Quanto hanno giocato i permit player finora?

Nella prima parte sono stati molto utilizzati da Benetton e Zebre. Intanto, comincia a svilupparsi anche il meccanismo inverso

Nicolò Casilio (ph. Ettore Griffoni)

Andata in archivio la prima parte di stagione celtica, con le Coppe Europee che incombono (nel weekend al via il primo turno di Challenge Cup e Champions Cup), qual è stato, sin qui, l’utilizzo dei permit player (e dei giocatori invitati) da parte di Benetton Rugby e Zebre Rugby?

Nelle prime sei uscite ufficiali dell’anno, i Leoni hanno schierato quattro permit player (702′ complessivi) e tre invitati (304′). Il più utilizzato, come prevedibile, è stato Niccolò Cannone,  giocatore a tutti gli effetti della rosa trevigiana, in grado di accumulare ben 311′. Parecchio spazio, nelle prime gare, anche per Mancini Parri (187′), fondamentale per coprire le assenze dei nazionali a pilone destro, e Riera (151′), apparso subito a proprio agio al livello Pro14, sulla linea dei trequarti.

Degni di nota, tra gli invitati, i minutaggi di Luca Petrozzi (200′), brillante mediano di mischia titolare in attesa dei ritorni di Duvenage e Tebaldi, e Filippo Alongi, primo cambio di Mancini Parri con la maglia numero 3.

– Leggi anche: Benetton Rugby e Zebre Rugby, cosa è andato storto?

Benetton Rugby

Permit
Joaquin Riera – Petrarca (151′)
Niccolò Cannone – Petrarca (311′)
Michele Mancini Parri – Petrarca (187′)
Lodovico Manni – Petrarca (53′)

Invitati
Luca Petrozzi – San Donà (200′)
Filippo Alongi – Mogliano Rugby (71′)
Damiano Borean – Petrarca (33′)


– Leggi anche: Pro14: gli highlights delle sfide di Benetton Rugby e Zebre Rugby

La franchigia federale ha lanciato tre permit player, dando grande spazio a Bianchi (221′), ormai habitué a questo livello, dopo l’esperienza maturata già lo scorso anno, e permettendo a Vaccari (47′) e Casilio (63′) di saggiare la consistenza del contesto Pro14. Buon minutaggio, tra i giocatori invitati, invece, per Mori (86′), a segno peraltro al debutto contro Edimburgo, e Cioffi (80′), in campo per tutto l’arco della gara contro i Dragons.

In senso opposto, poi, alcuni giocatori della rosa multicolor hanno potuto giocare, quando non impegnati in Pro14, nel Top12, massimo campionato italiano. È il caso di Biondelli, che ha giocato in maglia Fiamme Oro (80′) nell’unico weekend di pausa del torneo celtico, di Buonfiglio (243′) con Mogliano, e Masselli (240′ con i Lyons Piacenza), ancora in attesa del debutto stagionale con la franchigia di Parma.

Zebre Rugby

Permit
Ludovico Vaccari – Fiamme Oro (47′)
Jacopo Bianchi – Fiamme Oro (221′)
Nicolò Casilio – Calvisano (63′)

Invitati
Massimo Cioffi – Rovigo (80′)
Leonardo Mantelli – Colorno (10′)
Federico Mori – Calvisano (86′)

Minuti disputati in Top12 da giocatori della rosa zebrata
Paolo Buonfiglio (234′ con Mogliano Rugby)
Michelangelo Biondelli (80′ con le Fiamme Oro)
Lorenzo Masselli (240′ con i Lyons Piacenza)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Milano Rugby Week 2020: Zebre-Munster e Italia-Scozia. Il programma del fine settimana

Le partite si giocheranno nella cornice dello stadio Mari di Legnano

10 Dicembre 2019 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Leone Nakarawa: Glasgow è vicina

I Warriors sarebbero pronti a riabbracciare il seconda linea figiano

10 Dicembre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Challenge Cup: gli highlights di Zebre-Brive

Le quattro mete segnate dai ducali nel primo tempo, e le tre dei francesi che per poco non portavano alla rimonta degli ospiti

8 Dicembre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Dopo Zebre-Brive: le parole di Michael Bradley e Giulio Bisegni

Focus sulla brutta parte finale di partita, ma anche soddisfazione per la seconda vittoria consecutiva in casa ducale

8 Dicembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: le Zebre vincono ancora, battuto il Brive 27-24

I ducali dominano per oltre un'ora di gioco, ma rischiano di essere rimontati nel finale. Ma al termine arrivano i cinque punti

7 Dicembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton a secco, il Lione vince 28-0

Leoni sempre in affanno in Francia e mai efficaci nelle occasioni avute in attacco: padroni di casa a segno con quattro mete

7 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby