La Scozia ha scelto il proprio staff per la Rugby World Cup 2023

Gregor Townsend ha rinnovato sino alla Coppa del Mondo francese

La Scozia ha scelto lo staff tecnico per la Rugby World Cup 2023

La Scozia ha scelto lo staff tecnico per la Rugby World Cup 2023 ph. Sebastiano Pessina

Gregor Townsend, capo allenatore della Scozia, ha rinnovato il contratto che lo lega alla Selezione del Cardo fino alla Rugby World Cup 2023, in programma in Francia (lunedì 14, il sorteggio dei gironi della competizione).

Arrivato alla guida della nazionale scozzese nel 2017, dopo l’esperienza di successo con i Glasgow Warriors – con cui vinse il Pro12 2014-2015 -, l’ex trequarti internazionale, da 82 Caps in carriera, ha vissuto tanti alti e qualche basso sulla panchina del suo paese, portando la Scozia sino al quinto posto nel World Rugby Ranking, con ottimi percorsi negli ultimi anni al Sei Nazioni – vissuti sempre da protagonisti -, ma anche incappando nella precoce ed amarissima eliminazione al Mondiale nipponico 2019, all’altezza dei gironi, per mano del Giappone. Anni in cui Townsend ha saputo gestire – con presa di posizione forte – anche il caso generatosi con uno dei fuoriclasse della squadra, Finn Russell, messo fuori rosa ad inizio anno in seguito a diverbi con lo stesso Townsend, per alcune situazioni che – secondo il coach – potevano ledere l’integrità del gruppo, ma reintegrato nelle scorse settimane, dopo aver riallacciato il rapporto con la formidabile apertura del Racing.

“Sono onorato di poter guidare il team fino al Mondiale 2023. Faremo – assieme al mio staff -tutto quello che è nelle nostre possibilità per portare la squadra al massimo livello in vista della competizione in Francia. Negli ultimi anni c’è stata una crescita importante dentro e fuori dal campo, che ci conferisce ottimismo e granfe spinta, guardando al nostro futuro”, ha spiegato Townsend all’atto della firma.

Leggi anche: World Rugby Ranking, la classifica mondiale definitiva per il 2020

“Sono molto contento che il nostro rapporto con Gregor (Townsend, ndr) possa proseguire. E’ stato impressionante nel riuscire a rifocalizzarsi sul proprio lavoro, sulla nostra nazionale, dopo una delusione come quella dello scorso Mondiale. Per noi si tratta dell’uomo giusto per continuare a tracciare la retta via, con i giocatori e gli altri elementi dello staff”, ha commentato Mark Dodson, chief exectuive della federazione scozzese.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre, Bredley: “Non abbiamo colto le chance. L’anno prossimo salutiamo 7 giocatori di grande esperienza”

Il capo allenatore dei ducali ha parlato in conferenza stampa nell'immediato post partita

12 Giugno 2021 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Munster: si ritira una leggenda della Red Army

247 Caps ed innumerevoli titoli, di squadra ed individuali

12 Giugno 2021 Pro 14
item-thumbnail

Rainbow Cup: Sharks-Bulls, chi va in finale a sfidare il Benetton?

Novità importanti anche in chiave Nazionale, con Erasmus che ha detto la sua sulla presenza degli Springboks a Treviso

12 Giugno 2021 Pro 14
item-thumbnail

SR Trans-Tasman: decisa la finale del torneo dopo tanti colpi di scena

Tre squadre a pari punti in classifica, a decidere è stata proprio la differenza tra fatti e subiti dopo un finale ricco di mete e spettacolo

12 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Valorugby: Diego Antl è un nuovo diavolo

Secondo colpo in entrata per i reggiani

12 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10