Super Rugby Aotearoa: si parte, al via la stagione 2021

In Nuova Zelanda parte il grande spettacolo ovale: una piccola guida per conoscere le principali novità delle cinque squadre al via

I Crusaders hanno vinto il Super Rugby Aotearoa 2020. Riusciranno a ripetersi anche nell'edizione 2021 o qualcuno li detronizzerà?

I Crusaders hanno vinto il Super Rugby Aotearoa 2020. Riusciranno a ripetersi anche nell’edizione 2021 o qualcuno li detronizzerà?

Dopo l’avvio del Super Rugby AU, anche in Nuova Zelanda torna lo spettacolo ovale ai massimi livelli con la seconda stagione del Super Rugby Aotearoa. Un campionato che come sempre non mancherà di regalare spettacolo e storie interessanti, in un bacino ovale dal livello altissimo con tutti che sognano la possibilità di vestire la maglia nera degli All Blacks. La corsa si apre il 26-27 febbraio con la prima giornata (Highlanders-Crusaders e Hurricanes-Blues le due partite), per le cinque formazioni che ne prendono parte. Formula che in parte ricalca quella dello scorso anno, con 10 giornate di regular season, dunque un girone d’andata e uno di ritorno, al termine delle quali però si giocherà la finalissima tra le prime due in classifica (Clicca qui per il calendario completo).

. L’8 maggio dunque si conoscerà la formazione che proverà a succedere ai Crusaders, i quali ovviamente vogliono difendere il loro titolo 2020, vinto però in un campionato che non prevedeva playoff. Un’altra grande novità riguarda la possibilità per i capitani di “chiamare” il TMO (leggi qui per conoscere le uniche situazioni nel quale sarà possibile farlo), e ci sono modifiche anche per quanto riguarda i due tempi supplementari da 10 minuti dove si giocherà con la “sudden death”, e la prima squadra che segnerà in qualsiasi modo vincerà la gara.

Leggi anche: Come seguire il Super Rugby Aotearoa in Italia senza più la trasmissione su Sky Sport

Le squadre al via:

Blues – La franchigia di Auckland, dopo il secondo posto della passata edizione, vuole alzare il tiro e vincere il Super Rugby Aotearoa. Altrimenti come spiegare gli arrivi di Nepo Laulala, Dillon Hunt e Ratumaitavuki-Kneepkens? Non ci sarà più Beauden Barrett, andato in Giappone, ma sicuramente questa è una squadra da tenere d’occhio. È lecito attendersi fuoco e fiamme da Caleb Clarke e Hoskins Sotutu, buoni protagonisti con gli All Blacks nella scorsa stagione.

Chiefs – La franchigia del Waikato ha vissuto un 2020 molto complicato, chiuso all’ultimo posto con 8 sconfitte e 0 vittorie. Tante partite perse all’ultimo, e un gruppo giovane agli ordini di Clayton McMillan. Non ci saranno Cruden e Laulala, ma attenzione ai volti nuovi Xavier Roe, Rivez Reihana, Kaylum Boshier e Tupou Vaa’i. Il ruolo del leader in campo è sulle spalle di Damian McKenzie.

Crusaders – I campioni di tutto, ovviamente non pensano nemmeno al secondo posto. Pochi cambi durante l’offseason, per un gruppo che ha riconfermato tutti i suoi principali attori, ma che dovrà fare lungamente a meno degli infortunati Bridge e Ennor. Le chiavi dei Crusaders saranno nelle mani, nei piedi e nella testa di Richie Mo’unga, giocatore magnifico per ritmo, gestione della gara e capacità di essere decisivo nei match importanti. Riuscirà Scott Robertson ad alzare il quinto trofeo di fila dopo tre Super Rugby e un Super Rugby Aotearoa?

Highlanders – Alla guida della squadra di Dunedin ci sarà Tony Brown, rientrato dal Giappone. Attenzione in campo alla potenza di Kazuki Himeno, terza centro nipponico atteso al grande salto della carriera, in una squadra che spera di ritrovare costanza dalle prestazioni di Milner-Skudder. Perso Hunt, in terza linea è arrivato Liam Squire. La certezza assoluta si chiama Aaron Smith, che punta a confermarsi come migliore numero 9 del mondo.

Hurricanes – Dalle parti di Wellington è tornato Julian Savea, e già questo basterebbe a fare la differenza. Altri volti nuovi saranno Lolagi Visinia e Pepesana Patafilo, in una squadra che però non avrà Perenara finito in Giappone. Restano comunque tantissimi i talenti in giallonero, a partire da Jordie Barrett, Ardie Savea e Ngani Laumape, tre elementi potenzialmente devastanti contro ogni avversaria.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: subito alcune novità

Modifiche forzate al calendario della nuova competizione

23 Dicembre 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: pubblicato il calendario completo dell’edizione 2022

Si parte il 18 febbraio: 12 squadre al via compresi i Moana Pasifika e i Fijan Drua per il solito appuntamento con lo spettacolo dell'emisfero sud

16 Novembre 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: ecco dove giocheranno i nuovi Fijan Drua

Si completano i pezzi verso il prossimo Super Rugby, che almeno nel 2022 vedrà la squadra fijana giocare e fare base in Australia

6 Settembre 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il grande ritorno di Marty Banks nel Super Rugby Pacific

Il mediano ex-Benetton, tutt'altro che rimpianto a Treviso, torna agli Highlanders dove invece è stato un grande giocatore

31 Agosto 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Ufficializzato il formato del Super Rugby 2022, che si chiamera “Pacific”

Annunciati data di inizio e svolgimento del nuovo torneo, che vedrà l'ingresso delle due "pacifiche". Scelto il paese dove giocheranno i Moana

30 Agosto 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: La nuova formula in vigore dal 2022 (con due nuove squadre)

È stato raggiunto l'accordo sulla nuova formula del torneo dalla prossima stagione, che vedrà affrontarsi 12 squadre

23 Agosto 2021 Emisfero Sud / Super Rugby