
10. Jonathan Sexton (Leinster/St Mary’s College) 98 caps CAPTAIN
9. Conor Murray (Munster/Garryowen) 88 caps
1. Dave Kilcoyne (Munster/UL Bohemians) 42 caps
2. Rob Herring (Ulster/Ballynahinch) 20 caps
3. Tadhg Furlong (Leinster/Clontarf) 48 caps
4. Iain Henderson (Ulster/Academy) 62 caps
5. Tadhg Beirne (Munster/Lansdowne) 21 caps
6. CJ Stander (Munster/Shannon) 50 caps
7. Josh van der Flier (Leinster/UCD) 30 caps
8. Jack Conan (Leinster/Old Belvedere) 19 caps

A disposizione:
16. Ronan Kelleher (Leinster/Lansdowne) 10 caps
17. Cian Healy (Leinster/Clontarf) 108 caps
18. Andrew Porter (Leinster/UCD) 36 caps
19. Ryan Baird (Leinster/Dublin University) 2 caps
20. Peter O’Mahony (Munster/Cork Constitution) 74 caps
21. Jamison Gibson Park (Leinster) 9 caps
22. Billy Burns (Ulster) 6 caps
23. Jordan Larmour (Leinster/St Mary’s College) 28 caps

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni