Australia, David Pocock annuncia il suo ritiro internazionale dopo la RWC

L’australiano continuerà a giocare nella Top League Giapponese

ph. Jason O’Brien/Action Images

Al richiamo del Mondiale non ha saputo resistere, ma dopo l’avventura iridata David Pocock chiuderà la sua attività internazionale dedicandosi solo al rugby di club. Il guerriero australiano dice basta. 

Dopo 77 caps e più di dieci anni di battaglie sul campo – debutto nella Bledisloe Cup 2008 – il terza linea ha quindi annunciato che non farà parte del nuovo ciclo Wallabies proseguendo la sua carriera nella Top League giapponese con la maglia dei Panasonic Wild Knights.

“Qualsiasi infortunio nel rugby può privarti della tua carriera – afferma il giocatore – e questo può succedere da un giorno all’altro. Nel Test che disputeremo contro Samoa potrò inoltre giocare al fianco di Will Genia, uno di quelli con cui ho iniziato e con il quale sarà bello concludere insieme la carriera”.

Svariati infortuni hanno fatto purtroppo parte dell’ultima parte della vita rugbystica di Pocock, che praticamente nell’ultimo anno ha rinunciato al Super Rugby per cercare di superare un fastidioso problema al polpaccio e tornare a far parte dell’Australia. Ma dopo di lui, chi ci potrebbe essere in terza linea? “Se guardiamo ai flanker giovani che stanno crescendo – afferma riferendosi a Liam Wright e Rob Valetini, i quali saranno entrambi in panchina domani –  penso che i Wallabies siano in buone mani”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, Inghilterra: Vunipola assente contro l’Irlanda

Il pilone è a Tonga per motivi familiari, convocato al suo posto Beno Obano del Bath

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Benetton Rugby: Niccolò Cannone a Treviso fino al 2023

Il seconda linea fiorentino entrerà a far parte ufficialmente della rosa biancoverde per le prossime tre stagioni

18 Febbraio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: la Scozia affila le armi in vista di sabato

Mike Blair vede una grande partita di Stuart Hogg, mentre George Horn è convinto di espugnare l'Olimpico

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sudafrica continua a raccogliere successi

Gli Springboks eletti "squadra dell'anno" ai prestigiosi Laureus World Sports Awards davanti a Liverpool e Nazionale U.S.A. femminile

18 Febbraio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rory Best esalta l’Irlanda verso Twickenham

Lo storico ex-capitano dei verdi vede un grande futuro per la sua Nazionale. Domenica super-sfida a Londra

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, palinsesto: le dirette tv e streaming della terza giornata

Come e dove seguire le sfide dell'Italia alla Scozia: Nazionale maggiore, Under 20 e Azzurre a caccia del successo

18 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match