Autumn Nations Cup, Galles: contro l’Inghilterra il trio Navidi-Faletau-Tipuric?

Wayne Pivac potrebbe averli tutti e tre a disposizione e non è detto che non li schieri dall’inizio

Autumn Nations Cup

Autumn Nations Cup: Navidi potrebbe tornare fra i titolari del Galles (Ph. Sebastiano Pessina)

Una netta sconfitta contro l’Irlanda e una tutt’altro che convincente vittoria contro la Georgia: ha arrestato l’emorragia di sconfitte consecutive, eppure – così come nella prima parte del 2020 – il Galles di Wayne Pivac continua a non convincere anche in questa Autumn Nations Cup.

All’orizzonte per i Dragoni ora si profila, fra l’altro, la sfida più difficile del Girone A: quella contro la superfavorita Inghilterra di Eddie Jones, che sin qui non ha sbagliato un colpo e che si candida a essere la favorita numero uno per la conquista dell’inedito trofeo autunnale.

Ma i “rossi” in vista del duello da disputarsi sabato 28 novembre al Parc y Scarlets potrebbero tirare fuori un asso dalla manica: una terza linea formata da Josh Navidi e Justin Tipuric come flanker e Taulupe Faletau da numero 8.

Il trio idealmente titolare, se così si può dire: quello che più di tutti, al netto della bravura di chi sta sostituendo in particolare il giocatore dei Cardiff Blues, accenderebbe la fantasia dei tifosi per questo terzo e ultimo turno della fase a gironi dell’Autumn Nations Cup 2020.

“Navidi e Faletau? Entrambi si sono allenati sia ieri sia oggi a pieno regime – fa sapere Neil Jenkins, componente dello staff tecnico gallese – vedremo come andranno le cose nei prossimi giorni, ma se tutto proseguirà nel verso giusto, toccherà poi a Pivac scegliere se includerli nei ventitre per la partita”.

“Navidi se sta bene è un giocatore fantastico, di livello mondiale. Lo stiamo seguendo per capire se potrà essere utile nel prossimo match. Tipuric invece è alle prese – dopo la botta alla testa subita in occasione di Galles-Georgia di quattro giorni fa – con i protocolli relativi alla concussion, ma al momento non sembrano esserci problemi”.

“In generale al momento, tolta l’indisponibilità di Ross Moriarty per un infortunio alla caviglia, abbiamo tutti a disposizione, compresi Liam Williams e Johnny McNicholl: una ha subito un taglio al labbro, l’altro una contusione alle costole. Stanno lavorando a parte, ma presto si riuniranno al gruppo”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Springboks senza Faf de Klerk e PSDT per il terzo test

Lood de Jager entra in formazione con Franco Mostert che si sposta in terza linea, Cobus Reinach numero 9

item-thumbnail

Lions, sei cambi nella formazione per vincere il test decisivo

Sinckler in panchina nonostante la possibile squalifica, Finn Russell ricompare con la maglia numero 22

item-thumbnail

Springboks: il comportamento di Erasmus al vaglio di una commissione disciplinare

Dopo i pesanti commessi sulla direzione di gara del primo test, il director of rugby della federazione sudafricana chiamato a udienza

item-thumbnail

Sudafrica-Lions, la serie dei morsi? Un britannico citato rischia un lungo stop

Non si fermano polemiche e situazioni al limite del regolamento nella durissima serie tra Campioni del Mondo e Leoni

item-thumbnail

Un Nineaber orgoglioso dei suoi ragazzi ha fatto capire come l’invettiva di Erasmus abbia aiutato gli Springboks

L'head coach del Sudafrica ha parlato a margine di gara 2, vinta dai suoi ragazzi sui Lions

item-thumbnail

Sudafrica: un grande ritorno, ed una possibile assenza pesante per gara3

Come si comporrà la terza linea nell'atto decisivo della serie?