Sei Nazioni 2020: la diretta streaming di Italia-Scozia e Galles-Francia

A Roma, alle 15.15, la sfida più importante del torneo azzurro. A Cardiff, a seguire, in ballo una fetta di titolo

Diretta streaming Italia-Scozia

Diretta streaming Italia-Scozia (ph. Sebastiano Pessina)

Il terzo turno del Sei Nazioni 2020 si apre quest’oggi (ore 15.15), all’Olimpico di Roma, con l’attesissima sfida tra Italia e Scozia. In palio, per entrambe, la prima vittoria stagionale nel torneo e punti preziosi per i rispettivi ranking mondiali. Gli azzurri di Franco Smith vogliono tornare al successo, nella competizione, a cinque anni di distanza dall’ultimo trionfo, proprio in casa della Scozia. Il team di Townsend, invece, ancora privo di Finn Russell, vuole riscattare le due sconfitte in apertura di torneo.

Leggi le biografie complete delle ragazze dell’Italia femminile.

A seguire, nel tardo pomeriggio (ore 17.45 italiane) di Cardiff, il Galles di Wayne Pivac e la Francia di Fabien Galthiè si affrontano in un infuocato duello al Principality Stadium, con in palio punti fondamentali nella corsa al titolo del Sei Nazioni 2020.

Diretta streaming di Italia-Scozia e Galles-Francia

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

OnRugby Relive: Italia v Irlanda, Sei Nazioni 2013

Gli azzurri chiudono il Torneo 2013 ospitando l'Irlanda. Rivediamo dalle 15.00 la storica sfida dell'Olimpico

item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera

item-thumbnail

Il Principality Stadium diventerà un grande ospedale da campo temporaneo

La WRU ha messo la struttura di Cardiff a disposizione del governo gallese

item-thumbnail

La RFU riduce del 25 % lo stipendio di Eddie Jones

Vista la difficile situazione, il coach dell'Inghilterra ha accettato un netto taglio dello stipendio