Consiglio federale: ricostituzione del patrimonio entro fine anno. Petrarca in Pro14: forse ma dal 2021

Il piano della FIR dovrebbe essere completato in anticipo. L’eventuale ingresso del Petrarca nel torneo, invece, sarebbe fattibile dal 2021/22

COMMENTI DEI LETTORI
  1. BMV 17 Novembre 2019, 19:20

    Oggi le comiche ah ah ah

  2. BMV 17 Novembre 2019, 19:22

    Ma Zebre o Petrarca cosa cambia? Iniziate manovre x prossime elezioni.

    • Sandokan 18 Novembre 2019, 04:49

      Se secondo te non cambia niente tra Zebre (nate nel giro di qualche settimana e paracadutate a Parma per fare un piacere a Dondi) e Petrarca (nato un pelino prima e con strutture un pelino piu’ stabili dei decenni), sei molto confuso. Succede.

  3. aries 17 Novembre 2019, 19:49

    Ma una mezza idea su chi sarà il successore di COS?

  4. Marte_ 17 Novembre 2019, 19:52

    E da dove saltano fuori sti due milioni in più (benvengano)?
    Comunque mi sembra sensato che sulla questione Zebre/Petrarca si facciano le cose con calma e non raffazzonate, oltre al fatto che dovrà decidere il nuovo consiglio

    • Ventu 18 Novembre 2019, 10:47

      Forse mondiali? Forse dagli entroiti dovuti al fatto che il Benetton è arrivato ai playoff? Non ne ho idea ma credo che possano essere due buone cause.

    • gian 18 Novembre 2019, 11:08

      Soldi coni, per la maggior parte

  5. F.A.L 17 Novembre 2019, 20:00

    preso da Rugby 1823 di Duccio Fumero:
    “Dal consiglio federale, però, sarebbe emerso che il possibile cambio difficilmente avverrà alla fine di questa stagione e, dovesse esserci, più probabilmente nel 2021. Questo perché le Zebre hanno un contratto vincolante con il Comune di Parma fino al termine della prossima stagione e, dunque, fino a maggio 2021 dovranno giocare.”

    • BMV 17 Novembre 2019, 20:10

      Dopo le elezioni decideranno. Che strano. È tutta politica. Fa schifo.

      • Sandokan 18 Novembre 2019, 01:22

        Avessero deciso prima delle elezioni avresti scrtto la stessa cosa.
        E’ un mondo difficile: qualsiasi cosa capiti, fa schifo.

      • Pesso 18 Novembre 2019, 09:02

        Per una volta, sembra l’opposto. L’avessore promesso, sarei d’accordo, ma qui hanno semplicemente deciso di valutare l’opzione. Molto peggio sarebbe stato accettare in fretta e furia come mossa politica mirata a spezzare il Veneto in vista delle prossime elezioni. In questo caso invece, non ci vedo niente da recriminare.

  6. onit52 18 Novembre 2019, 01:09

    ….nazionale senza tecnico !

  7. carlo s 18 Novembre 2019, 13:13

    Sul piano della successione del tecnico della nazionale credo che Franco Smith se opportunamente supportato da tecnici (avanti, trequarti, difesa) sia la scelta più logica che peraltro abbiamo già abbozzato.
    Franco conosce bene il rugby italiano e ha dimostrato grande qualità come allenatore.

    Sulle franchigie io sarei per allargare il numero a 3
    Padova, se ha un progetto credibile va preso in considerazione da subito, dal prossimo campionato.
    Parma purtroppo non funziona, ma comunque garantisce alla federazione di proseguire il lavoro svolto nelle accademie. La squadra andrebbe però spostata da Parma ad una piazza di richiamo più internazionale come Milano o Roma, trovando un impianto adeguato e magari si investendo soldi della federazione.
    Riguardo al risanamento di Bilancio si prospettano mi pare novità interessanti per noi riguardo ai diritti sul campionato di PRO14 e forse anche mi pare sul 6 nazioni, tale da consentire alla FIR di guardare al futuro con interesse.
    ——-

    • Sandokan 19 Novembre 2019, 01:30

      Ti stai proponendo come sponsor?
      Senza sponsor non ha senso nemmeno cominciare a discutere di una terza franchigia: due sono gia’ troppe, per l’interesse che generano in Italia.

  8. F.A.L 18 Novembre 2019, 15:32

    Leggendo l’articolo di Fumero ora ho capito da dove vengono fuori ste palanche in più..ed io che pensavo..

  9. Unforgiven79 18 Novembre 2019, 15:36

    E’ clamoroso il fatto che fino a pochi anni fa la presidenza federale pensasse a Milano e Roma come piazze per il Top14, mentre adesso mostrano addirittura apertura del riportare tutto tra Treviso e Padova!!
    Ora, come veneto è uno scenario che mi riempirebbe d’orgoglio, ma se fossi nel board del Pro14 chiederei alla FIR se mi stiano forse prendendo in giro: prima spacciano l’Italia come l’allargamento di mercato ad un potenziale bacino di 58 milioni di persone, e poi costringono il tutto tra due stadi a sì e no 50km di distanza, in due città che messe assieme non fanno 400.000 abitanti?
    Boh…

    • mamo 18 Novembre 2019, 17:32

      Buonasera @Unfor,
      sei veneto e quindi un gallese d’Italia (cosa che infastidisce moltissimo i non veneti) ed è vero che da un punto di vista geografico potrebbe sembrare un nonsenso concentrare tutto su Treviso e Padova.
      Ma, senza voler infastidire i non veneti, ti faccio presente che fra Llanelli e Cardiff ci sono 87 km, fra Llanelli e Swansea 19, la più distante (da Llanelli – per cui simpatizzo da oltre quarant’anni) è Newport che dista circa 100 Km.
      Considera che il Veneto ha circa 5 milioni di abitanti e il Galles poco più di 3.
      Premesso che qui stiamo comunque lavorando di fantasia, non si può negare che ci siamo: Veneto = Galles d’Italia

    • Sandokan 19 Novembre 2019, 01:27

      Il board del Pro14 chiedera’ alla FIR: “Ci sono i soldi?”
      Non gli interessa altro.

Lascia un commento

item-thumbnail

Consiglio federale: i contributi alle società del massimo campionato

E su come considerare conclusi o meno i campionati se ci dovesse essere una nuova interruzione nel 2020/2021

17 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Il protocollo FIR per l’attività agonistica nazionale

Le disposizioni federali relative alla ripartenza: ci sarà un contributo per i test medici

15 Settembre 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Consiglio federale: approvato il bilancio consuntivo 2019. Termine iscrizioni ai campionati il 22 agosto

Approvata anche la prima nota di variazione del bilancio preventivo 2020

1 Agosto 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Il nuovo percorso formativo degli atleti di interesse nazionale

Cosa cambia dopo quanto emerso dal Consiglio Federale di venerdì scorso?

25 Luglio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

I ragazzi invitati in Accademia Nazionale: ruolo ed età – trequarti

Uno sguardo alla linea arretrata guidata da coach Mattia Dolcetto

21 Luglio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

I ragazzi invitati in Accademia Nazionale: ruolo ed età – avanti

Uno sguardo alla rosa a disposizione di Mattia Dolcetto

21 Luglio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale