Non ci sarà un’ultima partita per Francois Louw

Si chiude oggi la straordinaria carriera del flanker sudafricano

Francois Louw

Francois Louw (Ph. Sebastiano Pessina)

Attorno alla metà del mese di marzo, John Adam Barclay – grande terza linea scozzese dell’ultima decade – aveva espresso un timore piuttosto forte. “In molti avranno giocato la loro ultima partita senza essersene nemmeno resi conto”, aveva scritto l’avanti nativo di Hong Kong nel suo editoriale sulle colonne di Rugby Pass.

In mezzo a questa sfortunata categoria di giocatori, è rientrato – suo malgrado – anche Francois Louw, superba terza linea degli Springboks, campione del Mondo con il Sudafrica nel recente Mondiale nipponico, giocando un ruolo decisamente importante, uscendo dalla panchina nelle gare cruciali della rassegna iridata.

Il 35enne flanker di Bath – club inglese con cui gioca dall’ormai lontano 2011, dopo l’esperienza in Super Rugby con gli Stormers -, elemento da 76 caps in maglia Springboks con cui chiuse la propria avventura nel giorno del titolo mondiale, infatti, lo scorso 13 marzo, aveva annunciato il ritiro dall’attività agonistica al termine della stagione ’19/’20.

Da lì a pochi giorni, tuttavia, la situazione legata all’emergenza sanitaria è precipitata, con la Premiership che è stata sospesa a tempo indeterminato, ad ogni modo sin oltre la scadenza del contratto di Francois Louw, che chiuderà così senza una vera gara d’addio da sogno. Aspetto oltremodo spiacevole che, però, non ha scalfito minimamente il fuoriclasse sudafricano perché – come ha ricordato lo stesso flanker di Città del Capo – sarebbero stati in ogni caso altri i ricordi legati alla carriera ovale da conservare realmente.

A partire, ovviamente, dall’indimenticabile successo mondiale dello scorso novembre.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

World Rugby ha posticipato l’entrata in vigore delle nuove norme sull’eleggibilità

Si passerà dai 3 ai 5 anni di residenza per essere convocati solo al termine del 2021

10 Agosto 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Intervista alla fuoriclasse inglese Danielle Waterman, tra forte legame con l’Italia e movimento femminile

La ragazza britannica sarà protagonista di una 6 giorni di lavoro a Lignano, attorno a metà agosto

item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: la coppa inizia il suo “Tour de France”

Il trofeo sarà esposto in 23 città sul territorio transalpino

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

World Rugby Ranking: la classifica mondiale aggiornata a fine luglio

Da che posizione ripartono gli azzurri?

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Test match: Il rugby internazionale torna in campo a partire dal 24 ottobre

World Rugby ha approvato la proposta di calendario per la parte finale del 2020

30 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2027: Putin appoggia la candidatura della Russia

Potrebbe esserci una nuova prima volta a livello iridato

29 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup