Pat Lambie si è ritirato dal rugby a 28 anni

Ha vestito 56 volte la maglia degli Springboks. Le ripetute concussion sarebbero la causa dell’addio

pat lambie

ph. Sebastiano Pessina

Il sudafricano Pat Lambie ha annunciato il suo ritiro dal rugby con effetto immediato all’età di 28 anni. Il trequarti era sotto contratto con il Racing 92, ma in questa stagione non era mai sceso in campo con la squadra parigina a causa di un infortunio al ginocchio rimediato durante l’ultima partita giocata nella sua carriera, la finale di Champions Cup contro il Leinster a Bilbao.

A influenzare la decisione di Lambie, classe 1990, sono state però soprattutto le concussion subite negli ultimi anni della sua attività agonistica, a partire da un colpo ricevuto in un Sudafrica-Irlanda del giugno 2016. Quella fu la prima commozione cerebrale per il giocatore, seguita da un’altra nel maggio del 2017 durante un match di Super Rugby con gli Sharks. Tra il giugno e il luglio dello stesso anno, erano circolate le prime indiscrezioni su un possibile ritiro di Lambie, poi smentito dal giocatore che aveva dichiarato di aver iniziato ai tempi un periodo di riposo in via cautelare.

Lambie aveva iniziato la sua carriera nelle giovanili degli Sharks, debuttando nel 2010 a 20 anni nell’allora Super 14. Fino al 2017 è sempre rimasto nella franchigia di Durban, sua città natale, collezionando 17 presenze nel massimo torneo dell’emisfero Sud e 30 con la squadra che partecipa alla Currie Cup, segnando in totale 1075 punti. Capace di giocare sia come mediano d’apertura sia come estremo, Lambie in carriera ha sempre mantenuto ottime percentuali di realizzazione dalla piazzola (senza considerare la Currie Cup è rimasto attorno al 77%).

Con la nazionale sudafricana ha debuttato il 6 novembre 2010 contro l’Irlanda, entrando dalla panchina. Da quel momento ha collezionato 56 cap e segnato 153 punti, disputando due Rugby World Cup in cui ha giocato 10 partite. Nella sua carriera internazionale non è mai stato un titolare fisso, visto che è entrato a partita in corso in 34 occasioni ed è stato titolare solo in 22. Nel 2014 ha segnato un calcio piazzato decisivo per battere gli All Blacks. Ha giocato anche con i Barbarians in tre occasioni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

E se fosse Warren Gatland il nuovo allenatore della Francia?

Il tecnico neozelandese è ambito da molte squadre fra cui anche i Bleus, che intanto pensano a O'Gara per la RWC

item-thumbnail

British & Irish Lions: la scelta del prossimo tecnico passa del Sei Nazioni, ma attenzione a Hansen

Gatland, Schmidt e Jones sono in lizza. All'orizzonte però ci potrebbe essere un clamoroso accordo col tecnico degli All Blacks

item-thumbnail

Americas Rugby Championship: l’Argentina XV fa en plein

Grande Slam per la seconda selezione argentina, che ha battuto nettamente il Cile nell'ultima giornata del torneo delle Americhe

item-thumbnail

La partita più importante nella storia del rugby olandese

Sabato si gioca la partita decisiva del Rugby Europe Trophy, seconda divisione dell'ovale europeo fuori dal Sei Nazioni

item-thumbnail

Ranking mondiale: l’Irlanda femminile si avvicina alle Azzurre

Le due squadre si affronteranno fra due settimane. Nel maschile la Spagna entra fra le prime venti

11 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Rugby Europe Championship: la Spagna batte la Russia mondiale

La Romania combatte ma cede alla Georgia, mentre gli Orsi cadono a Madrid

11 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match