Challenge Cup: per le Zebre l’esame più difficile si chiama La Rochelle

La franchigia italiana si gioca il tutto per tutto in una trasferta dal livello di difficoltà elevatissimo

ph. Luca Sighinolfi

Lo Stade Marcel Deflandre è pronto ad accogliere questa sera, con kick off fissato per le ore 20, il match fra i padroni di casa de La Rochelle e le Zebre valevole per la quinta giornata della fase a gruppi della Challenge Cup.

Una partita che potrebbe rivelarsi sicuramente decisiva ai fini del Girone 4 dove i francesi (15 pti) e la compagine emiliana (14 pti) stanno lottando – assieme agli inglesi del Bristol (11 pti), i quali se la vedranno con la cenerentola russa dell’Enisei (1 pti) – per il primo posto nella pool, che conservato sino al termine del round eliminatorio si tradurrebbe nel passaggio del turno verso i quarti di finale.

In terra transalpina si vivrà la prima di due sfide fondamentali, con il ritorno fissato per sabato 19 a Parma: coach Gibbes sembra averlo capito, considerando l’alto lignaggio della formazione messa in campo dal team locale. Victor Vito infatti sarà il capitano di un XV che potrà annoverare giocatori come Murimurivalu da estremo, Doumayrou da primo centro, West come apertura, Gourdon da flanker e una prima linea costituita dal trio Priso-Orioli-Atonio.

Dall’altra parte però la squadra di Bradley non vorrà essere certamente la vittima sacrificale del banchetto francese. Il momento non è certamente dei migliori, visti gli ultimi tre KO maturati nel Pro14, ma l’aria europea potrebbe restituire nuova verve a Biagi e soci, che si affideranno a Palazzani e Brummer in cabina di regia, puntando anche su una terza linea con Mbanda-Tuivaiti-Licata e sul triangolo allargato formato da Di Giulio-Padovani-Balekana. Una formazione probabilmente maggiormente conservativa, che tiene in considerazione la necessità di non farsi distanziare di più di quattro punti in classifica (e quindi di uscire sconfitti senza bonus per La Rochelle, o con bonus per entrambi) per poi giocarsi a Parma il tutto per tutto, lasciando in panchina Carlo Canna, il giocatore che è stato coinvolto nel maggior numero di mete dell’intera coppa (9, quattro marcature personali e cinque assist).

L’esame è certamente proibitivo per i bianconeri che, fra l’altro, nell’unico precedente disputatosi in Francia nella stagione 2015/2016 hanno raccolto una sconfitta per 27-19. Per riuscire a disputare un’ottima partita, garantendosi anche qualche chance di portare a casa il massimo della posta in palio, sarà quindi necessario contenere la velocità e l’imprevedibilità dell’attacco di La Rochelle limitando al minimo l’indisciplina e cercando contestualmente di pungere avendo il pallone fra le mani. Per la sfida in riva all’Oceano Atlantico è quindi tutto apparecchiato ricordando che, per la gara che si disputerà alle 20:00, non vi sarà alcuna copertura televisiva.

Le formazioni

Zebre:15 Edoardo Padovani, 14 Paula Balekana, 13 Tommaso Boni, 12 Nicolas De Battista, 11 Gabriele Di Giulio, 10 Francois Brummer, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Jimmy Tuivaiti, 7 Giovanni Licata, 6 Maxime Mbanda, 5 George Biagi (c), 4 Samuele Ortis, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Cruze Ah-Nau 
A disposizione: 16 Massimo Ceciliani, 17 Daniele Rimpelli, 18 Giosue’ Zilocchi, 19 Apisai Tauyavuca, 20 Johan Meyer, 21 Josh Renton, 22 Jamie Elliott, 23 Carlo Canna

La Rochelle: 15 Kini Murimurivalu, 14 Arthur Retiere, 13 Brieuc Plessis-Couillaud, 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Marc Andreu, 10 Ihaia West, 9 Alexi Bales, 8 Victor Vito (c), 7 Kevin Gourdon, 6 Wiaan Liebenberg, 5 Jone Qovu Nailiko, 4 Mathieu Tanguy, 3 Uini Atonio, 2 Jean-Charles Orioli, 1 Dany Priso 
A disposizione: 16 Hikairo Forbes, 17 Mike Corbel, 18 Arthur Joly, 19 Romain Sazy, 20 Botia Veivuke, 21 Jean-Victor Goillot, 22 Maxime Lafage, 23 Steve Barry

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Un nuovo pilone argentino per le Zebre Rugby

Per sopperire alle assenze di tre piloni destri, a Parma è arrivato Marco Ciccioli, sette presenze nei Pumas tra i vari tornei minori

14 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Eduardo Bello fuori tre mesi

Il pilone argentino tornerà in campo solo nella prossima stagione

12 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Johan Meyer ha rinnovato con le Zebre Rugby fino al 2021

Il sudafricano è da quattro stagioni a Parma, dov'è diventato uno dei giocatori più importanti della squadra

11 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: stagione finita per Giovanni Licata

Il terza linea siciliano si è dovuto operare a causa di una lesione al collaterale esterno del ginocchio sinistro

7 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre-Glasgow: le parole di Michael Bradley e Tommaso Castello a fine partita

Il coach irlandese rimarca le difficoltà nell'approccio alla partita. Il capitano dei ducali: "Serviva più aggressività"

4 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Zebre-Glasgow Warriors

Gli scozzesi hanno avuto vita facile a Parma, marcando sei mete: tutti i momenti salienti del match

4 marzo 2019 Foto e video