Pro14: alle Zebre non basta un superbo primo tempo, a Limerick vince Munster

Gli irlandesi si impongono 31-12, grazie ad un ottimo finale di gara

Zebre 2019

ph. Luca Sighinolfi

Zebre Rugby e Munster, dopo due weekend di pausa, si affrontano al Thomond Park di Limerick in una gara valida per il 18esimo turno di Pro14. Gli irlandesi vogliono mantenere la scia di Glasgow nelle zone altissime della conference A, gli italiani fornire una prestazione di livello in un tempio di Ovalia.

La franchigia italiana prende immediatamente confidenza con il match, mostrando grande intraprendenza palla in mano e buona efficacia in difesa. Al 9′, poi, a corroborare un momentum positivo, arriva una meta stupenda per le Zebre, che alla prima vera occasione nei 22 m di Munster timbrano la prima marcatura pesante. Quasi sull’out di destra, dopo una splendida distribuzione di Palazzani, Canna trova un gran buco, venendo fermato ad un passo dalla linea di meta. Sull’allargamento susseguente dell’ovale, però, con la difesa irlandese raggruppata sul punto, Jamie Elliott viene attivato sulla fascia sinistra, dal passaggio di Bisegni, e vola in meta.

I ragazzi di Michael Bradley sono estremamente ispirati, e vanno oltre il break prima del 20′. Canna è in grande spolvero e, dopo aver bruciato con una gran finta un paio di difensori, pennella un calcio all’ala per Giammarioli, che dentro i 22 controlla l’ovale e permette di tenere viva un’azione insidiosa alle Zebre, che hanno pure il vantaggio. Il numero 10 beneventano, sullo sviluppo dell’attacco, esegue un grubber insidioso, sul quale, dopo un pessimo controllo di un difensore di Munster, si avventa Tenga, che firma il 10-0, prima che Canna trasformi per il 12-0.

Se l’attacco zebrato funziona, la difesa del team di Parma è ancora più efficace, con un grande lavoro di squadra ed una brillante performance anche per quanto concerne i placcaggi uno contro uno. Gli italiani, poi, lavorano alla grande anche nel breakdwon, con Giammarioli che poco dopo la mezzora forza un gran tenuto in zona rossa delle Zebre, sventando un pericolo imminente e frustrando un attacco locale poco incisivo ed eccessivamente nervoso.

Quando sembra si possa andare alla pausa lunga con Munster a zero sul tabellino, Tuivaiti esegue un passaggio in avanti per Tenga attorno all’altezza della linea mediana del campo. Sulla mischia conseguente, Munster lucra un calcio di punizione e risale il campo al piede, sin sui 5 m delle Zebre, dove Marshall ha a disposizione una rimessa laterale insidiosa. Munster vince la touche ed aziona un carrettino debordante, concretizzato da Loughman, con il pilone sinistro che firma i primi punti locali del match con il tempo già rosso.

L’avvio di ripresa di Munster è furente, ma nei primi 10′, le Zebre si confermano impermeabili, placcando con efficacia e neutralizzando un paio di multifase corrosivi, in zona rossa, degli irlandesi. Al 48′, Carlo Canna è costretto a lasciare il campo per un problema alla spalla, con Brummer che prende il posto dell’apertura campana, e poco dopo anche Fabiani è costretto ad uscire in barella per un duro colpo al collo.

I padroni di casa, nonostante qualche errore gestuale di troppo disseminato qua e là, si portano in parità al 53′, sfruttando al meglio l’arma migliore della serata: penal’touche sui 5 metri, driving maul e meta di Marshall, trasformata da Bleyendaal, che a 25′ dalla fine livella il punteggio a quota 12.

Le Zebre non si scompongono minimamente, tornando subito nella metà campo di Munster e mettendo sotto pressione gli irlandesi, che sono oltremodo nervosi e ne pagano le conseguenze con il placcaggio di spalla di Cloete, sanzionato con il cartellino giallo. Palazzani, però, manca il calcio del vantaggio (con gli italiani d 1/5 in piazzola, contando anche i tentativi di Canna) ed i ragazzi di Van Graan, poco prima del 70′, piazzano l’uno-due da k.o. tecnico, sempre appoggiandosi ad un driving maul incontenibile per la difesa italiana.

Al 66′, il carrettino fa strada, e sull’allargamento Sweetnam deve solo appoggiare l’ovale oltre la linea. Tre minuti più tardi, invece, Niall Scannell va direttamente oltre, concretizzando l’ennesima rolling maul di qualità. Bleyendaal converte e mette i suoi a distanza di sicurezza (24-12). Nel finale c’è gloria anche per Mike Haley, che marca la quinta meta locale, trasformata da Bleyelendaal per il definitivo 31-12.

Leggi anche: Pro14: il Benetton Rugby si ferma a Galway, Connacht vince 29-14

Il tabellino

Munster: 15 Mike Haley, 14 Darren Sweetnam, 13 Dan Goggin, 12 Rory Scannell, 11 Alex Wootton, 10 JJ Hanrahan, 9 Alby Mathewson, 8 CJ Stander (c), 7 Chris Cloete, 6 Jack O’Donoghue, 5 Darren O’Shea 4 Fineen Wycherley, 3 Stephen Archer, 2 Rhys Marshall, 1 Jeremy Loughman
A disposizione: 16 Niall Scannell, 17 Liam O’Connor, 18 John Ryan, 19 Jean Kleyn, 20 Arno Botha, 21 Duncan Williams, 22 Tyler Bleyendaal, 23 Chris Farrell

mete: Loughman (40′), Marshall (51′), Sweetnam (65′), Scannell (69′), Haley (78′)
trasformazioni: Bleyendaal (52′, 70′, 79′)
punizioni:

Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 James Elliott, 10 Carlo Canna, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Renato Giammarioli. 7 Jimmy Tuivaiti, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi (c), 4 David Sisi, 3 Roberto Tenga, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Daniele Rimpelli, 18 Marco Ciccioli, 19 Leonard Krumov, 20 Apisai Tauyavuca, 21 Marcello Violi, 22 Francois Brummer, 23 Mattia Bellini

mete: Elliott (9′), Tenga (19′)
trasformazioni: Canna (20′)
punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le nuove conference del Pro14

Saranno valide per le prossime due stagioni. Le Zebre con Glasgow e Leinster, Munster ed Edinburgh per il Benetton

17 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby Club: nuovo sponsor tecnico per la franchigia di Parma

Il club emiliano si lega a Macron, azienda bolognese

13 giugno 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le presenze allo stadio per le Zebre Rugby nella stagione 2018/2019

I due derby casalinghi fanno alzare la media. In Pro14 solo una partita solo i 2.000 spettatori

7 giugno 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: cinque permit e cinque ‘invitati’ nella rosa zebrata del ’19/’20

La franchigia emiliana si ritrova la prossima settimana, per il primo appuntamento della stagione

31 maggio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Lorenzo Masselli è un nuovo giocatore del club emiliano

L'Italo-sudafricano arriva nella franchigia di Parma per rinforzare il reparto degli avanti

30 maggio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: Mick Kearney nuovo giocatore del club

Il seconda linea di Leinster ha firmato con i ducali come era già stato vociferato dalla stampa locale

29 maggio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby