Conor O’Shea dovrebbe ricoprire un ruolo all’interno della RFU a partire dal 2020

Secondo il ‘Daily Telegraph’, l’allenatore irlandese avrebbe già raggiunto un accordo con la federazione britannica

Rugby Union – Rugby World Cup warm-up match – England v Italy – St James’ Park, Newcastle, Britain – September 6, 2019 Italy head coach Conor O’Shea on the pitch before the match REUTERS/Scott Heppell

Stando a quanto riportato dal Daily Telegraph, Conor O’Shea avrebbe raggiunto un accordo con la RFU, la federazione ovale inglese, per ricoprire una posizione di rilievo (‘senior position’) all’interno del dipartimento del rugby professionistico.

O’Shea, che vanta una notevole esperienza in Premiership, torneo vinto in qualità di Director of Rugby con gli Harlequins nel 2012, lavorerà a stretto contatto con l’head coach dei finalisti mondiali Eddie Jones, mettendo a disposizione la conoscenza del rugby domestico britannico, con l’obiettivo anche di migliorare le relazioni tra la RFU e i club del massimo campionato nazionale.

“Questa è una grande dichiarazione d’intenti di Bill Sweeney (CEO di RFU, ndr). Conor ha svolto un grande lavoro nello sviluppo del gioco in Italia, nel corso degli ultimi quattro anni, e torna in Inghilterra con un’ottima reputazione. Conosce molto bene la Premiership. Questa sua conoscenza approfondita sarà molto importante per monitorare lo sviluppo della prossima generazione di giocatori, nel corso delle stagioni a venire”, ha spiegato una fonte di grande rilievo al Telegraph.

– Leggi anche: Nuovi dettagli sull’addio di O’Shea alla panchina dell’Italrugby

Secondo il giornale britannico, anche se aleggia ancora incertezza attorno alla data d’inizio dell’impiego, l’ex nazionale irlandese dovrebbe essere già operativo a partire dal prossimo Sei Nazioni.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Dean Budd si è ritirato

Il seconda linea ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, lo ha annunciato tramite i suoi profili social

4 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: i convocati per il raduno di Parma

Franco Smith chiama 28 giocatori. Prima da invitati per Monty Ioane, Paolo Garbisi e Michele Lamaro

2 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby e allenamento: la FIR propone sessioni virtuali in compagnia degli azzurri

Sedute di allenamento nella palestra all'aria aperta delle montagne del Trentino

22 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Alessandro Zanni, 350 ore in campo

Meritata celebrazione di un giocatore il cui rugby ha parlato per lui

17 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I 10 giocatori italiani di rugby con più follower su Instagram

Grandi icone, giovani in rampa di lancio e diverse sorprese tra i profili più seguiti

7 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nel XV con più caps del mondo ci sono Parisse e Castrogiovanni

Gli azzurri inseriti nella formazione più esperta di ogni tempo a livello internazionale

4 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale