Rugby World Cup 2019: L’Uruguay saluta il torneo contro il Galles

A Kumamoto (ore 10:15) l’ultima gara del girone D: ai Dragoni basta un pareggio per passare da primi in classifica

ph. Sebastiano Pessina

A Warren Gatland e al suo staff probabilmente dispiace che Kumamoto sia lontana dall’area di azione del tifone Hagibis, dato che due punti sono tutto ciò di cui ha bisogno il Galles per passare come primo del girone D e guadagnarsi il diritto di affrontare la Francia ai quarti di finale.

Non sarà però uno 0-0 senza scendere in campo a concedere ai Dragoni il risultato, ma dovranno passare sul figurato cadavere di un Uruguay coraggioso e battagliero come sempre, una squadra appassionata che saluta il proprio mondiale felice di aver ottenuto una vittoria in un girone dove sembrava impossibile.

La squadra sudamericana mette in campo il proprio XV migliore per provare a fermare la corazzata di Galtand, fra le poche squadre rimaste imbattute nel torneo insieme a Nuova Zelanda, Francia, Inghilterra e Giappone.

I gallesi invece si concedono una decisa rivisitazione dei propri ranghi, concedendo finalmente un meritato riposo a cavalleria e fanti che hanno si sono finora coperti di gloria nelle passate battaglie. A guidare la squadra dalla cabina di regia sarà Rhys Patchell, l’unico mediano di apertura sopravvissuto ai funesti destini dei numeri 10 in rosso. Il suo backup in panchina potrebbe essere Gareth Davies, che vestirà la maglia numero 23 ed è il terzo mediano di mischia inserito in lista gara dal Galles. L’altro Davies fra i mediani, Aled, sarà il titolare.

Nella linea arretrata conservano il posto Hadleigh Parkes e Josh Adams, mentre nel pacchetto degli avanti Justin Tipuric sarà il capitano di giornata.

La formazione di ripiego del Galles ha il talento e la disciplina necessari a mettere in cascina l’incontro già nei primi 40-50 minuti. Sarà l’obiettivo di giornata prima di mettere al riparo i residui titolari in vista dello scontro mortale con la Francia, proveniente da un prolungato riposo, ai quarti di finale.

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Josh Adams, 13 Owen Watkin, 12 Hadleigh Parkes, 11 Hallam Amos, 10 Rhys Patchell, 9 Aled Davies, 8 Aaron Wainwright, 7 Justin Tipuric, 6 Aaron Shingler, 5 Adam Beard, 4 Bradley Davies, 3 Dillon Lewis, 2 Ryan Elias, 1 Nicky Smith
A disposizione: 16 Elliot Dee, 17 Rhys Carre, 18 Wyn Jones, 19 Jake Ball, 20 Ross Moriarty, 21 James Davies, 22 Tomos Williams, 23 Gareth Davies

Uruguay: 15 Gaston Mieres, 14 Leandro Leivas, 13 Juan Manuel Cat, 12 Andres Vilaseca, 11 Nicolas Freitas, 10 Felipe Berchesi, 9 Santiago Arata, 8 Alejandro Nieto, 7 Santiago Civetta, 6 Juan Manuel Gaminara (c), 5 Manuel Leindekar, 4 Ignacio Dotti, 3 Diego Arbelo, 2 German Kessler, 1 Mateo Sanguinetti
A disposizione: 16 Guillermo Pujadas, 17 Juan Echeverria, 18 Juan Pedro Rombys, 19 Diego Magno, 20 Manuel Diana, 21 Agustin Ormaechea, 22 Tomas Inciarte, 23 Rodrigo Silva

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il XV della Francia per la sfida al Galles

Damian Penaud, in dubbio alla vigilia, sarà della partita ad Oita

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il programma tv del weekend dei quarti di finale

Si entra nella fase ad eliminazione diretta con quattro sfide molto interessanti

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione del Galles per i quarti di finale

Le scelte di Warren Gatland per la sfida contro la Francia

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: epica giapponese

La meta più bella e intensa della fase a gironi della Rugby World Cup 2019 è stata di Keita Inagaki, durante Giappone-Scozia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione dell’Irlanda per i quarti di finale

Schmidt punta sull'usato sicuro: XV collaudato e molto simile a quello che ha battuto i tuttineri nel 2018

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Cheika gioca d’azzardo per i quarti di finale

Dentro a sorpresa il 19enne Jordan Petaia con la maglia numero 13, fuori James O'Connor

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019