Torna il Pro14: 5 temi per il prossimo weekend

Benetton costretto a vincere, Zebre a caccia di qualche nota positiva in Galles, mentre il big match è Munster-Edimburgo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Parvus 27 Novembre 2019, 09:23

    Benetton costretto alla vittoria: L’inizio di stagione dei veneti non è stato dei migliori e in questo momento la zona playoff dista 7 punti. Un margine non irrecuperabile, ma che costringe i biancoverdi ad innescare un ciclo positivo di vittorie che dovrà, prima o dopo, fare d’obbligo qualche vittima eccellente.
    copio dall’articolo.
    per me il treviso ha sempre giocato al suo livello è solo che le altre squadre ora hanno alzato il livello quando si scontrano con i biancoverdi. tutto qua.
    e il gap rimane………

    • Flaviuz 27 Novembre 2019, 12:38

      Mi spiace ma stavolta non sono d’accordo…a me la Benetton ha sempre dato l’impressione di portare a casa tutte le partite giocate fin’ora (tranne al Galaway). Le ha perse soprattutto per colpe proprie più che per meriti degli avversari o demeriti arbitrali…
      Quindi per me non sono gli altri che hanno alzato il livello, anzi, è Treviso che per ora è meno precisa e più cappellona nei momenti critici.

      • carlo s 27 Novembre 2019, 13:54

        …. riguardo a quello che hai scritto sugli arbitri NON sono d’accordo. Le italiane ne stan subendo di ogni….

      • Parvus 27 Novembre 2019, 21:19

        flaviuz…. , vederemo chi ha ragione con il passare del tempo….

        • Flaviuz 27 Novembre 2019, 23:25

          Fatta! Alla fine della guerra si contano i morti quindi io scommetto volentieri una buona birra media belga 😉

          • Parvus 28 Novembre 2019, 08:09

            ed io una bionda lager.
            ti auguro buona giornata

    • aries 27 Novembre 2019, 14:02

      Ľunico demerito di Treviso a mio modo di vedere è quello di far rientrare in partita avversari e sopratutto arbitri nei momenti topici, come diceva qualcuno, chiedo venia, ma non ricordo chi, gli errori arbitrali hanno un peso diverso sul 40-0 rispetto al punto a punto, Treviso se la gioca con tutte e lo ha dimostrato, vanno limati i dettagli… Io faccio i complimenti ai ragazzi, sono veramente ignoranti! Forza leoni!

  2. Dusty 27 Novembre 2019, 09:33

    Vedo con piacere che il big match è arbitrato da Mitrea con Liperini e Pennè. Un segno di grande considerazione per l’Italia.

    • mic.vit 27 Novembre 2019, 09:41

      Mitrea&co. fecero un super arbitraggio nella prima di champions, meritatissimo!!

    • LiukMarc 27 Novembre 2019, 10:08

      Complimenti a Mitrea e colleghi. Anche se non saprei se vederlo come “segno di grande considerazione per l’Italia”. Piuttosto mi pare abbastanza chiaro come la media degli altri arbitri sia più scarsa del nostro fischietto, quindi ci sta che gli diano un match più importante. Quando poi gli daranno una semifinale (o la finale, perchè no?) allora sarò più d’accordo sul riconoscimento all’Italia 😉

  3. Parvus 27 Novembre 2019, 09:38

    scusa dasti, considerazione per gli arbitri in oggetto…., non per il movimento italiano.
    non per polemizzare………

  4. mic.vit 27 Novembre 2019, 09:44

    Le due partite di champions, nonostante le sconfitte, hanno lasciato nelle menti dei giocatori la consapevolezza di essere la squadra da battere, rispetto alle stagioni precedenti sta cambiando l’inerzia ed il pallino del gioco si è spostato…aggiungiamo che abbiamo più margine per il turnover, credo si possa puntare ai 5 punti!!

  5. LiukMarc 27 Novembre 2019, 10:04

    Più facile per Treviso che per le Zebre fare risultato, indipendentemente dal fatto che giochino in casa (sarebbe lo stesso a parti invertite). La sensazione è che alle Zebre manchi davvero quel passo che le faccia partire, sembrano bloccate, “pesanti”, quasi a trascinarsi, capaci anche di buone prove (perdere di 3 in casa con Leinster o di 1 con lo Stade sulla carta sono ottime cose, sulla carta appunto), ma incapaci di trovare quel guizzo in più che secondo me le farebbe davvero prendere un altro abbrivio.
    Cosa positiva per la classifica di Treviso è che vincendo a qualcuno qualche punto lo rosicchierà (Edimburgo e Scarlets verosimilmente, Connacht a Galway la vedo abbastanza imbattibile per i Kings, considerando che li ha perso anche Montpellier). E giocando come ha fatto nel primo tempo di Champions sabato credo che abbia ottime possibilità di farlo.
    Capitolo arbitri: due irlandesi per le italiane. Vediamo come si comporteranno, ma Brace (che va a Treviso) sicuramente non è il più scarso del lotto, magari qualche lamentela trevigiana ha sortito il suo effetto.

  6. massimiliano 27 Novembre 2019, 11:55

    speriamo che nella testa dei ragazzi trevigiani non siano entrati strambi tarli… io comunque insisto – sarò noioso, amen- che quest’anno il primo obiettivo dovrebbe essere portare qualche giovanissimo a livello. Rivogliamo Petrozzi! 🙂

  7. Rugbymaniaco 27 Novembre 2019, 13:42

    Cardiff e Dragons svuotate di big per la sfida dei Dragoni ai Barbarians. Una volta tanto, le due italiane potrebbero vincere insieme…

    • carlo s 27 Novembre 2019, 13:59

      sul fatto che le Zebre possano vincere in trasferta la vedo molto dura, anzi impossibile. Non vincono manco in casa! Poi se anche dovesse mettersi bene, e le zebre lungo l’incontro dovessero andare in vantaggio, ci sarà sempre qualche pirla di arbitro inglese/anglosassone/celtico che penserà di metterla a posto in favore dei Dragons.

      • aries 27 Novembre 2019, 14:07

        Ecco, appunto, ci pensa la divina provvidenza a rimettere tutto al posto giusto! Io sono già entrato in clima weekend e ho già la polemica preconfezionata a prescindere! Maledetti…

      • geo 27 Novembre 2019, 14:40

        Lasciamo stare gli arbitri le Zebre devono vincere e convincere. Contro lo SF hanno avuto una doppia superiorità numerica (a proposito di arbitri) e non hanno concluso nulla.

        • carlo s 27 Novembre 2019, 20:14

          DA come parli, anzi da quello che scrivi si capisce che non eri a Parma nella Partita di andata con i Dragons

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre, Iacopo Bianchi e le sue impressioni: “C’è un sacco da lavorare. Voglio migliorare in attacco”

Il terza linea fa il punto della situazione proiettandosi sul suo futuro e su quello della franchigia

9 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l'uomo che l'ha portato al Benetton Rugby

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Filippo Alongi: “Giocare con i Leoni è stato un sogno realizzato dopo anni di sacrifici”

Le prime parole in maglia biancoverde per il giovane pilone toscano

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Video: OnRugby Relive, la larga vittoria delle Zebre a Newport – Pro14 ’19/’20

Rivivi il brillante successo dei Multicolor contro i Dragons

5 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby