Rugby World Cup 2027: l’Argentina ritira la propria candidatura

Una mossa nata da una politica di scambio: favorire la candidatura australiana per ricevere l’appoggio all’elezione di Agustin Pichot

argentina 2017

ph. Massimiliano Carnabuci

Deve essere ancora assegnata la sede della Rugby World Cup 2027, undicesima edizione della coppa del mondo di rugby a quarant’anni dalla sua prima iterazione, ma uno dei più agguerriti contendenti avrebbe già abbandonato la competizione: secondo quanto riportato dal Sydney Morning Herald, infatti, l’Argentina avrebbe ritirato la propria candidatura ad ospitare il mondiale.

Una mossa atta a favorire la candidatura australiana, già data di per sé come la più solida. Argentina e Australia che vanno peraltro a braccetto nel sostenere Agustin Pichot come candidato alla presidenza di World Rugby. Dice l’ex numero 9 dei Pumas: “Ne abbiamo discusso con la federazione australiana e pensiamo che non sia buona cosa essere rivali dei nostri partner. Abbiamo quindi deciso di lasciare spazio al più solido progetto australiano.”

Le ultime tre edizioni della Rugby World Cup sono state assegnate all’emisfero nord, quindi le probabilità che nel 2027 si torni nel sud del mondo sono alte. L’Australia, che come noto attualmente naviga in cattive acque da un punto di vista economico, beneficerebbe di un grande rilancio: nel 2003 le entrate legate alla coppa del mondo down under si aggiravano intorno ai 40 milioni di euro, mentre le ultime edizioni hanno fatto registrare cifre ben più consistenti, raggiungendo i 4 miliardi e mezzo di euro nel 2015 e i 6 miliardi nel 2019.

Le uniche candidature ufficiali ad ospitare la Rugby World Cup 2027 rimangono adesso quelle di Australia e Russia. Voci di corridoio hanno riportato l’interesse di Stati Uniti e Sudafrica a presentare un loro progetto, ma le due federazioni non hanno ufficializzato alcuna mossa.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Scott Robertson: “Voglio vincere la Coppa del Mondo e voglio farlo con due nazioni diverse”

Il coach neozelandese non nasconde l'ambizione di allenare una nazionale, anzi due

29 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: rose di 33 convocati per squadra

Ogni nazionale potrà portare due giocatori in più rispetto alle edizioni precedenti e giocherà a distanza di almeno cinque giorni tra una gara e l'alt...

27 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Il torneo di ripescaggio alla Rugby World Cup si giocherà a Dubai

Competizione al via il prossimo 6 novembre, in palio il 20esimo posto al mondiale

25 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: le quattro partecipanti al torneo di ripescaggio

Andiamo ad analizzare il cammino delle formazioni che si contenderanno l'ultimo posto per il Mondiale

24 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Tonga batte Hong Kong 44-22 e si qualifica ai Mondiali

Assegnato anche il penultimo posto disponibile per la Rugby World Cup. Gli asiatici giocheranno il torneo di ripescaggio

23 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

RWC 2023: Tonga-Hong Kong vale un posto diretto al Mondiale nel Girone B

Pacifici e asiatici si sfidano sabato mattina in Australia: chi vince al Mondiale, chi perde all'ultimo torneo di ripescaggio

22 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023