Saracens: Allianz saluta, ma George sceglie di restare

Lo sponsor abbandona i londinesi dopo otto anni, mentre il tallonatore inglese sceglie di giocare in Premiership il prossimo anno. Decisione con vista Lions?

ph. Matteo Mangiarotti

La stagione dei Saracens continua a regalare una notizia dietro l’altra, e nelle ultime ore ne sono arrivate due decisamente pesanti, una negativa e una positiva. Iniziando dalla prima, il colosso assicurativo Allianz ha annunciato che al termine di questa stagione concluderà la sua sponsorizzazione con il club londinese. Il gigante tedesco era collegato ai Sarries dal 2012, sia come sponsor di maglia che come titolare del nome dello stadio, e il valore di questa partnership era stimato in due milioni di euro annui. Era appunto, visto che dal prossimo campionato di Championship li vedrà alla ricerca di nuovo nome da mettere sulle divise da gioco. Va detto però che Allianz continuerà a sostenere la Saracens Sport Foundation fino al termine della prossima stagione. Tutto questo chiaramente è collegato allo sforamento del salary cup operato dagli inglesi nelle ultime stagioni, un fatto grave che ha portato alla retrocessione in seconda lega del club inglese.

Leggi anche: Saracens, il giorno che scoppiò lo scandalo salary cap

Club inglese che, venendo alle buone notizie, potrà ancora contare su Jamie George: il forte tallonatore inglese ha comunicato che resterà in rossonero anche l’anno prossimo. Lui è uno dei nove Sarries che hanno fatto parte della spedizione inglese all’ultima Coppa del Mondo, ed è possibile che presto svelino il loro futuro anche Owen Farrell, Maro Itoje e i fratelli Vunipola, giocatori che non hanno ancora scelto il loro futuro. C’è da considerare un aspetto importante in vista del prossimo anno: nel 2021 ci sarà il tour dei Lions, dunque avere elementi come George, Itoje o Farrell reduci da una stagione in Championship o in Premiership (o Top14 che sia) farebbe tutta la differenza del caso, trattandosi di tornei che richiedono un usura fisica decisamente diversa.

Leggi anche: Ufficiale la retrocessione dei Saracens in Premiership

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La Premiership potrebbe non chiamarsi più così

La lega inglese verso un importante processo di rebranding, a partire dal nome stesso

22 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Louis Lynagh in corsa per il premio Meta dell’anno

L'Azzurro in lizza per uno dei premi che verranno assegnati il 22 maggio

21 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, l’ultimo turno e il quadro delle semifinali

I primi verdetti della stagione del massimo campionato inglese

20 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: 5 squadre per 2 posti, chi andrà ai playoff? La situazione a una giornata dalla fine

In lizza per i playoff anche gli Exeter Chiefs di Ross Vintcent e gli Harlequins di Louis Lynagh: tutto ancora in gioco a un solo weekend dal termine ...

16 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Gloucester fa 12 cambi e prende 90 punti dalla capolista Northampton

I Saints segnano 14 mete realizzando un record nel campionato inglese

12 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: il punto a due giornate dalla fine della regular season

Centosessanta minuti ancora a disposizione per decidere playoff e qualificazione europea

8 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership