Premiership: Steve Borthwick head coach di Leicester dopo il Sei Nazioni

Geordan Murphy diventa DoR dei Tigers che, scampato il pericolo-retrocessione, iniziano a la ricostruzione

ph. Sebastiano Pessina

Steve Borthwick lascerà il suo ruolo di assistant coach dell’Inghilterra per diventare head coach dei Leicester Tigers al termine del Sei Nazioni. Il suo posto in nazionale verrà preso da Jason Ryles, che arriverà dai Melbourne Storm (club di rugby league australiana) in novembre.

Geordan Murphy, invece, che nella sua carriera da giocatore dei Tigers ha vinto otto Premiership e due coppe europee back-to-back, passa al ruolo di DoR dopo aver fatto parte dello staff tecnico dal 2013 – e aver ricoperto per il ruolo di head coach durante la stagione 2018/1, quando Matt O’Connor lasciò Welford Rd dopo una sola gara. Murphy fu scelto come head coach ad interim prima di venir confermato nel ruolo nel dicembre del 2018.

Dopo l’annuncio da parte di Premiership Rugby della retrocessione d’ufficio dei Saracens al termine della stagione per l’ormai arcinoto caso di violazione del salary-cap, i Tigers possono adesso concentrarsi ad avviare la ricostruzione dopo qualche annata piuttosto deludente.

Borthwick, ex capitano dei Saracens, è entrato nello staff tecnico guidato da Eddie Jones nel dicembre 2015 come primo “nuovo acquisto” dell’head coach australiano, che prese le redini della Rosa dopo la disastrosa campagna mondiale del 2015 – quando l’Inghilterra fece la storia come la prima nazionale che ospitava il mondiale a non qualificarsi per i quarti. Borthwick aveva chiuso la sua carriera da giocatore nel 2012 e Eddie Jones, allora head coach del Giappone, lo arruolò subito nel suo staff e con il suo aiuto i Brave Blossoms divennero, tre anni dopo, la sorpresa della RWC2015.

Da giocatore, Steve Borthwick ha raccolto 57 caps con l’Inghilterra, guidando la Nazionale per 21 volte da capitano. Vanta 265 presenze in Premiership (vinta nel 2001) con Bath e Saracens.

Borthwick (che da allenatore degli avanti, ruolo ricoperto finora, diventa skills coach per il suo ultimo servizio in nazionale) ha contribuito da protagonista ai successi raccolti dall’Inghilterra, capace di vincere due Sei Nazioni (con Grand Slam nel 2016), eguagliare il record degli All Blacks di 18 vittorie consecutive e raggiungendo la finale nella RWC2019 – persa, come tutti ricorderanno, contro gli Springboks. È stato anche allenatore degli avanti dei British and Irish Lions durante il Tour in Nuova Zelanda del 2017 – chiuso con un pareggio.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: tutto quello che è successo nell’undicesimo turno

Exeter allunga in vetta demolendo Northampton. Sensazionale partita di Ollie Hassel-Collins, decisivo per i suoi London Irish

25 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Ben Franks si ritirerà al termine della stagione

Il 35enne pilone dirà stop al rugby professionistico. Chiuderà con i Saints dopo aver alzato due Coppe del Mondo e due trofei del Super Rugby

25 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: tutto quello che è successo nel decimo turno

Bella prova di Braley e Polledri contro la capolista, col terza linea che è anche andato a segno. Minozzi a riposo negli Wasps sconfitti a Leicester

17 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Polledri entra e segna, ma non basta a Gloucester

Contro Exeter, l'azzurro gioca 20' e marca una meta. Campo anche per Braley

15 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens: Allianz saluta, ma George sceglie di restare

Lo sponsor abbandona i londinesi dopo otto anni, mentre il tallonatore inglese sceglie di giocare in Premiership il prossimo anno. Decisione con vista...

14 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Dopo nove anni Dai Young lascia la panchina dei Wasps

Tra i sostituti per la panchina degli inglesi si fa anche il nome di Rob Howley, che a giugno potrà tornare a lavorare dopo il ban per le scommesse

12 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership