Campionati Nazionali di Rugby: le norme per la stagione agonistica 2020/2021

Tutti i comportamenti da seguire e le date da rispettare in vista della prossima stagione

Campionati Nazionali di Rugby

Campionati Nazionali di Rugby: a breve il via, con alcune norme guida da rispettare ph. Sebastiano Pessina

La stagione agonistica 2020/2021 del rugby italiano è alle porte e la ha FIR pubblicato sul proprio sito il documento che spiega le norme da seguire in caso di positività da parte dei giocatori durante lo svolgersi dei vari Campionati Nazionali di Rugby.

Norme Relative ai Campionati Nazionali di Rugby
Se alla data del 30 giugno 2021, termine ultimo della stagione sportiva, uno o più gironi di un campionato federale non saranno stati completati in tutte le sue giornate, verranno considerate comunque regolari le posizioni se sarà stato raggiunto il numero minimo di partite come indicato dallo schema seguente.

Girone a nove squadre: tredici partite
Girone a dieci squadre: quattordici partite
Girone a undici squadre: quindici partite
Girone a dodici squadre: sedici partite

Il Top10
In caso di positività di uno dei membri del gruppo squadra, il resto dei componenti dello stesso dovrà ovviamente seguire le indicazioni sanitarie specificate nei precedenti protocolli avvertendo l’ASL di competenza.

Quando scatta l’ipotesi di rinvio di partita in caso di problemi o necessità? In caso di diagnosi accertata di più di 3 atleti, con conseguenti e ulteriori indisponibilità legate alle misure di isolamento, un club potrà chiedere il rinvio della gara.

Leggi anche, Top10: l’importanza di partire forte, forse mai come in questo 2020/2021

A tal proposito, i team iscritti al Top10 dovranno comunicare all’Ufficio Tecnico FIR una lista, composta al massimo da quaranta giocatori che potranno partecipare alle gare, almeno una settimana prima dell’inizio delle attività agonistica.

Altri Campionati Nazionali di Rugby
Tutte le altre squadre che svolgono Campionati Nazionali di Rugby hanno il dovere, prima dell’inizio dei tornei stessi, di sottoporre l’intero organico ai test sierologici anche se questi non rappresentano una“certificazione di immunità”.

Qualora si verificassero, sia all’inizio dell’anno sia durante la stagione, delle situazioni che portassero tre atleti a essere positivi o nella condizione di isolamento (necessario o fiduciario), il club stesso – per conto del suo presidente – potrebbe chiedere il rinvio del match in calendario all’Ufficio Tecnico FIR e al C.O.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Coppa Italia: le Fiamme Oro vincono in casa di Colorno 16-22

Tutto quello che è successo nel pomeriggio di Noceto

25 Ottobre 2020 Campionati Italiani / Coppa Italia
item-thumbnail

Coppa Italia: si gioca Colorno-Fiamme Oro, kickoff alle 15.00

Gli emiliani cercano punti dopo la sconfitta all'esordio, le Fiamme sono alla prima partita ufficiale da febbraio

24 Ottobre 2020 Campionati Italiani / Coppa Italia
item-thumbnail

Coppa Italia: rinviate tre partite del secondo turno

Delle otto partite in programma nelle ultime due settimane, se ne disputeranno appena tre

23 Ottobre 2020 Campionati Italiani / Coppa Italia
item-thumbnail

Campionati italiani: la FIR rinvia tutte le date di inizio

Top 10 confermato per il 31 ottobre, seniores a fine novembre, giovanili e serie C2 a dicembre

22 Ottobre 2020 Campionati Italiani
item-thumbnail

Petrarca Padova: nel club ci sono una ventina di positivi

Il club veneto rende nota la situazione in merito al proprio gruppo squadra

22 Ottobre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Ultima aggiunta dal mercato per i Lyons Piacenza

Gli emiliani riportano a casa Giulio Forte, alla terza avventura con i Lyons. Può giocare centro o apertura, e con lui la rosa è al completo

21 Ottobre 2020 Campionati Italiani / TOP10