Italia, verso il Test Match contro la Francia: le parole di Bellini e Riccioni

L’ala e il pilone hanno parlato da Verona, nei giorni che precedono il Test Match contro i transalpini

mattia bellini italia

ph. Sebastiano Pessina

Dopo la larga vittoria ottenuta contro la Russia e una nuova settimana di allenamenti, per l’Italia è quasi tempo di tornare in campo. Venerdì prossimo infatti gli azzurri se la vedranno, in quel di Parigi, contro la Francia di Jacques Brunel nel terzo dei quattro Test Match previsti durante quest’estate per arrivare meglio preparati all’imminente inizio della Rugby World Cup.

Dal ritiro di Verona, da dove l’Italia partirà nel pomeriggio di oggi alla volta della capitale transalpina, hanno parlato del momento della squadra e anche del loro personale Mattia Bellini e Marco Riccioni. Chissà se entrambi saranno  inseriti nel XV che verrà ufficializzato domani alle ore 14 da Conor O’Shea?

La vittoria contro la Russia ci ha dato tanta fiducia – ha affermato l’ala, capace due settimane fa di siglare una doppietta – e un punteggio così largo ci ha dato buoni stimoli. Venerdì contro la Francia cercheremo di mettere in campo tutto ciò che di positivo abbiamo mostrato a San Benedetto del Tronto con l’obiettivo di portare a casa un risultato positivo.
Stiamo crescendo molto. Abbiamo fatto un gran lavoro a Pergine Valsugana e i miglioramenti nella tenuta atletica si sono già visti a distanza di una settimana. Il percorso è buono e partita dopo partita saremo sempre più confidenti e performanti”.

Si sofferma più sul suo esordio in azzurro, il pilone Marco Riccioni: “E’ stata una grande emozione scendere in campo con la maglia azzurra in Irlanda – fa sapere l’avanti – e collezionare la seconda presenza subito contro la Russia mi ha dato maggior confidenza nei miei mezzi. La Francia è un avversario duro ma noi abbiamo le carte in tavola per fare una grande partita.
Il Mondiale? E’ un sogno per tutti. Sono contento di far parte di questo gruppo e in allenamento prima e quando sarò chiamato in causa in campo poi, voglio dimostrare di essere sempre all’altezza di indossare la maglia della Nazionale”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia: Conor O’Shea si è dimesso con effetto immediato

L'allenatore irlandese non guiderà gli azzurri al Sei Nazioni 2020. "Spero di aver lasciato il rugby italiano in una posizione migliore"

16 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Come sarà l’Italia della Rugby World Cup 2023?

Abbiamo provato a immaginare delle liste di 31 convocati per il prossimo Mondiale. Ecco cosa ne è uscito fuori

13 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match 2020: il probabile calendario dell’Italia, tra luglio e novembre

Per gli azzuri, tour americano in estate e sfide di lusso a novembre

7 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: la Rugby World Cup dell’Italia vista con gli occhi di Mattia Bellini

Intervista all'ala che nella rassegna iridata giapponese è stato uno dei migliori del gruppo azzurro

1 Novembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Conor O’Shea dovrebbe ricoprire un ruolo all’interno della RFU a partire dal 2020

Secondo il 'Daily Telegraph', l'allenatore irlandese avrebbe già raggiunto un accordo con la federazione britannica

27 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: il mondiale di Braam Steyn attraverso le sue parole

Intervista al terza linea della nazionale dopo l'avventura in Giappone, fra numeri, ruoli e risultati

25 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale