L’attività rugbystica dei club italiani riprenderà il 7 marzo 2021

Tutte le disposizioni per i campionati d’interesse nazionale: dalla Serie A all’Under 16

L'attività rugbystica club italiani

L’attività rugbystica dei club italiani riprenderà il 7 marzo (Ph Sebastiano Pessina)

La decisione è arrivata ed è ufficiale: l’attività rugbystica dei club italiani, per quanto riguarda le competizioni di interesse nazionale, riprenderà il 7 marzo 2021.

A renderlo noto è la FIR con un comunicato pubblicato sul suo sito istituzionale, che fa seguito al Consiglio Federale avvenuto nella giornata del 22 dicembre.

La data indicata sostituisce quindi quella inizialmente pensata, del 24 gennaio 2021, in considerazione dello sviluppo logistico sanitario attuale. Per questo motivo inoltre, sino al 31 gennaio prossimo le squadre dovranno continuare ad allenarsi con sedute individuali, mentre dall’inizio del mese di febbraio – in vista poi della ripresa – potranno iniziare a svolgere allenamenti collettivi.

Il Consiglio Federale inoltre, stante la prosecuzione dell’attività delle franchigie di Pro14 (Zebre Rugby e Benetton Rugby) e dell’attività legata al Top10 2020/2021, ha deciso invece di sospendere definitivamente la Coppa Italia stagionale proprio per consentire al massimo campionato nazionale di potersi svolgere nella maniera più regolare possibile fornendo ulteriori finestre di recupero per i match rinviati in precedenza.

Di seguito il riepilogo e le revisioni di format dei vari campionati: Serie A Maschile, Serie A Femminile, Serie B, Serie C Girone 1, Under 18 e Under 16. Come ripartirà l’attività rugbystica dei club italiani?

SERIE A MASCHILE (7 marzo-21 giugno). Una promozione in Peroni TOP10.
Tre Gironi da dieci squadre, suddivisi in due Pool da cinque squadre ciascuno. Incontri di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool dello stesso Girone.

La prima classificata di ciascun Girone sarà definita da uno spareggio di andata e ritorno (30 maggio-6 giugno) tra le prime classificate di ciascuna Pool.

Le prime tre classificate di ciascun Girone partecipano a un Girone Play-Off con gare di sola andata secondo il seguente schema:

Finale 1 – 13 giugno 2021
1° Girone 1 v 1° Girone 2

Finale 2 – 20 giugno 2021
1° Girone 3 v Perdente Finale 1 (turno casalingo in funzione dell’esito di Finale 1)

Finale 3 – 27 giugno 2021
1° Girone 1 v 1° Vincente Finale 1 (turno casalingo in funzione dell’esito di Finale 1)

La 1° classificata del Girone Play-Off è Campione d’Italia di Serie A e promossa nel Campionato Italiano Peroni TOP10 2021/22.

Partecipanti
Girone 1 Pool A: Cus Genova, Pro Recco, Biella RC, CUS Torino, VII Rugby Torino
Girone 1 Pool B: ASR Milano, Accademia “Ivan Francescato”, I Centurioni Rugby, Rugby Parabiago, Amatori Alghero
Girone 2 Pool A: Rugby Udinbe, Valsugana Rugby Padova, Rugby Casale, Rugby Paese, Ruggers Tarvisium
Girone 2 Pool B: Verona Rugby, Rugby Vicenza, Valpolicella Rugby, Amatori Badia, Argos Petrarca Padova
Girone 3 Pool A: Rugby Noceto, Romagna RFC, Pesaro Rugby, Cavalieri Prato Sesto, RC I Medicei
Girone 3 Pool B: Rugby Perugia, Civitavecchia Centumcellae, Rugby Napoli Afragola, UR Capitolina, Amatori Catania

 

SERIE A FEMMINILE (18 ottobre – 27 giugno)
Girone 1 a sei squadre è costituito su base meritocratica con inizio il 18 ottobre.
Quattro gironi territoriali da cinque squadre ciascuno.

Prima e seconda classificata del Girone 1 accedono direttamente alle Semifinali.

Terza e quarta classificata del Girone 1 e vincenti del primo barrage territoriale al secondo turno di barrrage.

Primo turno barrage – gara unica in campo neutro (6 giugno)
1° classificata Girone 2 v 1° classificata Girone 3 (Vincente A)
1° classificata Girone 4 v 1° classificata Girone 5 (Vincente B)

Secondo turno barrage – gara unica in campo neutro (13 giugno)
3° classificata Girone 1 v Vincente A (Vincente C)
4° classificata Girone 1 v Vincente B

Semifinali – gara unica in casa della meglio classificata nel Girone Meritocratico (20 giugno)
1° classificata Girone 1 v Vincente D
2° classificata Girone 1 v Vincente C

Le due vincenti del turno di semifinale accedono alla Finale in gara unica in campo neutro del 26/27 giugno che assegna il titolo di Campione d’Italia Femminile.

Partecipanti
Girone 1: Rugby Colorno, UR Capitolina, Valsugana Rugby Padova, Benetton Rugby, Villorba Rugby, CUS Torino
Girone 2: Biella RC, CUS Genova, Lions Tortona, Rugby Parabiago, CUS Milano
Girone 3: Rugby Calvisano, Rebels Rugby Vicenza Est, Villorba Rugby 2, ASR Monza, Rugby Riviera
Girone 4: Donne Etrusche, Puma Bisenzio, Fifteen Wilds All Bluff Mutina Modena, Castel San Pietro, Romagna RFC
Girone 5: Rugby Frascati Union, All Reds Roma, Amatori Torre del Greco, Bisceglie Rugby, Belve Neroverdi 

 

SERIE B (7 marzo-27 giugno 2021) – due promozioni in Serie A
Quattro Gironi da dodici o undici squadre, suddivisi in due Pool da cinque o sei squadre ciascuno.
Gare di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool.

La prima classificata di ciascun Girone sarà definita da uno spareggio di andata e ritorno (30 maggio-6 giugno) tra le prime classificate di ciascuna Pool.

Le prime classificate di ciascun Girone accedono ai play-off promozione con abbinamento a sorteggio (andata 20 giugno, ritorno 27 giugno) secondo il seguente schema:

Finale 1: Squadra A v Squadra B
Finale 2: Squadra C v Squadra D

Le vincenti del doppio confronto di Finale sono promosse nella Serie A 2021/22.

Partecipanti
Girone 1 Pool A: ASR Varese, Unione Monferrato Rugby, Ivrea RC, Amatori&Union Milano,. Amatori Capoterra, Cus Milano
Girone 1 Pool B: Rugby Rovato, Rugby Franciacorta, Rugby Bergamo 1950, Rugby Somndrio, Piacenza RC, Rugby Lecco
Girone 2 Pool A: Imola Rugby, Rugby Parma 1931, Valorugby Emilia “B”, Modena Rugby 1965, Highlanders Formigine, Rugby Jesi 1970
Girone 2 Pool B: Florentia Rugby, Livorno Rugby, Lions Amaranto, CUS Siena, Rugby Roma Olimpic
Girone 3 Pool A: Rugby Viadana 1970 “B”, Patavium UR, CUS Padova, Rugby Bologna 1928, Verona Rugby “B”, Junior Rugby Brescia
Girone 3 Pool B: Rugby Mirano 1957, Valsugana Rugby Padova “B”, Mogliano Rugby “B”, Castellana Rugby, San Donà, Villorba Rugby
Girone 4 Pool A: Pol. Paganica Rugby, Avezzano Rugby, Arvalia Villa Pamphili, Frascati RC 2015, Primavera Rugby, US Roma Rugby
Girone 4 Pool B: 
Rugby Benevento, Partenope Rugby, Ragusa Rugby Junior, Messina Rugby, CUS Catania

 

SERIE C GIRONE 1 – (7 marzo-27 giugno 2021) – quattro promozioni in Serie B
Otto gironi su base geografica, a loro volta suddivisi in due Pool da cinque o sei squadre ciascuno. Gare di andata e ritorno tra le componenti di ciascun Girone.

La prima classificata di ciascun Girone sarà definita da uno spareggio di andata e ritorno (30 maggio-6 giugno) tra le prime classificate di ciascuna Pool.

Le prime otto di ciascun Girone saranno abbinate con criterio geografico per disputare quattro Play-Off promozione con gare di andata e ritorno definite tramite sorteggio secondo il spegnete schema:

Finale 1: Squadra A v Squadra B
Finale 2: Squadra C v Squadra D
Finale 3: Squadra E v Squadra F
Finale 4: Squadra G v Squadra H

Le vincenti del doppio confronto di Finale sono promosse nella Serie B 2021/22.

Partecipanti
Girone A Pool 1: Pordenone Rugby, Rugby Udine, Rugby Conegliano, San Marco Rugby, Venjulia Rugby Trieste
Girone A Pool 2: Rugby Belluno, Rugby Alpago, Rugby Feltre, Rugby Bassano, Rugby Riviera 1975
Girone B Pool 1: Rugby Monselice, Rugby Vicenza “B”, West Verona Rugby, Rugby Altovicentino, Rugby Villadose ’76, Rugby Frassinelle
Girone B Pool 2: Rugby Mantova, Rugby Fiumicello, Kawasaki Robot Calvisano “B”, Bassa Bresciana, Botticino RU, Rugby Trento
Girone C Pool 1: Chicken 2012 Rugby, Cus Milano, Mastini Rugby 2007, Rugby Rho, Rugby Parabiago, Rugby Lainate
Girone C Pool 2: Rugby Cernusco, Delebio Rugby, Rugby Milano, Elephant Gossolengo, Stezzano Rugby, Rugby Bergamo 1950 “B”
Girone D Pool 1: Stade Valdotain, Rugby San Mauro, Cuneo Pedona Rugby, Rivoli Rugby, Amatori Novara, Amatori Verbania
Girone D Pool 2: UR Riviera, Amatori Genova, CUS Pavia, Savona Rugby, Rugby Lyons, Rugby Noceto
Girone E Pool 1: CUS Ferrara, Rugby Forlì 1979, Rugby Bologna 1928, Faenza RC, Reno Bologna
Girone E Pool 2: Pescara Rugby, UR San Benedetto, Banca Macerata, Pol. Abruzzo Rugby, UR Anconetana, Fano Rugby
Girone F Pool 1: Città di Castello Rugby, Rugby Gubbio 1984, UR Arezzo, Elba Rugby, Amatori Cecina
Girone F Pool 2: Cavalieri UR Prato-Sesto, Firenze Rugby 1931, Gispi Prato, RC I Medicei “B”, Olbia Rugby 1982
Girone G Pool 1: Primavera Rugby “B”, Lazio Rugby 1927 “B”, Pol. L’Aquila Rugby, Reathyrus, Arnold Rugby, UR Capitolina “B”
Girone G Pool 2: Montevirginio MiniRugby, Colleferro 1965, Rugby Lions Alto Lazio, Rugby Frascati Union, RC Latina, Rugby Anzio Club

 

UNDER 18 (7 marzo-27 giugno)
Quattro Gironi Elite di Area da 10/11 squadre, divisi in Pool da cinque/sei squadre ciascuno. Partecipano ai Gironi Elite di Area le nove squadre che ne avevano maturato il diritto al termine della Stagione 2018/19, più le due squadre che avrebbero partecipato allo spareggio interregionale.

Stagione regolare con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuna Pool.

La prima classificata di ciascun Girone sarà definita da uno spareggio di andata e ritorno (6-13 giugno) tra le prime classificate di ciascuna Pool.

La prima classificata di ciascun Girone accede alla Fase Finale Nazionale secondo il seguente schema:

Semifinali – gara unica in campo neutro – 20 giugno 2021
1° Girone Elite Area 1 v Girone Elite Area 2
1° Girone Elite Area 3 v Girone Elite Area 4
Le due vincenti del turno di semifinale alla Finale in gara unica in campo neutro il 27 giugno.

La vincente è Campione d’Italia Giovanile 2020/21.

Partecipanti
Area 1 Pool A: Ruggers Tarvisium, Benetton Rugby, Mogliano Rugby 1969, Lafert San Donà, Omar Villorba
Area 1 Pool B: Verona Rugby, Rugby Polesine, Argos Petrarca Padova, Valsugana Padova, Rangers Vicenza
Area 2 Pool A: Kawasaki Robot Calvisano, Rugby Viadana 1970, Rugby Lecco, Nordival Rovato, CUS Milano Rugby
Area 2 Pool B: ASR Milano, CUS Torino, Unione Monferrato, Rugby Embriaci, Rugby Como, Rugby Ticinensis
Area 3 Pool A: Livorno Rugby, RC I Medicei, Cavalieri Union Prato Sesto, Rugby Perugia, Rugby Florentia
Area 3 Pool B: Modena Rugby 1965, Rugby Lyons, Valorugby Emilia, Rugby Colorno, Rugby Parma 1931
Area 4 Pool A: UR Capitolina, Roma Legio Invicta XV, CUS Catania, Primavera Rugby, Lazio Rugby 1927
Area 4 Pool B: Pol. L’Aquila Rugby, Rugby Napoli Afragola, Partenope Rugby, Rugby Benevento, Frascati RC 2015, Avezzano Rugby

 

UNDER 16 (7 marzo-27 giugno 2021)
Attività organizzata su tre fasi.

Prima fase con Gironi Regionali/Interregionali gestiti dai Comitati Regionali, in funzione del numero di partecipanti, con mini-gironi.

La 1° classificata di ogni Comitato Regionale, per un massimo di quattro squadre, alla Fase Interregionale della propria Area di riferimento con Semifinali in gara unica in campo neutro il 6 giugno secondo il seguente schema:

Semifinale 1 Squadra A v Squadra B
Semifinale 2 Squadra C v Squadra B

Le vincenti alla Finale in gara unica in campo neutro. La vincente alla Fase Nazionale.

Si qualifica alla Fase Finale Nazionale la Vincente di ogni Fase Interregionale di Area (1-2-3-4).

Semifinali Nazionali con gara unica in campo neutro il 20 giugno 2021 secondo il seguente schema:
Semifinale 1 Vincente Area 1 v Vincente Area 2
Semifinale 1 Vincente Area 3 v Vincente Area 4

Le due vincenti alla Finale in gara unica in campo neutro del 27 giugno.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

FIR: le prime decisioni del nuovo consiglio federale

Definite le nomine presso gli organismi internazionali e riconosiuto il cap agli atleti convocati per le qualificazioni al Mondiale 1999

10 Aprile 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: Michele Signorini nominato Direttore e Segretario Generale

Il dirigente romano torna alla federazione italiana dopo una precedente esperienza durata sei anni tra il 2007 e il 2013

8 Aprile 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La categoria Under 14 è ufficialmente di “interesse nazionale” e può riprendere l’attività con effetto immediato

Seguendo i dettami del protocollo di sicurezza aggiornato lo scorso 23 marzo

1 Aprile 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR offre alle società che ripartono tamponi a prezzi convenzionati

Dall'1 aprile al via gli allenamenti con contatto: la Federazione comunica di aver sottoscritto una convenzione per effettuare i necessari tamponi

30 Marzo 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Questa sera alle 19.30 in streaming FIRTalks sulla ripartenza del rugby

L'evento online riguarderà tutte le società che dal 1 aprile potranno tornare a svolgere gli allenamenti con contatto

25 Marzo 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Il nuovo protocollo FIR per l’attività con contatto

Modalità e date per tornare ad allenarsi e a giocare

23 Marzo 2021 Rugby Azzurro / Vita federale