Benetton, Joaquin Riera: “Sono pronto ad alzare l’asticella”

Già permit player lo scorso anno, il trequarti argentino è pronto a una stagione da protagonista

Joaquin Riera

Joaquin Riera – Benetton Rugby (ph. Ettore Griffoni)

Centosessantanove minuti. E’ il computo del tempo passato in campo con la maglia del Benetton, fino a questo momento, da Joaquin Riera, il centro argentino classe 1994 che dalla stagione 2020/2021 sarà parte integrale della rosa dei Leoni, dopo un anno da permit player.

Riera non vede l’ora di incrementare il suo minutaggio: “Devo dare il meglio di me, come ho sempre cercato di fare dall’anno scorso – ha raccontato al sito ufficiale del club biancoverde – Adesso magari avrò più opportunità e devo riuscire ad approfittare delle possibilità che mi saranno date durante l’anno.”

In una linea arretrata dove, in particolare in mezzo al campo, fanno bella mostra di sé diversi Azzurri, sarà inevitabile che chi, per scelta o per passaporto, non sarà fra i convocati di Franco Smith, si trovi a disputare tante partite, in una prossima stagione che si preannuncia particolarmente colpita dalla concomitanza fra incontri internazionali e giornate di campionato.

“Per la prossima stagione ho molta fiducia nel gruppo e in me stesso – dice Riera –  Ci siamo già ripresi sul piano fisico, adesso stiamo lavorando più sull’aspetto tecnico. Ho molta fiducia, fame e sono carico.”

“È un gruppo che a livello di giocatori e di staff è molto competitivo soprattutto quest’anno, e questo ti fa alzare l’asticella.”

Sono già diverse stagioni che Joaquin Riera è in Italia, ed è riuscito a progredire e a maturare in un giocatore che può essere molto utile alla causa del Benetton, in particolare per la sua versatilità. Al mondiale under 20 del 2014, dove partecipò con i Pumitas, giocava estremo, ma quando poi arrivò all’Aquila a gennaio del 2015 venne impiegato esclusivamente come mediano di apertura, segnando tra l’altro 5 mete in 9 presenze.

Dopo essere tornato in Argentina e aver fatto parte della squadra nazionale a sette del suo paese, Riera è tornato in Italia nel 2017, ingaggiato dal Petrarca Padova. Con quest’ultimo club si è consumata la sua trasformazione in centro, ruolo primario ricoperto nelle tre stagioni disputate nel massimo campionato italiano, anche se sporadiche apparizioni con la maglia numero 10 o numero 15 non sono mancate.

Con sedici mete in quarantuno presenze (di cui 10 nelle prime 17, però, al primo anno al Petrarca), Riera si è dimostrato uno dei migliori trequarti dell’Eccellenza, poi Top 12, e il Benetton non si è lasciato sfuggire la possibilità di metterlo sotto contratto, non prima di averne verificato la consistenza lo scorso anno.

Nonostante dimensioni fisiche non troppo importanti, Riera è un giocatore tosto, con un’ottima tecnica di placcaggio e buone doti di attaccante. Prevedibilmente, Kieran Crowley lo utilizzerà principalmente come secondo centro, ma in caso di bisogno ha la notevole dote di potersi adattare in diversi ruoli della linea arretrata, una qualità non molto comune all’interno della rosa biancoverde.

Con una carriera in continua evoluzione, Riera arriva alle porte del momento apicale nella vita professionale di un giocatore con tutte le carte in regola per poter incidere sui destini del Benetton nella prossima stagione.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Favretto: “Gap fisico non indifferente tra me e gli altri in Pro14. Voglio migliorare”

Il seconda linea classe '01 dei Leoni ha commentato il suo momento positivo ai microfoni di BEN tv

18 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Benetton e FIR raggiungono l’accordo per la licenza

Leoni nel torneo celtico almeno fino al 2024, maggiorato il contributo federale. Gavazzi: "La nostra collaborazione ha mosso importanti passi avanti"

17 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: Dewaldt Duvenage nuovo capitano

Il sudafricano eredita i gradi da Alberto Sgarbi. Formato un gruppo di leadership di giovani e meno giovani

16 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni: “In questo nuovo ruolo sto cambiando mentalità”

Dal campo allo staff: la nuova vita ovale della leggenda dei Leoni e della nazionale

15 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Eli Snyman: “Obiettivo playoff per la prossima stagione”

Il seconda linea è rientrato da poco alla Ghirada, dopo un lungo periodo in Zimbabwe

12 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Sperandio: “Cerco costanza e mentalità”

Il trequarti fissa i suoi obiettivi per contribuire maggiormente ai successi di squadra in vista del 2020/2021

10 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby