World Rugby Ranking: grandi scossoni dopo l’ultimo turno di Sei Nazioni 2020

L’ascesa della Francia è inarrestabile. Tonfo gallese

World Rugby Ranking

World Rugby Ranking ph. Sebastiano Pessina

L’ultimo turno del Sei Nazioni 2020 ha decretato il successo finale dell’Inghilterra – vittoriosa 34-5 in Italia -, in grado di battere in volata Francia ed Irlanda, affrontatesi a Parigi in un gagliardo duello rusticano, ma ha anche segnato in maniera pesante il World Rugby Ranking – ancora saldamente guidato dai campioni del Mondo del Sudafrica, con margine su neozelandesi ed inglesi -, che ha subito un paio di scossoni niente affatto banali.

Non si ferma, ad esempio, l’impetuosa ascesa della Francia, che ha scavalcato in graduatoria proprio l’avversaria diretta Irlanda, superata 35-27 allo Stade de France, con i galletti – ora quarti -, la cui classifica inizia a rispecchiare fedelmente il valore delle prestazioni mostrate nell’era Galthié.

Balzo in avanti anche della Scozia, che, grazie alla vittoria di Llanelli, ha superato il Galles (crollato dalla terza all’ottava piazza, in pochi mesi, dopo l’addio di Gatland) in settima piazza, con l’Australia – attualmente sesta – nel mirino del team di Townsend.

Ancora 14esima, invece, la Nazionale italiana di Franco Smith, che proverà a risalire la graduatoria, di un paio di posizioni, nel corso dell’Autumn Nations Cup, al via il prossimo 14 novembre.

Leggi anche: Sei Nazioni 2020, gli highlights di Italia-Inghilterra

Il World Rugby Ranking – aggiornamento valido a partire dal 1 novembre 2020

1. Sudafrica 94.19
2. Nuova Zelanda 91.84
3. Inghilterra 88.41
4. Francia 84.59 (+1)
5. Irlanda 84.10 (-1)
6. Australia 82.19
7. Scozia 82.08 (+1)
8. Galles 80.22 (-1)
9. Giappone 79.28
10. Argentina 78.31
11. Fiji 76.21
12. Georgia 72.88
13. Tonga 71.44
14. Italia 71.07
15. Samoa 70.72
16. USA 68.10
17. Uruguay 67.41
18. Spagna 67.14
19. Romania 65.36
20. Russia 62.13

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

In Nuova Zelanda temono di aver regalato all’Irlanda un altro potenziale titolare internazionale

James Lowe, Gibson-Park e Bundee Aki: ora c'è lo spettro di un nuovo errore

item-thumbnail

Test Match Summer Series 2024: due partite verranno dirette da arbitri italiani

Una partita a fine giugno e una a metà luglio. Ci sono anche designazioni da assistenti

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...