Ufficiale: Mike Catt entrerà nello staff tecnico dell’Irlanda dal 2020

Dopo quattro anni si concluderà l’esperienza del tecnico inglese in Italia

COMMENTI DEI LETTORI
  1. massimiliano 24 Giugno 2019, 12:01

    comunque grazie ed in bocca al lupo per l nuova avventura

  2. LiukMarc 24 Giugno 2019, 14:32

    Mi unisco a massimiliamo, good luck!

  3. Parvus 24 Giugno 2019, 14:39

    un’altra cappella e non dico sistina fatta dalla FIR….

    • Sandokan 24 Giugno 2019, 15:08

      Da come ne parli sembra che lo abbiano cacciato, mentre ha avuto un’offerta migliore, probabilmente non tanto e non solo come soldi, ma anche come carriera.

      • massimiliano 24 Giugno 2019, 15:17

        magari in un ambiente in cui i giocatori non vengono imposti allo staff, ma dallo staff…

        • Parvus 24 Giugno 2019, 18:43

          si non hai torto massimilano, a volte anche a me pare che siano imposti certi giocatori……..

        • Sandokan 25 Giugno 2019, 03:06

          Io non so chi decide i giocatori da schierare (anche se immagino che siano gli allenatori…), ma se ti vengono imposti e questo non ti va, saluti dopo un mese, non dopo quattro anni.

          • massimiliano 25 Giugno 2019, 11:07

            oppure saluti quando trovi un contratto migliore, anche i tecnici sono ambiziosi…sul chi decide, meglio non sapere, forse

          • Sandokan 26 Giugno 2019, 04:06

            Se sei un fenomeno, il contratto o trovi in quattro e quattrotto… o no?

      • Parvus 24 Giugno 2019, 18:17

        sandokan per me hanno sbagliato a farlo andar via…., una vera cappella, grande rossa e bella……..
        dai hai un pezzo da 90 e te lo lasci scappar via………
        allora come ho sempre detto non abbiamo programmi…., e se li abbiamo li abbiamo per perdere i pezzi da 90….
        non ho detto che lo hanno cacciato….

        • Sandokan 25 Giugno 2019, 03:19

          Anche Nick Mallet era un pezzo da 90 (sicuramente piu’ di Catt), eppure quando e’ andato via non ho sentito piangere nessuno.
          Io non ricordo di avere mai letto nessuno scrivere su questo sito che il nostro attacco e’ brillante, eppure Catt e’ li’ da diversi anni (durante i quali abbiamo fatto il record di sconfitte consecutive nel Sei Nazioni, che e’ un torneo secolare). Magari in un altro contesto rendera’ meglio? Glielo auguro di cuore e questo vorra’ dire che ha fatto bene a cambiare.
          Il ricambio fa parte delle cose, l’importante e’ pianificarlo (cosa che da fuori non si vede molto in FIR…). Se hanno pianificato per tempo di sostituire Catt con Franco Smith, mi sta anche bene. Avrebbero potuto assumere entrambi? Con un budget infinito si potrebero assumere TUTTI gli allenatori di rugby del mondo (la Cina potrebbe farlo e dare lavoro a tutti…) Nel caso fosse possibile assumere chi vuoi, allora proporrei di assumere Gatland, per esempio.
          Se poi si vuole usare qualsiasi notizia per cirticare comunque la FIR, credo non sia difficile, ma se si vuole cambiare la FIR bisogna darsi da fare quando ci sono le votazioni, non in rete. Troppo facile.

        • Sandokan 25 Giugno 2019, 03:24

          Trattenere i migliori allenatori in Italia non e’ per niente facile.
          Tanto per cominciare il pubblico e’ poco (poco publico, pochi sponsor, pochi soldi) e anche “difficile” (manco fossero il Sudafrica), per cui a parita’ di condizioni e di ruolo e’ maglio andare in Irlanda, per esempio.
          Lo stesso, mutatis mutandis, vale per molti altri talenti che negli anni hanno cambiato paese alla ricerca di migliori opportunita’ di lavoro e nessuno si e’ strappato i capelli.
          Tu al posto di Catt cosa faresti? Io non lavoro piu’ in Italia da anni…

  4. Parvus 25 Giugno 2019, 09:46

    si le elezioni sono il momento culminante della nostra federazione e questo hanno votato da anni…….., e questi sono i risultati.
    comunque io esprimo il mio pensiero e lo esprimo con somma calma e imparziale.

    • Sandokan 25 Giugno 2019, 10:13

      I risultati in prima squadra maschile sono da piangere (record storico di sconfitte consecutive nel Sei Nazioni… cosa che nemmeno la Francia quando e’ stata ammessa al torneo cento anni fa ha fatto….), in prima squadra femminile c’e’ da essere contenti e c’e’ da essere moderatamente contenti perfino in U20, dove fino a tre anni fa avevamo sempre stentato. Il seven questo sconosciuto, chissa’ quando ci accorgeremo che e’ sport olimpico.
      Come riscontri di pubblico le cose vanno piuttosto male, in linea con i risultati delle nazionale maggiore (anche se sono ancora in tanti a vedere la nazionale, rispetto a quello che c’e’ da vedere), ma nemmeno le franchigie sembrano in grado di spaccare il mondo come presenze alo stadio (almeno se si fa un confronto con la concorrenza), mentre il campionato nazionale e’ in una crisi paurosa in questo ambito e non solo.
      Come risultati economici… 🙁 e questo e’ un po’ una pietra sopra tante iniziative possibili e interessanti, ma che non abbiamo i fondi per finanziare se continuiamo con la struttura che ci siamo dati.

  5. Parvus 25 Giugno 2019, 14:58

    apprezzo molto le tue risposte sandokan, ma non ti devi disperare se a volte sono caustico con la federazione…, vorrei solo vedere che gli azzurri si togliessero più soddisfazioni…., mentre vedo la pochezza della programmazione……

    arrivederci al prossimo post

    • Sandokan 26 Giugno 2019, 04:17

      Forse ho passato il punto in cui si spera che la FIR (o comunque i politici in generale…) possano veramente risolvere i problemi della gente.
      Bisogna andare avanti senza aspettarsi niente e trovare comunque il modo di risolversi i problemi da se’ nonostante i politici, cercando e trovando le proprie soddisfazioni dove e quando si puo’, tenendo i piedi ben fermi a terra… 🙁

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia: chi andrà al tour estivo? Il borsino dei pre-convocati

Il c.t. Quesada dovrà tagliare 6 giocatori prima della partenza per il Pacifico: ecco la situazione ruolo per ruolo

9 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, una lista che guarda avanti. Ma il futuro può essere adesso

Qualcuna delle facce nuove della lista allargata della nazionale potrebbe avere subito un'opportunità

8 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Chi è Loris Zarantonello, il nuovo tallonatore dell’Italia

Gonzalo Quesada ha convocato un nuovo numero 2, proveniente dalla Francia ma di origini italiane: gioca nel Castres, il suo idolo è Camille Chat ma di...

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, otto esordienti in lista: l’identikit dei nuovi Azzurri

Chi sono gli uncapped inclusi da Gonzalo Quesada nella prima lista di nomi in vista del tour estivo

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: 39 pre-convocati per preparare i test match estivi

Diverse novità in un gruppo che dovrà essere ristretto a 33 unità e sul quale gravano gli impegni dei club

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Autumn Nations Series: Italia-Nuova Zelanda all’Allianz Stadium di Torino

Lo Juventus Stadium ospiterà il terzo test della finestra autunnale sabato 23 novembre alle 21.10

6 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale