Champions Cup: Benetton-Northampton, note a margine

Considerazioni sparse sulla partita di sabato a Monigo: un dramma in tre atti che lascia ai Leoni tanto amaro in bocca

COMMENTI DEI LETTORI
  1. bangkok 25 Novembre 2019, 09:08

    Certo, come no!!
    Traiettoria dritta a tagliare la strada a Ioane e a dargli la spallata finale!!!
    ??????????

  2. fido 25 Novembre 2019, 09:19

    scusate redazione, sicuramente è colpa mia dato che vengo dal calcio e sono complottista, quindi biggar non è da rosso?allora per piacere rivalutiamo lovotti al mondiale!
    avanti volontario a 20 metri da meta non è giallo?allora non parliamo più dell’indisciplina di zebre o leoni.
    Per piacere basta con questo buonismo che è figlio dell’impostazione che da la federazione, siccome noi siamo pesci piccoli dobbiamo stare zitti e a fine pasto ci danno qualche avanzo.
    Questa è una mentalità da perdenti e yes man, diciamo le cose come stanno, senza parlare di malafede (e non sono così convinto) esiste una sudditanza psicologica (cito il calcio), per cui il fallo di biggar è giallo, il placcaggio alto di ratuva è rosso e quello di un giapponese al mondiale in casa è solo fallo.
    Ma se vogliamo un rugby livellato basta assolvere sempre gli arbitri.

    • bangkok 25 Novembre 2019, 09:25

      Perciò secondo il vostro pensiero se un giocatore parte diciamo, dal centro del campo e va a coprire la presa aerea del proprio compagno nei 5m dalla touche, tagliando la strada all’avversario che va a contendere la suddetta presa o a placare il ricevitore, questo NON è fallo perché non ha mai cambiato direzione??

    • ociu mi 25 Novembre 2019, 17:30

      è rosso quando il giocatore cade di testa/collo o in modo pericoloso per la sua incolumità. Da regolamento.

      Lovotti-Quaglio piantano il sudafricano come un ombrellone, qui cade di schiena ed è giusto il giallo. Giallo che ci stava anche per l’avanti volontario dove ha dato solo calcio.
      Io insisto, non ci si può lamentare dell’arbitro quando hai una palla sotto i pali avversari al 79esimo e continui a giocare punti d’incontro veloci (Tebaldi) fino a che uno s’è isolato (dubbia la posizione del 6 Saints). Rallentare e cercare il drop o una punizione avrebbe fatto finire la partita come minimo in pareggio

      • pippuzzo 25 Novembre 2019, 18:11

        Concordo. Tranne sulla posizione del fetcher dei saints. Quella è un’entrata laterale da manuale.

      • Ventu 25 Novembre 2019, 19:43

        Se non sbaglio il nostro giocatore è caduta di schiena piatta. Molto doloroso e pericoloso per la colonna vertebrale. Non è come cadere di testa, all’indietro ma ci manca poco

        • ociu mi 25 Novembre 2019, 21:50

          Il fatto è che il regolamento non stabilisce sanzioni in base a quanto male fa (e cmq vista altezza e caduta non fa così male)

          Si Pippuzzo concordo ma non avendolo rivisto più volte ho messo il dubbio ma sembrava bello laterale

          • Bimbubam 26 Novembre 2019, 01:25

            Oltre che laterale, su cui al limite si può discutere, quello che non posso accettare è che c’erano due saints sdraiati sulla ruck, e il 6 non è con le mani per terra solo perché si appoggia su di loro. Non era sui suoi appoggi per niente

  3. RFC 25 Novembre 2019, 09:42

    L’ultimo paragrafo sull’arbitraggio potrebbe vincere il premio del pezzo comico dell’anno.
    Ok che il regolamento ha un bel po’ di zone grigie, ma qui siamo al servilismo puro.
    Tanto per fare due esempi: nella famosa meta del velo, è vero che il 14 non ha cambiato direzione, ma se guarda bene, inizia la sua corsa controllando la direzione di Ioane (addirittura rallenta per essere sicuro di avere il giusto tempismo) e poi, comunque, gli dà una bella spallata.
    In Lione Leinster è stata giustamente annullata una meta agli irlandesi perché Ringrose ha tolto con una spallata un avversario. Eppure non ha cambiato linea di corsa……………..
    Per quanto riguarda l’azione delle quarta meta inglese, dire che la difesa si è fatta trovare in inferiorità numerica è raccontare la realtà in modo parziale. Se avesse guardato bene la partita, avrebbe visto, caro giornalista, che il mediano di mischia di Treviso è stato palesemente trattenuto da ben due giocatori, impedendogli di andare a difendere sul n. 8 che è partito palla in mano e che, di fatto, a creato l’uomo in più.
    Mi fa specie che si voglia fare un articolo di approfondimento di una partita e non ci si accorga di certi macroscopici avvenimenti.
    Almeno l’ha rivista la partita?

  4. luis 25 Novembre 2019, 09:46

    Io dico solo che con noi usano un metro, con gli altri uno diverso: il fallo di Biggar era rosso tutta la vita, l’avesse fatto un ns giocatore vedi cosa avrebbe deciso….. Nel rugby la palla con le mani si passa indietro ma qua vedo che sempre di più non fischiano in avanti di metri, allora cambiamo sport…. Da ultimo: quanti fuorigioco ha fischiato ? bah, questo è un altro come Whitehouse, da buttare..

  5. luke10 25 Novembre 2019, 09:50

    Io sono sempre d’accordo sul non cercare alibi, e credo che in molti siano concordi. Però si è passati da una possibile vittoria sofferta (perchè l’ingresso del n6 era laterale, oltre ad aver messo le mani in una ruck già formata, e sarebbero stati 3 punti facili) ad una sconfitta giusta per l’incapacità di gestione di un vantaggio di 17 punti, ma non per quanto riguarda le decisioni arbitrali. Il tagliafuori mi va bene finchè non vai ad utilizzare la spalla. Un in avanti non segnalato mi va bene nella loro metà campo al 50′, non all’84’ nei 40mt difensivi. Insomma, se non si criticano gli arbitri, anche loro non miglioreranno mai.

    • RFC 25 Novembre 2019, 10:00

      Gli arbitri vanno giudicati e criticati tanto quanto i giocatori, visto che, come si dice sempre “fanno parte del gioco”.
      L’aggravante è che questo è l’ennesimo caso di arbitraggio con due pesi e due misure.
      Purtroppo ho i capelli bianchi e mi ricordo gli arbitraggio da maestrini che subivamo quando iniziavamo ad affacciarci al rugby dei grandi (quando ancora non ci concedevano il cap).
      Adesso non è cambiato niente e questo per colpa nostra e, sì anche, di articoli come questi in cui si lascia passare tutto, come se fosse normale.

  6. Mr Ian 25 Novembre 2019, 10:12

    Tra tutti i falli non visti dall arbitro, quello di Ioane è forse il meno evidente, cmq anche il giocatore di Treviso va a cercare il contatto con l inglese. Poteva essere una decisione da 50 e 50.
    Cmq i Saints si confermano proprio una bella squadra, con un gioco molto moderno, tanta velocità, occupazione totale del campo e doti tecniche non indifferenti. Mancano un pò di verticalità nell avanzamento, ma questo sarebbe per un rugby a cui l Italia dovrebbe aspirare.
    Inoltre è ancora più bello vedere che alla fine per i Saints i giocatori più carismatici e che in un certo senso hanno risolto la partita sono stati Sleightholme e Dingwall. Rispettivamente un 2000 ed un 1999

    • bangkok 25 Novembre 2019, 10:32

      “Il meno evidente”???!!???
      Fallo commesso in campo aperto a pochi metri dal guardalinee e in piena visuale dell’arbitro???!!???
      Fallo al 50 e 50???????
      Ma dai!! Cosa avrebbe dovuto fare Ioane??
      Ah si, in effetti avrebbe dovuto entrare cattivo sul 14 dandogli una gran spinta alle spalle ( come si vede molto spesso quando un giocatore si vede ostruita la strada fallosamente). Una gran spinta così da buttarlo sul ricevitore avversario. Magari avremmo
      preso calcio contro Ma non una meta!!
      Contento così @Ian?

  7. mamo 25 Novembre 2019, 10:18

    L’intervista a Crowley, Allan e Riccioni è su Facebook.
    Allan, dice qualcosa di più di quello che è stato riportato.
    Se posso.
    Dal minuto 2:40 si potranno sentire “..perdere per queste piccole decisioni fa male ..” … “….faremo di tutto per vincere migliorando le cose che possiamo controllare, quelle che non possiamo controllare …”.
    Prima ancora (min. 4:25) : “Può essere che gli arbitri pensino strano che la Benetton sia in vantaggio …”.
    https://www.facebook.com/BenettonRugbyTreviso/videos/576836689525770/

    • bangkok 25 Novembre 2019, 10:26

      Bravo @mamo, perché se la @Redazione si prende la briga, non richiesta, di citare Crowley ed Allan allora dovrebbe farlo con correttezza esponendo in maniera completa il loro pensiero che NON È quello fatto passare con la chiosa finale dell’articolo!!

  8. balìn 25 Novembre 2019, 10:19

    forse avete ragione (probabilmente c’erano degli errori macro o microscopici nei rossi a Lovotti, Ratuva, ecc., anche se io non lo credo) le valutazioni di sabato scorso erano tutte corrette, in ogni caso Adamson non è uno dei peggiori e non si può supercriticarlo al primo errore, in effetti anche a nostro favore si sono verificati negli anni episodi al limite , no? boh io non ne ricordo, forse un passaggio all’indietro-in avanti tra Parisse e Canale in un Italia-Scozia di anni ed anni fa, forse un Lleinster (o Munster) che finsice in 13 un match a Treviso anche qui anni ed anni fa, forse …..

  9. RFC 25 Novembre 2019, 10:28

    Infatti, per capire la “qualità” dell’arbitraggio, vorrei che mi diceste un episodio in cui i Saints si possano sentire defraudati.

  10. kinky 25 Novembre 2019, 10:35

    Andiamo in ordine per punti affrontati:
    -è vero siamo Duvenage dipendenti, nessuno come lui è imprescindibile per questa squadra. Brutto da dire ma anche se Tebaldi quando è entrato non ha giocato male non ha certo giocato come Duvenage, io non l’avrei cambiato. Aggiungo poi che è già la seconda volta che vedo Allan e Keatley giocare assieme vicini….niente male come soluzione, proprio niente male. Una partita farli addirittura iniziare assieme non sarebbe cosa fuori dall’ordinario. Sarà stata una fatalità, ma sabato quando hanno giocato assieme è stato il miglior momento del Benetton, sia nel primo tempo che nel secondo!
    -Per ora è vero che i restart sono un problema, però come non ero preoccupato del gioco del Benetton nelle prime due giornate, non sono nemmeno preoccupato per questo frangente….a breve saremo a posto.
    -Brex: non sono mai stato un suo fan accanito ma è innegabile che ad oggi è il migliore del Benetton, cosi come mi pare scontata una sua convocazione per il 6Nazioni. Io sono sempre dell’idea che lui debba essere un 12, però se al Benetton, in assenza di Morisi e Zanon, prende corpo la soluzione Allan/Keatley ben venga che rimanga a secondo centro.
    -Northampton squadrone è vero però sabato sono sembrati “normali”. Non so quanto per merito del Benetton o demerito loro. Al ritorno forse avrò una risposta migliore!
    -Arbitro: mi dispiace tanto, ma veramente tanto che abbiate preso una “direzione” da ieri nel difendere la decisione arbitrale sulla meta in ostruzione di Ioane quando è palese il contrario. Ma vi rendete conto che l’arbitro è andato avanti 3 minuti nel cercare una “soluzione” pur di convalidare la meta? E’ vero che il giocatore dei Saints non cambia mai traiettoria, ma va in obliquo giusto per tagliare Ioane e poi buttarlo giu una volta a contatto! Cioè, pare una scena fantozziana tipo se mi pestano il piede chiedo io scusa perché l’ho messo sotto! Allora rincaro la dose: ieri e l’altro ieri dicevo che era una vergogna l’operato dell’arbitro e vergogna per chi non sbattesse i pugni sul tavolo e mi riferivo ai dirigenti e anche agli attori principali come Crolwey che quando ha dichiarato “L’arbitro ha deciso così e dobbiamo prenderne atto.” mi è venuto il latte alle ginocchia, ma anche voi della stampa dovreste iniziare a dubitare pubblicamente….altrimenti qui ci prendono per il culo ancora a lungo. Ci rendiamo conto che anni fa dicevamo tutti che una volta che avessimo iniziato a giocare bene e con buoni risultati il rispetto veniva da se? A parte il fatto che già accettare una cosa del genere è aberrante, ma mi pare che il Benetton sia ormai due anni buoni (questi primi 3 mesi, tutta la stagione scorsa e il finale di quella precedente) che ottiene prestazioni degne dei vari campionati….dov’è sto rispetto?
    Cinque punti salienti che non si possono accettare:
    -Placcaggio di Biggar (io sono dell’idea che quello non sarebbe mai giallo e nemmeno fallo) ma guardiamo alle regole odierne e a quello visto al mondiale: quello è fallo con rosso! cambiava la partita, vergogna!
    -Due minuti dopo il giallo di Biggar, Ioane sulla linea era quasi in meta. Bene, Reinach è arrivato dritto di corpo e ginocchio su Ioane già a terra! Sembra una fotocopia di una partita dove in una azione praticamente identica il giocatore (mi pare Fidow) delle Samoa è stato espulso per gioco pericoloso all’ultimo mondiale……nessuno se ne è accorto? Andate a rivedere!….e il TMO a guardare e riguardare solo se il piede di Ioane era dentro o fuori! vergognatevi!
    -fallo con ostruzione dei Saints….parlato e riparlato! Vergogna arbitrale e indifendibile…capito redazione?
    -siamo sul 32-32 con il Benetton in attacco dentro i 22. Grandissimo grillotalpa di Gibson…peccato sia laterale da paura. Al fischio dell’arbitro ho detto, siiii fantastico…poi sto qua ha fischiato contro! Vergogna
    -sull’ultima azione che ha portato alla vittoria finale dei Saints il fallo di Ratuva ci stava tutto, peccato che circa un minuto prima, a centro campo, loro fanno un in avanti clamoroso con l’arbitro distante….peccato che i due giocatori fossero davanti al guardalinee! Vergogna
    Cinque punti salienti e abbiamo perso a tempo scaduto! Oggi alla squadra va dato un premio altro che guardare cosa potevamo fare di meglio. A quello ci avrebbero pensato ugualmente anche con la vittoria!

    • fido 25 Novembre 2019, 10:54

      bravo kinky, condivido appieno.
      i silenzi di federazione, dirigenti e anche giornalisti sono imbarazzanti.
      Come quando a roma per il 6 nazioni si sente lo speaker dire: “stop ai fischi, il nostro sport è diverso di fronte a 200/300 persone che su 40mila fischiano un calcio, magari molto dubbio.
      Infatti nella terra di albione non succede mai, fischi o off off che condizionano gli arbitri.
      Basta col buonismo nel rugby!
      per piacere!

      • MuirMan 25 Novembre 2019, 13:39

        Proprio su questo punto, la partita Scozia-Giappone femminile di ieri ha offerto anche un esempio impagabile del fair play arbitrale anglosassone e dei tripli standard usati da questi signori. Al 69′ con la Scozia avanti 20-10, il Giappone crea un 2 contro 1 sulla fascia destra. A meno di dieci metri dalla linea, l’ala scozzese smanaccia il pallone in avanti impedendo che la palla arrivi all’ala giapponese. Il guardalinee che era a due passi (scozzese) non fa una piega e non la fa nemmeno il TMO, che si sente chiaramente segnalare “knock on”. Munarini, evidentemente coperta, prende atto e assegna la mischia al Giappone. Né può dare un’occhiata allo schermo perché si guardano bene dal fare rivedere l’azione, riproponendo una fase precedente del tutto irrilevante.
        Era meta tecnica e giallo 100 volte su 100….
        L’intera scena chi è curioso può vederla a questo url, a -27:15 dalla fine
        https://www.scottishrugby.org/fanzone/live-scotland-women-v-japan-women?fbclid=IwAR3NiNROJTFll6FD0-e6qgCcAWo2gkPsEKyrrR8OebK3kB5pVw8cGRdFMCE
        Non credo serva essere complottisti per immaginarsi che avrebbero fatto a parti invertite.

        • irish shrink 25 Novembre 2019, 14:12

          Appena gurdata.Non so se parli inglese ma le commentatrici praticamente neanche lo commentano parlando solo di knock on .Manco la considerano la possibilita’ di aver fregato una meta fatta. In Inglese si chiama “entitlement” non so come spiegarlo in Italiano ma diciamo che e’ un misto tra arroganza e supponenza…

          • MuirMan 25 Novembre 2019, 15:41

            Hai colto il dettaglio che non avevo inserito. Sì, parlo inglese, ed è impressionante la nonchalance con cui le due signore evitano qualsiasi commento ad un fallo che, diciamocelo, grida vendetta. Come se essere graziati al momento giusto fosse un diritto indiscutibile (tradurrei così entitlement, almeno in questo contesto). Ciao.

      • POLPS 25 Novembre 2019, 20:41

        Per quello che la mia opinione possa contare.
        Ho trovato interessante il commento, Brex vero mom, fatta eccezione e per le annotazioni sull’arbitro.
        Anzi sono rimasto sorpreso di tanta positività al punto di avere dubbio sulle mie capacità di giudizio, già peraltro ridotte a mio avviso.
        Mi sono quindi sentito sollevato quando ho letto commenti in linea con quello che penso.

        Sul presunto velo l ala inglese osserva con la coda dell’occhio Ioane per avere il tempo giusto per bloccarlo. Questo si vede bene dalle immagini, che l arbitro ha visionato.

        Ho visto la conferenza stampa dei Benetton: le facce sono eloquenti, più che stanche, deluse mi sembrano arrabbiate e non per il risultato. Il comportamento tenuto in campo e fuori è stato da veri professionisti.

        Chiedo alla redazione quali sarebbero state le decisioni arbitrali a campo invertito……. .

  11. bangkok 25 Novembre 2019, 10:44

    Bravo @mamo, perché se la @Redazione si prende la briga, non richiesta, di citare Crowley ed Allan allora dovrebbe farlo con correttezza esponendo in maniera completa il loro pensiero che NON È quello fatto passare con la chiosa finale dell’articolo!!

  12. LiukMarc 25 Novembre 2019, 11:02

    Si potrebbe mettere Trussardi (e Piva e Petrozzi) a vivere con Duvenage? No che sai mai che assorbano e imparino da lui come si fa, vista la fortuna di avere un giocatore del genere in rosa

  13. fracassosandona 25 Novembre 2019, 11:10
  14. mic.vit 25 Novembre 2019, 11:14

    speravo l’articolo non riprendesse la questione arbitrale proprio per non risollevare il polverone, però farla passare in sordina non sarebbe stato neppure corretto…comunque direi di lasciar perdere, insieme gli ultimi 5′ del 1t, perchè ci sta che dopo 35′ da prima d’europa si tiri il fiato…direi di concentrarci sui 2t…sui quei 25 ‘ di totale blackout…dopo il 2t inesistente con il Leinster…se avessimo anche solo amministrato non sarebbero bastate tutte le decisioni arbitrali avverse per sconfiggerci.
    in definitiva sono contento e molto fiducioso per il prosieguo…soprattutto nel pro14, partite del genere proiettano i Leoni tra le prime 4 celtiche

  15. massimiliano 25 Novembre 2019, 12:04

    Redazione complimenti, bel trucchetto per iniziare la settimana con un bel numero di click???

  16. Obelix-it 25 Novembre 2019, 12:06

    Bah.
    E’ oggettivamente imbarazzante prendersela con una decisione arbitrale, che riguardando sembra tutto tranne quello che citate voi (e’ uno sport di conttatto, ‘n’est c’e’ pas?? paresi, che quando fa comodo, si consideri, la redazione me lo passi, uno sport da checche che, oh mio dio, MI HA TOCCATO e quando fa comodo no) .

    Gli highlight non ostrano le azioni dei gialli ma gia’ dali’ noto (se cui nessuno ha lamentato, troppo impegnati a dare addossso all’arbitro):
    – La meta di Reinach, che farebbe vergognare perfino una squadra di minirugby, figuriamoci dei professionisti.
    – il fatto che, dopo il contatto con Ioane, Furbank prima e Sleightholme dopo passino in mezzo a mezza dozzina di difensori in un fazzoletto di terra senza essere fermati e’ parimenti imbarazzante…

    Sull’azione di Ioane, io personalmente concordo con l’arbitro e la redazione: non c’e’ fallo, almeno, non cosi’ evidente come sembra dai vostri commenti. Che oggettivamente, sembrano piu’ calcistici che altro.

    • RFC 25 Novembre 2019, 12:24

      Quindi, se non ho capito male, tu stai commentando solo sulla base degli highlights?
      Beh, direi che hai una bel po’ di informazioni per giudicare!
      Ottimo!!!

  17. Flaviuz 25 Novembre 2019, 12:15

    Redazione: il coraggio di andare controcorrente.

  18. johnny 25 Novembre 2019, 12:36

    Sarà. Però è mai possibile che trenta minuti di arbitraggio imparziale (i primi) debbano sempre essere vissuti dagli italiani come un regalo che può essere tolto da un momento all’altro? ?

    • irish shrink 25 Novembre 2019, 14:17

      Se noti, l’arbitraggio imparziale dura fino a quando non si rendono conto che l’asfaltatura non ci sara’. Appena ci sono dubbi le decisioni girano e non tornano imparziali fino a quando la suddetta asfaltata non diventa effettiva.A quel punto si ritorna imparziali e si salva la faccia.

      • mamo 25 Novembre 2019, 15:44

        Tommaso Allan: “Può essere che gli arbitri pensino: strano che la Benetton sia in vantaggio …”.

  19. F.A.L 25 Novembre 2019, 12:49

    Io personalmente sulla questione arbitrale ho già dato nel weekend, come diceva il Bizzarro “me ciamo fora”
    Cerchiamo di vincere bene con i Blues..corteo tra i denti e oci da Leon!!!

  20. Parvus 25 Novembre 2019, 13:32

    La sua prestazione è entrata nel mirino dei tifosi,
    ho copiato una frase dell’articolo solo per farvi riflettere.
    se fosse vero che solo i tifosi starebbero a protestare per la prestazione dell’arbitro, ecco cadremmo veramente nel ridicolo. spero solo che il dott zatta inoltri un reclamo ufficiale alla federazione e agli organi preposti.
    il dott zatta non può solo lagnarsi per i mancati introiti, e non protestare per quanto successo!!!!

  21. fulvio.manfredi 25 Novembre 2019, 14:46

    Purtroppo, e qui riporto il pensiero di Bradley ascoltato in diretta, gli arbitri, specie quelli del Pro 14, sono spesso condizionati da fattori quali il peso politico di un club o di una federazione, la presenza di spettatori sugli spalti, la loro partecipazione anche fragorosa al match, il cancan dei media: tutti aspetti per cui in Italia siamo carenti.
    Ricordiamolo sempre, gira e rigira è questo il nocciolo della questione!
    Sono d’accordo poi con fido più sopra (non per nulla vengo dal calcio come Lui..): basta col buonismo nel rugby, il pubblico che paga ha il diritto di fischiare l’operato dell’arbitro se l’errore è palese!

    • geo 25 Novembre 2019, 17:13

      Il problema è che il “palese” per il tifoso è sempre molto ampio. A me personalmente la piega per cui i pago quindi posso fare un po’ come voglio non piace molto. Alla fine mi allontanerò anche dal rugby come dagli altri sport.

  22. umberto 25 Novembre 2019, 19:55

    Cara redazione,
    nell’intervista post partita Allan dice cose diverse da quelle che riportate voi.
    Urge rettifica.

  23. umberto 25 Novembre 2019, 20:12

    Cara REDAZIONE,
    la prima richiesta di rettificare quanto da voi scritto è delle 10 di stamattina
    perché non lo avete ancora fatto?
    Spero che abbiate almeno l’educazione di rispondere… o devo inserire qualche parolaccia affinché vi facciate vivi?

  24. RFC 26 Novembre 2019, 07:58

    Non solo non rettificano, ma, guarda caso, non scrivono niente su XVI uomo….
    Come mai???????
    Faziosetta la “Redazione”…..

    • bangkok 26 Novembre 2019, 10:25

      Non è vero che @Redazione non ha replicato, semplicemente ha provato a farlo usando @Obelix-It.
      Furbacchioni!!!

Lascia un commento

item-thumbnail

Champions Cup: cosa c’è da decidere nell’ultimo turno dei gironi

Sette squadre già qualificate agli ottavi, tutte le altre ancora in ballo.

20 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Philippe Saint-Andrè dopo l’89-7 a Dublino: “Che mal di testa, ma non do la colpa a nessuno”

L'allenatore di Montpellier analizza la sconfitta partendo dall'impossibilità di poter essere competitivi con così tante assenze

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: il riassunto del terzo turno con sette qualificate agli ottavi e Mori in campo

Non sono mancate sfide spettacolari ed equilibrate (oltre a qualcuna invece nociva per il rugby) nel terzo turno della Coppa regina

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: Leinster segna 89 punti contro (un rimaneggiato) Montpellier. 3^ vittoria più larga nella storia

Irlandesi a segno con 13 mete. Francesi con tanti positivi e reduci da due partite rinviate consecutivamente

16 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: gli Harlequins rimontano da -14, in Challenge vince il Brive di Ceccarelli

Marcus Smith ancora una volta decisivo per le sorti dei campioni d'Inghilterra

15 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Coppe europee: le 4 partite del venerdì sera

Due in Champions e due in Challenge. Zebre alla finestra per i risultati di Biarritz e Newcastle, rivali nel girone A

14 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup