Pro14: 5 motivi per seguire Zebre Rugby v Ospreys

Kick-off alle 20.15. Diretta su DAZN

Zebre Rugby

Zebre Rugby ph. Massimiliano Carnabuci

#1 – Reazione. Dopo tre partite brutte, dalla trama molto diversa l’una dall’altra, ma tutte segnate dal medesimo esito, quello della sconfitta e della frustrazione all’80’, con le lacune attuali delle Zebre Rugby emerse ad ogni allacciata di scarpe, stasera, dal team ducale è attesa una reazione di rilievo, al cospetto di una compagine che ha ritrovato una competitività che sembrava smarrita negli ultimi anni. I ragazzi di Michael Bradley devono andare a caccia di un’ottima prestazione e di una vittoria che manca dal primo derby agostano, che sembrava poter dare un’impronta di un certo tipo alla nuova stagione e che, invece, almeno per ora, si è rivelato l’unico lampo post sosta.

#2 – Il rugby non (ci) stanca mai. Questo pazzo calendario propone sfide – internazionali e di club – a getto quasi continuo, con l’introduzione, in Pro14, anche del ‘monday night’, di football americana memoria. Stasera, per la prima volta, nella sfida del lunedì sarà coinvolta una franchigia italiana, che proverà a bagnare tale particolare esordio con un buon risultato.

Leggi anche: Slow Motion #77: Zebre, un lampo nel buio

#3 – Dopo oltre un mese di stop, i ducali ritrovano Giovanni Licata, probabilmente il miglior giocatore multicolor della passata stagione (inserito nella Top10 statistica dei singoli del torneo ’19/’20). Il terza linea azzurro (11 Caps per il classe ’97 siciliano), re celtico degli offload, porterà in dote all’attacco zebrato il suo talento e la sua esuberanza palla in mano, per provare a scuotere un pacchetto degli avanti multicolor che troppo spesso, sin qui, ha faticato a conquistare la linea del vantaggio.

#4 – Dopo un paio di stagioni, Bradley e le Zebre tornano a puntare, dal 1′, sul talento offensivo di Giovanni D’Onofrio, ala classe ’98, metaman del Mondiale under 20 2018, con gambe spettacolari e fiuto raro – nel panorama italiano – per la marcatura pesante. In Top12, tra alti e bassi, ha lasciato un segno meno evidente di quanto ci si potesse immaginare in maglia Fiamme Oro, ma ha già a partire da stasera una grande opportunità per dimostrare il suo valore offensivo a livello superiore, dove ha già avuto esperienze da Permit, nelle passate stagioni.

#5 – Vederli agonizzanti in fondo alla classifica, nell’ultima stagione, ha fatto male al cuore degli appassionati ovali, soprattutto a quelli legati particolarmente al torneo celtico. Gli Ospreys, una delle grandi storiche della competizione, tuttavia, sembrano essersi lasciati alle spalle il periodo buio – dentro e fuori dal campo (la possibilità di una fusione con gli Scarlets è parsa concreta nel corso del 2019) – e sono tornati a presentare un livello più che dignitoso. Seconda difesa del torneo ed ottima organizzazione complessiva, i ragazzi di Swansea arrivano a Parma con qualche assenza per impegni internazionali, ma anche con diverse frecce in attacco da seguire con attenzione: su tutte Luke Morgan e Dan Evans.


Kick-off, per la quarta giornata del Pro14, previsto per le 20.15. Diretta streaming su DAZN.

Le formazioni di Zebre Rugby v Ospreys

Zebre Rugby: 15 Junior Laloifi, 14 Pierre Bruno, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni (c), 11 Giovanni D’Onofrio, 10 Antonio Rizzi, 9 Joshua Renton, 8 Giovanni Licata, 7 Renato Giammarioli, 6 Lorenzo Masselli, 5 Ian Nagle, 4 Samuele Ortis, 3 Eduardo Bello, 2 Marco Manfredi, 1 Paolo Buonfiglio.
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea Lovotti, 18 Matteo Nocera, 19 Leonard Krumov, 20 Antoine Koffi, 21 Nicolò Casilio, 22 Paolo Pescetto, 23 Michelangelo Biondelli.

Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Mat Protheroe, 13 Scott Williams, 12 Joe Hawkins, 11 Luke Morgan, 10 Josh Thomas, 9 Reuben Morgan-Williams, 8 James King, 7 Dan Lydiate (c), 6 Olly Cracknell, 5 Bradley Davies, 4 Adam Beard, 3 Ma’afu Fia, 2 Dewi Lake, 1 Rhodri Jones
A disposizione: 16 Ifan Phillips, 17 Gareth Thomas, 18 Tom Botha, 19 Will Griffiths, 20 Sam Cross, 21 Harri Morgan, 22 Cai Evans, 23 Callum Carson

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

URC: Zebre a due facce. Conquistano il bonus ma i Lions passano 38-26

Partita rocambolesca al Lanfranchi, con la squadra di Bradley che porta a casa il bonus offensivo dopo un primo tempo horror

24 Settembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

URC: la preview di Zebre-Lions. Sudafricani con tre ex-Springboks nel XV

Sarò subito battaglia nella prima storica partita del nuovo torneo URC: Zebre e Lions schierano il meglio a loro disposizione

24 Settembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

URC: la formazione delle Zebre per l’esordio contro i Lions

Il primo XV di Michael Bradley: mediana affidata a Violi e Canna

23 Settembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby 2021/2022: analisi di profondità

Uno sguardo a una rosa che sulla carta sembra funzionare, nonostante un'estate tutto sommato travagliata

22 Settembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: arriva un pilone argentino per coprire le assenze in prima linea

Contratto a breve termine per il giovane Ramiro Valdes Irribaren, ex under 20 dei Pumitas

20 Settembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby