Cosa è successo nella prima giornata del Rugby Europe Championship 2021?

Equilibrio a farla da padrona, tra Sochi e Lisbona

Rugby Europe Championship prima giornata

Rugby Europe Championship 2021 prima giornata

Il Rugby Europe Championship 2021 – che rappresenta anche la prima parte delle qualificazioni mondiali per quanto concerne l’Europa – è iniziato nel pomeriggio di ieri, con due partite in grande equilibrio sino agli ultimi istanti di gara, tra Sochi e Lisbona.

In Russia, i padroni di casa hanno avuto la meglio della Romania 18-13, in rimonta, grazie ai sei piazzati mandati a segno dall’apertura Giasin. L’unica meta del pomeriggio, al minuto 7, è stata marcata dagli ospiti, grazie all’impressionante accelerazione in mezzo al campo dell’ala Dumitru, che ha trovato un buco, battendo un paio di uomini ed arrivando sin a ridosso della linea di meta, dove è stato portato a terra in extremis, ma la seconda linea Marius Antonescu, subito a sostegno, ha raccolto il pallone ed è andata oltre per il sorpasso sul 3-7. La Romania ha anche allungato grazie al piede di Vlaicu – che ha superato i 1000 punti in carriera nei test match -, sin sul 3-10, ma poi, la Russia, ancor più nella ripresa, ha messo in difficoltà i rivali con ritmo e grande aggressività, lucrando diversi penalty che hanno consentito al team di Lyn Jones di ottenere i primi preziosissimi 4 punti. Uno solo, invece, quello raccolto dal team di Robinson, grazie al piazzato nel finale di Vlaicu, per riportare i suoi sotto la distanza di break.

A Lisbona, un Portogallo ben guidato dalla mediana Marques (a segno in diverse occasioni dalla piazzola)-Portela, in grado di attivare le frecce tra i trequarti, su tutti uno scatenato e talentuoso Rodrigo Marta, a segno in chiusura di prima frazione (con i Lusitani avanti 13-10 all’intervallo), ha messo in difficoltà per un’ora abbondante una Georgia – in campo con una formazione di rilievo, benché con alcuni giovani debuttanti – che, come spesso le accade nelle recenti trasferte di REC, ha fatto la differenza, soprattutto con gli avanti, nella fase centrale della difesa.

Come? Costringendo la difesa portoghese a diversi falli – fischiati dall’arbitro bresciano Gnecchi – e quindi, consequenzialmente, diverse situazioni in cui il maul caucasico ha creato problemi ingestibili per i lusitani, che ad ogni modo hanno confermato la loro crescita – soprattutto con i primi 15 uomini – restando sotto break sin sull’ultimo pallone della sfida, chiusa sul 16-29, grazie alla quinta meta all’80’, a firma di Jalagonia, dopo quelle di Modebadze, Bregvadze, Melikidze e Shalva Mamukashvili.

Leggi anche: Elite 1, playoff: Tolosa-Clermont è scontro tra titani, con tanto azzurro. Live streaming anche su OnRugby alle 15

I risultati della prima giornata – Rugby Europe Championship 2021

Russia-Romania  18-13

Portogallo-Georgia 16-29

La classifica del Rugby Europe Championship 2021

Georgia 5
Russia 4
Romania 1
Portogallo 0
Spagna 0*

*1 partita in meno

Prossimo turno – giornata 2

Portogallo-Romania, sabato 13 marzo – ore 14
Spagna-Georgia, domenica 14 marzo – ore 12.45

Riposa: Russia

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La statistica che spiega la grande stagione di Ross Vintcent in Premiership

Numeri da campione per il giovane numero 8 azzurro, esploso quest'anno con la maglia di Exeter

24 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Contratto faraonico per Top14 e ProD2: Canal+ mantiene i diritti tv

Nuovo accordo fra l'emittente televisiva francese e la LNR che durerà fino al 2031

23 Maggio 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

La Premiership potrebbe non chiamarsi più così

La lega inglese verso un importante processo di rebranding, a partire dal nome stesso

22 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

ProD2, più di un milione di tifosi allo stadio nel 2023/2024

La stagione regolare ha fatto registrare numeri da record per la seconda divisione francese

21 Maggio 2024 Emisfero Nord
item-thumbnail

Premiership: Louis Lynagh in corsa per il premio Meta dell’anno

L'Azzurro in lizza per uno dei premi che verranno assegnati il 22 maggio

21 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, l’ultimo turno e il quadro delle semifinali

I primi verdetti della stagione del massimo campionato inglese

20 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership