Benetton Rugby: Amerino Zatta parla del momento complicato

Senza cinque partite casalinghe, e con la Champions a rischio, non è semplice far quadrare i conti a Treviso

COMMENTI DEI LETTORI
  1. onit52 23 Marzo 2020, 12:01

    …sicuramente difficile, credo che non ci voglia tanto a capire….ma nella situazione c’ è comunque un punto su cui rallegrarsi : cioè tutti ( che si sappia) giocatori , tecnici e addetti vari stanno bene ….l’ ultima trasferta in Galles è stata un azzardo per Treviso e per loro …ma dove i protagonisti non avevano colpe ….semplicemente guidati dal board celtico che non aveva capito o meglio non voleva capire cosa stava succedendo per tutta Europa.
    Per il resto ??….se fosse concludere il torneo da metà maggio a giugno ??????
    Perché no…intanto significherebbe che la nottata e passata.

  2. Mr Ian 23 Marzo 2020, 12:04

    Situazione che coinvolge tutti, dallo sport in generale alla vita di tutti i giorni.
    Da un lato potrebbero esserci i soldi di CVC a cercare di mettere una pezza, anche se dovrebbero essere utilizzati per degli investimenti più strutturali. Da un altro punto di vista questa situazione potrebbe essere sfruttata per lanciare più giovani italiani e risulterebbe un pò come un nuovo punto di partenza per il rugby italiano nel panorama celtico

    • tony 23 Marzo 2020, 15:21

      @Mr credo che a parte i già annunciati arrivi, e un estremo Italiano non annunciato, il resto degli innesti per lo più come permit riguarderà giovani dell’attuale under 20 Italiana. Quindi sì…. saranno inseriti molti giovani.

  3. johnny 23 Marzo 2020, 15:05

    Personalmente non sottovaluterei una Challenge di vertice dal punto di vista degli incassi: non dimentichiamoci il fascino che potrebbe esercitare sui tifosi la possibilità di conquistare un trofeo di buon livello europeo che non è mai stato neppure sognato a Treviso o in Italia.

    • balìn 23 Marzo 2020, 15:29

      sono d’accordo meglio una Challenge con più risultati positivi di una Champions in affanno, lì c’è seria possibiltà di passare il turno (quasi ci arrivavano le zebre ..) , ecc. però è probabile che la differenza non stia negli incassi allo stadio ma nei “premi di partecipazione”
      per il resto ha molte ragioni di temere per il futuro, l’unica magra consolazione è che qui il male è comune , per chi più incassava i danni dovrebbero pure essere maggiori e

  4. balìn 23 Marzo 2020, 15:30

    per chi più incassava di più (club francesi ed inglesi) i danni dovrebbero pure essere maggiori

  5. massimiliano 23 Marzo 2020, 19:55

    Si può sempre pensare ad una fusione celtica con Padova. Oppure che chi ha un sacco di soldi apra il portafogli. In fondo una squadra di rugby costa meno di, che so, un ponte…

  6. Parvus 24 Marzo 2020, 10:23

    hai perfettamente ragione massimiliano!

  7. Ventu 24 Marzo 2020, 12:57

    Chiaramente la stagione è finita qui e chiaramente meritiamo di andare in challenge. le possibilità di arrivare in champions le abbiamo avute e le abbiamo sprecate. Soffriamo tutti per la situazione ma è giusto così. Se vogliamo parlare di soldi, nessuna franchigia italiana ha fatto una trasferta in sud Africa questa stagione. Mi auguro che la stagione prossima possa iniziare tranquillamente, ma non ne sono sicuro al 100%.

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton Rugby, Matteo Drudi: “Un pilone non deve mai smettere di aggiornarsi. Sogno l’azzurro nel 2023”

Intervista all'avanti romano: uno dei 6 permit player in forza ai Leoni

3 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, “il ritorno” di Dewaldt Duvenage: “Non vedo l’ora di ricominciare. Treviso è casa mia”

Il mediano di mischia sudafricano spiega quello che ha vissuto in questi mesi e racconta l'amore per l'Italia

30 Giugno 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Gianmarco Lucchesi: “Punto a migliorarmi. Cercherò di rubare i segreti del mestiere ai miei colleghi”

L'azzurrino ha parlato ai microfoni di Ben TV, tra percorso personale e prossima stagione

29 Giugno 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: bollettino degli infortunati e specifiche sulla preparazione in vista della ripresa

Abbiamo parlato con Giacomo Mazzon, responsabile 'performance' all'interno dello staff fisioterapico dei Leoni

26 Giugno 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: la differenza tra Permit Player ufficiali e ‘Giocatori invitati’

Due figure che appaiono simili, eppure sono piuttosto diverse

25 Giugno 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Garbisi: “Voglio migliorare nella gestione dei momenti della partita. Mi ispiro a Farrell”

Il numero 10 degli azzurrini, permit dei Leoni, ha parlato a Ben TV

24 Giugno 2020 Pro 14 / Benetton Rugby