Challenge Cup: per le Zebre l’esame più difficile si chiama La Rochelle

La franchigia italiana si gioca il tutto per tutto in una trasferta dal livello di difficoltà elevatissimo

ph. Luca Sighinolfi

Lo Stade Marcel Deflandre è pronto ad accogliere questa sera, con kick off fissato per le ore 20, il match fra i padroni di casa de La Rochelle e le Zebre valevole per la quinta giornata della fase a gruppi della Challenge Cup.

Una partita che potrebbe rivelarsi sicuramente decisiva ai fini del Girone 4 dove i francesi (15 pti) e la compagine emiliana (14 pti) stanno lottando – assieme agli inglesi del Bristol (11 pti), i quali se la vedranno con la cenerentola russa dell’Enisei (1 pti) – per il primo posto nella pool, che conservato sino al termine del round eliminatorio si tradurrebbe nel passaggio del turno verso i quarti di finale.

In terra transalpina si vivrà la prima di due sfide fondamentali, con il ritorno fissato per sabato 19 a Parma: coach Gibbes sembra averlo capito, considerando l’alto lignaggio della formazione messa in campo dal team locale. Victor Vito infatti sarà il capitano di un XV che potrà annoverare giocatori come Murimurivalu da estremo, Doumayrou da primo centro, West come apertura, Gourdon da flanker e una prima linea costituita dal trio Priso-Orioli-Atonio.

Dall’altra parte però la squadra di Bradley non vorrà essere certamente la vittima sacrificale del banchetto francese. Il momento non è certamente dei migliori, visti gli ultimi tre KO maturati nel Pro14, ma l’aria europea potrebbe restituire nuova verve a Biagi e soci, che si affideranno a Palazzani e Brummer in cabina di regia, puntando anche su una terza linea con Mbanda-Tuivaiti-Licata e sul triangolo allargato formato da Di Giulio-Padovani-Balekana. Una formazione probabilmente maggiormente conservativa, che tiene in considerazione la necessità di non farsi distanziare di più di quattro punti in classifica (e quindi di uscire sconfitti senza bonus per La Rochelle, o con bonus per entrambi) per poi giocarsi a Parma il tutto per tutto, lasciando in panchina Carlo Canna, il giocatore che è stato coinvolto nel maggior numero di mete dell’intera coppa (9, quattro marcature personali e cinque assist).

L’esame è certamente proibitivo per i bianconeri che, fra l’altro, nell’unico precedente disputatosi in Francia nella stagione 2015/2016 hanno raccolto una sconfitta per 27-19. Per riuscire a disputare un’ottima partita, garantendosi anche qualche chance di portare a casa il massimo della posta in palio, sarà quindi necessario contenere la velocità e l’imprevedibilità dell’attacco di La Rochelle limitando al minimo l’indisciplina e cercando contestualmente di pungere avendo il pallone fra le mani. Per la sfida in riva all’Oceano Atlantico è quindi tutto apparecchiato ricordando che, per la gara che si disputerà alle 20:00, non vi sarà alcuna copertura televisiva.

Le formazioni

Zebre:15 Edoardo Padovani, 14 Paula Balekana, 13 Tommaso Boni, 12 Nicolas De Battista, 11 Gabriele Di Giulio, 10 Francois Brummer, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Jimmy Tuivaiti, 7 Giovanni Licata, 6 Maxime Mbanda, 5 George Biagi (c), 4 Samuele Ortis, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Cruze Ah-Nau 
A disposizione: 16 Massimo Ceciliani, 17 Daniele Rimpelli, 18 Giosue’ Zilocchi, 19 Apisai Tauyavuca, 20 Johan Meyer, 21 Josh Renton, 22 Jamie Elliott, 23 Carlo Canna

La Rochelle: 15 Kini Murimurivalu, 14 Arthur Retiere, 13 Brieuc Plessis-Couillaud, 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Marc Andreu, 10 Ihaia West, 9 Alexi Bales, 8 Victor Vito (c), 7 Kevin Gourdon, 6 Wiaan Liebenberg, 5 Jone Qovu Nailiko, 4 Mathieu Tanguy, 3 Uini Atonio, 2 Jean-Charles Orioli, 1 Dany Priso 
A disposizione: 16 Hikairo Forbes, 17 Mike Corbel, 18 Arthur Joly, 19 Romain Sazy, 20 Botia Veivuke, 21 Jean-Victor Goillot, 22 Maxime Lafage, 23 Steve Barry

Di Michele Cassano

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Zebre Rugby: le parole di coach Michael Bradley e George Biagi dopo il match

L'head coach ed il veterano azzurro hanno analizzato il pareggio contro i Leoni in conferenza stampa

21 Settembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: i convocati di Michael Bradley per la sfida con i Leoni

Trenta gli elementi selezionati dal coach irlandese

19 Settembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Verso la nuova stagione delle Zebre: intervista a Tommaso Castello

Il capitano delle Zebre, che tornerà in campo a novembre, ci ha parlato di un "ambiente positivo" e dei giovani impegnati a Parma fin qui

18 Settembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: le parole di Giovanbattista Venditti dopo la vittoria a Treviso

L'ala dei ducali ha sottolineato la bella difesa della sua squadra, senza dimenticare i problemi in maul

14 Settembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le Zebre Rugby vincono a Monigo: Benetton Rugby sconfitto 12-19

I ducali si impongono in rimonta. Decisiva la meta di Ratko Jelic nel finale

13 Settembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: i convocati per il test contro il Benetton Rugby

Sono 32 i ragazzi scelti da coach Bradley per questo primo impegno stagionale

12 Settembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
  1. Il Bonzo Tama 11 Gennaio 2019, 11:02

    niente diretta eh? Imbarazzante

  2. Marte_ 11 Gennaio 2019, 11:08

    Qua si parla di formazione più conservativa, Biagi intervistato dice che Bradley ha chiesto le 4 mete. Io credo che lo staff sia ben conscio della superiorità francese, da capire effettivamente se vogliono impostare la partita che in caso di sconfitta porti ad un 4 a 1 o un 5 a 2 come punti in classifica

  3. gian 11 Gennaio 2019, 12:15

    ma dite sul serio? formazione senza i migliori disponibili per una partita che è praticamente una finale e parliamo di una squadra conservativa e di un piano mefistofelico per giocarsi tutto a parma (perché il pur ottimo palazzani vale padovani ad estremo in una gestione conservativa, eh sì!)? mah!?

    • gian 11 Gennaio 2019, 12:37

      scusate, errore mio, ho detto palazzani al posto di padovani, perché mi è saltato all’occhio in questo passaggio “…e sul triangolo allargato formato da Di Giulio-Palazzani-Balekana…” che è evidentemente un refuso, anzi @redazione, lo correggerei, palazzani mm e padovani estremo, per carità, ma non cambia il mio personalissimo giudizio, era solo l’esempio più lampante delle scelte bizzarre, per giocarsela, che sarebbe, nel caso, stata fatta

      • Gremo 11 Gennaio 2019, 12:41

        Sarà, ma pensare di giocarsela con la terza squadra del top14, quali che siano i giocatori zebrati in campo, mi pare leggermente irrealistico

        • gian 11 Gennaio 2019, 14:01

          non discuto le scelte dello staff, ma chi parla di scelte conservative

    • Marte_ 11 Gennaio 2019, 12:41

      L’estremo è Padovani.. C’è un refuso nell’articolo.
      Per il resto cosa dire, avranno fatto le loro valutazioni.

      • gian 11 Gennaio 2019, 14:04

        l’ho visto dopo anch’io, infatti mi sono scusato per aver detto una cosa sbagliata; chi di dovere ha deciso di giocare così, possiamo parlarne, essere d’accordo o meno, differente venderla come squadra costruita all’interno di una tattica ben precisa quando siamo tutti consci che l’incontro sarebbe proibitivo anche con la miglior rosa che le zebre potrebbero avere, infortunati compresi

        • Marte_ 11 Gennaio 2019, 15:07

          Certo sono d’accordo con te che sia proibitivo. Ma già che sono in questa situazione, avrà pensato che contenere i danni oggi è fare il colpaccio a Parma sia più probabile di fare i corsari sull’atlantico.

          • gian 11 Gennaio 2019, 15:36

            appunto, diciamo che non vedo schierata la miglior formazione possibile, che già difficilmente avrebbe contenuto i danni, poi mi auguro di sbagliarmi ed essere qui stasera a cospargermi il capo di cenere, non vorrei che si giocasse a ciapanò per cercare di portare a casa i 4 pt di differenza, con il serio pericolo che loro non ti facciano fare il punto bonus e buonanotte al secchio

  4. Camoto 11 Gennaio 2019, 14:29

    Formazione non così sbagliata.
    De Battista a me sembra avere la qualità per giocarsela, Luus dei 3 tallonatori è quello che sta lanciando meglio, seppur con difficoltà anche lui e se Brummer si toglie di dosso il ricordo delle brutte prestazioni ad estremo forse può rilanciarsi per la seconda parte di stagione.
    Spero che Di Giulio abbia chiuso il conto con il reparto ortopedico e trovi finalmente continuità. È già il secondo anno che si fa male non appena inizia a mostrare le sue qualità.
    Purtroppo l’avversario è ad un livello troppo alto ed uscire con un risultato diverso dal 5-0 sarebbe una gran sorpresa.

  5. Camoto 11 Gennaio 2019, 14:35

    La partita è prodotta e va in onda su beIN Sports. Forse qualche streaming si trova..

  6. deegan 11 Gennaio 2019, 15:51

    E perchè no….

    • Camoto 11 Gennaio 2019, 15:54

      Ciao @deegam.
      Mi aspettavo qualche tuo post in più per la super stagione del Noceto.
      Non mi dire che sei scaramantico?

  7. Giacomo 11 Gennaio 2019, 15:53

    Che snobbata da parte di Dazn su questa partita, della serie non frega una cippa a nessuno.. 😑

  8. Tardoallameta 11 Gennaio 2019, 17:23

    Giusto per inquadrare il confronto vorrei dire che su Snai la vittoria di La Rochelle è pagata a 1 (cioè niente).
    Io ammiro comunque (ammirerò spero) una squadra che in uno sport duro come il rugby scende in campo e cerca di dare tutto quello che può.

  9. Nuvole! 11 Gennaio 2019, 17:27

    Partita molto difficile. In bocca al lupo!

  10. Bariddu 11 Gennaio 2019, 18:44
  11. tony 11 Gennaio 2019, 20:42

    Non prendo come sta andando

    • Bariddu 11 Gennaio 2019, 20:46

      finito primo tempo Zebre avanti 12-6

    • aristofane 11 Gennaio 2019, 20:48

      Bene per ora, La Rochelle 6 Zebre 12. Due mete a zero, ritmo altissimo, Boni un mostro oggi, un’ira di dio, avrà fatto già 70mt di avanzamento. In mischia si soffre, ma in touche li mettiamo in difficoltà. Fisicamente, se si mettono a giocare compatti, i francesi ci asfaltano, ma per ora li si tiene.

  12. Bariddu 11 Gennaio 2019, 20:45

    grande Mbanda e che Zebre!

    • sanfrancesco 11 Gennaio 2019, 20:49

      il tuo link di firstonetv non mi fa vedere nulla, a te funziona?

      • Bariddu 11 Gennaio 2019, 20:53

        si funzione, solo adesso su firstone bisogna registrarsi per vedere tutti i canali.

  13. SilverShadow 11 Gennaio 2019, 20:46

    Le zebre B giocano meglio di quelle A!
    12:6, 2 mete a zero per le Zebre

  14. gian 11 Gennaio 2019, 20:50

    io preparo le braci, intanto

  15. Marte_ 11 Gennaio 2019, 20:54

    Oddio 😀 Daje, cerchiamo di non sbragare nel secondo.
    Con i link ho avuto qualche problema, andavano a tratti.. se qualcuno ne avesse da consigliare 😉

  16. Gremo 11 Gennaio 2019, 21:09

    Peccato che non ci sia più Collazo alla Rochelle, li avrebbe ammazzati durante l’intervallo 😉

  17. aristofane 11 Gennaio 2019, 21:22

    Troppi errori di posizionamento in difesa in questo secondo tempo, la tattica “all’arrembaggio” è durata un tempo, nel secondo 3 mete a 0 per ora.

Lascia un commento