Un nuovo acquisto neozelandese per il Benetton

Un arrivo “già previsto per le prossime due stagioni”, ha detto Antonio Pavanello, ma anticipato vista la situazione di Nasi Manu

Screenshot da YouTube

Il Benetton ha annunciato l’acquisto di Toa Halafihi, numero otto neozelandese proveniente dal Taranaki. Classe 1993 (107 kg per 191 cm), Halafihi ha giocato sei partite con la provincia nell’ultima Mitre 10 Cup di cui quattro da titolare, prima di un infortunio che lo ha fermato per un periodo di tempo. In totale, con Taranaki ha giocato 38 partite e segnato 12 mete, trovando buona continuità soprattutto nel 2015 e nel 2016.

Nel 2017 ha trovato spazio anche gli Hurricanes, collezionando due presenze dalla panchina contro contro Waratahs e Crusaders per un totale di 41 minuti. Per Halafihi non è la prima esperienza europea: lo scorso anno, dopo aver concluso la Mitre 10 Cup con Taranaki, è stato ingaggiato dal Lione nel Top 14. Con la squadra francese, arrivata quarta in stagione regolare in campionato, ha disputato undici partite (nove da titolare) e ha segnato una meta.

“Infoltire il reparto dei numeri 8 era uno dei nostri obiettivi. Avevamo già previsto l’arrivo di Toa per le prossime due stagioni – ha dichiarato il direttore sportivo Antonio Pavanello – Quanto capitato a Nasi negli scorsi mesi, ci ha però costretti ad anticipare i tempi del suo arrivo”.

Pavanello poi fa una precisazione: “Halafihi non sostituisce Manu al quale auguriamo che possa tornare in campo con noi il prima possibile. Toa è un giocatore estremamente interessante, che teniamo sotto osservazione da un paio di stagioni e che avevamo già provato a portare a Treviso lo scorso anno. Le sue qualità di ball carrier sono diverse da quelle degli altri giocatori già presenti in rosa e per cui darà valide alternative al gioco di Crowley. L’essere riusciti a chiudere positivamente la trattativa, battendo la concorrenza di altre squadre europee di altissimo livello, ci rende felici oltre ad inorgoglirci poiché la rilevanza dei nostri risultati è già arrivata anche oltreoceano”.

Halafihi arriverà a Treviso lunedì 17 dicembre e quindi potrebbe essere disponibile per il primo derby contro le Zebre di domenica 23 dicembre.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Benetton Rugby, le parole del totem Alberto Sgarbi: “Il lavoro da fare è tanto. Il gruppo sarà importantissimo”

I giovani permit players, un pensiero per la prossima stagione e l'entusiasmo di far parte ancora dei "Leoni"

25 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Marco Bortolami: “Siamo contenti per la qualità del lavoro dei ragazzi in questi giorni”

L'assistente allenatore dei Leoni ha analizzato queste prime settimane di raduno a BEN TV

20 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Le nuove conference del Pro14

Saranno valide per le prossime due stagioni. Le Zebre con Glasgow e Leinster, Munster ed Edinburgh per il Benetton

17 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Gianmarco Piva: “Rappresentare la propria città al massimo livello è un sogno”

Abbiamo parlato con il giovane mediano di mischia trevigiano del suo percorso professionale e degli obiettivi per la prossima stagione

14 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: le prime dichiarazioni di Ian Keatley a Treviso

L'irlandese ha visitato "La Ghirada", incontrando anche il presidente Amerino Zatta

13 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: intervento chirurgico per Luca Sperandio

Il trequarti dei Leoni è stato sottoposto ad un intervento di microdiscectomia cervicale

12 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
  1. mamo 13 dicembre 2018, 15:30

    Se l’han preso vuol dire che è bravo: smanioso di vederlo all’opera.

  2. tony 13 dicembre 2018, 15:44

    Beh effettivamente di un 8 c’era bisogno vista la malattia di Nasi che non rivedremo fino alla prossima stagione, e il perdurare dell’assenza di Barbieri. Dovrebbe essere un giocatore di livello , sperando si ambienti.

    • massimiliano 13 dicembre 2018, 16:27

      Acquisto che mette apprensione sulla reale condizione di Barbieri, soprattutto. Sempre che non siano arrivati segnali di riapertura verso Barbini da parte di qualcuno…e allora durante il 6N si rischiava di rimanere davvero scoperti a 8. Come si rischia a 15, la convocazione di Esposito credo sia probabile!
      Benvenuto Toa!

      • xnebiax 13 dicembre 2018, 17:16

        Esposito penso proprio verrà convocato, ma magari resterà a Treviso Sperandio.

        • massimiliano 13 dicembre 2018, 17:25

          e rinunceresti ad un’ala così??? Coi Quins ha fatto tutto alla perfezione e, le due mete sono forse la cosa meno pregevole della sua serata.

  3. Marte_ 13 dicembre 2018, 16:01

    Da quello che visto in un video sembra un ottimo rinforzo. Dominante dal punto di vista fisico in M10 e molto propenso all’offload. Inoltre leggo che il suo arrivo era già previsto, bene aver anticipato i tempi vista la situazione di Manu.. segno di ottima programmazione.
    Speriamo che sia lo Ioane della mischia 😀

  4. Marte_ 13 dicembre 2018, 16:04

    Magari questo innesto è dovuto al fatto che Steyn e Barbini (i due più utilizzati come 8) sono in odore di azzurro

  5. fracassosandona 13 dicembre 2018, 16:05

    lo lascerei ambientare: non credo ci sarà bisogno di lui prima di febbraio…

    • mamo 13 dicembre 2018, 16:11

      lascia che giochi @Fra; è in asse con Faiva e loro due insieme immagino possano far male (agli avversari), spero malissimo.

  6. tony 13 dicembre 2018, 16:24

    Diciamo che con questo e l’aggiunta dei due permit : Cannone e Lamaro , la mischia del Benetton per il prossimo anno è super competitiva, mi aspetto solo piccoli aggiustamenti a pilone , ma non determinanti. Dietro fra i 3/4 speriamo che Antonio ci riserbi una bella sorpresa, e con l’inserimento di qualche giovane promettente può andar più che bene.

    • kinky 13 dicembre 2018, 16:27

      Vuoi sapere qual’è il mio vero sogno là dietro per l’anno prossimo? Che ne sarei felicissimo?!? No non te lo dico!

      • bangkok 13 dicembre 2018, 16:35

        Se pensi davvero a lui non credo arrivi.

      • kinky 13 dicembre 2018, 16:41

        Vabbè lo dico, poi i tifosi zebrati mi crocifiggeranno per questo: il mio sogno è Minozzi!

        • bangkok 13 dicembre 2018, 16:42

          Avevo indovinato!!

        • kinky 13 dicembre 2018, 16:44

          sai che spettacolo: Hayward, Ioane, Zanon, Morisi, Minozzi, Allan, Duvenage!!!

          • LiukMarc 13 dicembre 2018, 16:49

            Vero kinky, però qualcuno a Parma (e qualcuno di forte) lo devi lasciare. 🙂
            Anche perchè non vedo altri potenziali Minozzi in giro (per ora, vediamo se con il 6N U20 qualcuno fa vedere belle cose, speriamo)

          • xnebiax 13 dicembre 2018, 17:56

            Vuoi troppo Kinky, alle Zebre un minimo di competitività va lasciata. Anzi, bisogna sperare che i bianconeri reclutino molto bene dal Top12, con un bel gruppo di permit fissi.

          • kinky 13 dicembre 2018, 21:27

            Certo LiukMarc che lascio qualcuno di forte: Fischetti, Zilocchi, Sisi, Biagi, Bianchi, Mbandà, Licata, Giammarioli, Violi, Canna e Bellini!!!

          • LiukMarc 14 dicembre 2018, 12:39

            Nei tre quarti kinky, non fare il furbo 🙂
            (comunque se torna quello pre-Tolone, Padovani se la può giocare)

        • mamo 13 dicembre 2018, 17:04

          Ma va ? Non l’avrei mai detto ! 😉

        • cammy 13 dicembre 2018, 21:45

          Se va via dalle Zebre x rimanere in Italia.. penso che avrebbe qualche problema mentale serio..

          • kinky 13 dicembre 2018, 22:06

            Ma va….ha 22 anni…2/3 anni al Benetton e poi all’estero!

  7. LiukMarc 13 dicembre 2018, 16:37

    In bocca al lupo a Manu e benvenuto a Toa. Magari vuol dire che Barbini lo portano in Nazionale, finalmente 🙂
    Domanda sugli infortunati, a chi ne sa, ma Gega no news? Ormai sono mesi che non ne sappiamo più nulla…

  8. bangkok 13 dicembre 2018, 16:44

    A proposito di Benetton, vi invito a leggere questo articolo. Spero la Redazione mi perdoni.
    TREVISO: SUPERATO IL PUNTO DI NON RITORNO.

      • LiukMarc 13 dicembre 2018, 16:57

        Letto, gran bell’articolo, una serie di spunti di riflessione non indifferenti

      • luis 13 dicembre 2018, 17:05

        Treviso è andata avanti con le sue scelte, programmando un futuro (fin ove possibile) e guardando molto anche come è organizzato il rugby di squadre i club di altre nazioni. Il sogno dei Dogi è finito quando si è cominciato a parlare di soldi. . . e del resto. . .Se aspettavano la Fir attuale sarebbero ancora impantanati nel post FSmith.

        • giomarch 13 dicembre 2018, 19:43

          I dogi in tre squadre non avrebbero avuto senso…
          Chi era disposto a ritirare la squadra dal pro12 per una franchigia veneta sta facendo da cantera a Treviso in attesa che la federazione abbia voglia di affrontare la questione accademie alle celtiche e non a calvedello con la scusa di bollette della luce qualche decina di euro a ragazzo per la retta dopo aver dilapidato milioni, eravamo la terza federazione sportiva più ricca..
          Bello e giusto il passaggio su barbini, solite porcate ingiustificabili..

        • ginomonza 19 dicembre 2018, 12:38

          A me risulta che la FIR sia il contribuente maggiore e di gran lunga del budget della Benetton.
          E mi risulta che, al contrario di quello che dice il nero, i rapporti tra FIR e Benetton siano buoni e collaborativi.

    • massimiliano 13 dicembre 2018, 17:10

      grazie per la segnalazione!

  9. gatodiaz 13 dicembre 2018, 17:05
    • massimiliano 13 dicembre 2018, 17:21

      grazie per il filmato. Sfonda, corre, e con linee anche non banali e giochi di piede. E placca a filo erba. Spero anch’io di vederlo a Parma!

  10. fulvio.manfredi 13 dicembre 2018, 17:36

    Non conosco il giocatore ma, leggendone brevemente la storia, mi convinco sempre più che fra Benetton e Zebre oramai non c’è più partita: troppo superiore Treviso da ogni punto di vista.
    P.S. E, ingrati, visto che lo abbiamo lanciato noi, ci vorreste portar via anche Minozzi?..

  11. xnebiax 13 dicembre 2018, 17:50

    Mi ricordo il nome Toa Halafihi ma non mi ricordo come gioca. Quest’anno ho visto solo due partite del Taranaki e lui non c’era.
    Sembra però un acquisto voluto e oculato, e Pavanello sa fare il suo lavoro.
    Mi fa piacere ma anche un po’ no che quando è la Benetton ad ingaggiare uno straniero nessuno viene fuori con la storia “ma i giovani italiani?”. Forse gli appassionati hanno capito che è impossibile prelevare i migliori giocatori Italiani dai club di Top12 a stagione in corso. O forse si perdona a Treviso perché programmano meglio e hanno un miglior sistema di permit player. Però è più facile programmare con i soldi.
    Ma perché le Zebre non hanno preso quest’estate Bianchi e Amenta, e magari scambiato Ah-Nau per uno qualsiasi tra Brugnara, Buonfiglio e Fischetti? Boh.

    • massimiliano 13 dicembre 2018, 18:04

      direi che ti sei risposto da solo; Treviso i giovani italiani li ha portati a casa ad inizio anno. E negli ultimi anni ne ha valorizzati sempre di più. Qualche esperimento non ha dato i risultati sperati, qualche altro ha stupito molti scettici. Comunque Non credo si possa accusare questa società di dimenticare i nostri ragazzi in favore di qualche straniero. Ad esempio hanno portato alla ribalta internazionale il miglior otto d’Italia, se poi non lo convocano mica vorremo dare la colpa a Pavanello & co.

    • tony 13 dicembre 2018, 18:22

      @xne parti sempre dal principio che se con contratto , non li sposti.

      • xnebiax 13 dicembre 2018, 18:47

        Lo so. È che quando è arrivato James Brown c’erano 5 commenti che dicevano “ma perché le Zebre non prendono italiani?”.

        • mamo 13 dicembre 2018, 19:06

          @Xnebiax dimentichi che le Zebre sono federali e la loro “mission” dovrebbe essere diversa da quella del Benetton che, fra l’altro, rispettando la Nazionale ha fatto un turnover persino esagerato mentre le Zebre (forse per necessità) hanno spremuto tutti i Nazionali.
          Quindi non solo il Benetton ha lanciato numerosissimi atleti autoctoni ma è andata ben oltre facendo, di fatto, le veci di una Franchigia federale

          • giomarch 13 dicembre 2018, 19:24

            …ha fatto BENE le veci di franchigia federale…
            Siamo andati in saf con 15giocatori in meno, con 2permit under che hanno trovato spazi e minutaggi importanti, turnover chiaramente in funzione nazionale, anche troppo a volte e giocatori non spremuti, il tutto con i 2000lire che secondo molti mette Benetton… Diciamo che almeno a livello top12 alle zebre potevano portarsi in casa ad inizio anno i lamaro e cannone di turno, farli integrare ed impiegarli all’esigenza, tralasciamo la questione stranieri a far numero, ma almeno replicare quanto fatto lo scorso anno con Licata…

          • xnebiax 14 dicembre 2018, 10:04

            No mamo, entrambe ricevono contributi FIR e entrambe hanno lo stesso scopo di fare giocare e fare crescere nazionali presenti e futuri.

    • cammy 13 dicembre 2018, 22:27

      Non è venuta fuori la solita storia perchè l’altra volta i critici erano soprattutto tifosi di Treviso.. che questa volta se ne sono stati zitti verso la loro squadra.. cmq ricordo che come permit c’è pure Manni che ancora non è stato utilizzato e Lamaro in top12 è qualcosa di ridicolo.. ha senso fare la lista dei permit se poi al primo infortunio si acquista uno straniero?(lo stesso discorso vale x le Zebre) ha senso fare 2 squadre professionistiche con un budget basso, con il 20% di giocatori stranieri e senza accademia connessa? la % di stranieri abbinata al mancato affidamento ai permit fa capire che non abbiamo i giocatori x 2 squadre… quindi la si accetta o la si critica sempre..

      • kinky 13 dicembre 2018, 23:14

        cammy non me ne volere ma è chiaro che a stagione iniziata i club (ma penso sia per regolamento) non mollino i giocatori! Ero il primo a volere Bianchi ed anche Fischetti già alle Zebre quest’anno così come è agli occhi di tutti che Lamaro in Top 12 non ha senso ma ormai è così! Ti dirò di più: sono petrarchino fino al midollo ma se domani ufficializzassero Lamaro al Benetton fin da subito, sarei contento!

        • LiukMarc 14 dicembre 2018, 12:42

          Fischetti lasciamogli finire la stagione, che tra lui e Buonfiglio a fine stagione ci sarebbero un paio di bei piloni (giovani) che a Parma ci potrebbero finire a braccetto…

    • fracassosandona 14 dicembre 2018, 00:52

      La differenza sta tra scegliere un giocatore con presenze in top14 e mitre10, e giocatori del campionato regionale australiano…
      Questo viene già pranzato.

  12. onit52 13 dicembre 2018, 18:09

    Il filmato è incoraggiante !
    Ma avendo visto su un sito inglese quello su Rutova
    quando Treviso aveva fatto l’accordo ( che era molto molto più forte ) è giusto attendere che si inserisca non fosse altro dal punto di vista del clima.

  13. onit52 13 dicembre 2018, 20:02

    Poi magari una comunicazione su Barbieri ( quello che si può ) non sarebbe male.

    • Il Bonzo Tama 13 dicembre 2018, 20:56

      io ho addirittura dimenticato in quale occasione si fece male

  14. try 13 dicembre 2018, 23:55

    Molto probabilmente lo avranno fatto arrivare subito in modo da farlo ambientare ed averlo bello pronto per l’anno prossimo.
    Perché anche io avrei portato in pianta stabile Lamaro.
    Comunque mi sono segnato tutti gli annunci di Treviso da un paio d’anni.
    Barbini, Steyn e Barbieri oltre a Iannone e demarchi scadenza 2019…

  15. Diesel83 14 dicembre 2018, 09:00

    Arrivo che va a fare i conti con un Barbieri non più giovanissimo e con le perdite di Whetu Douglas prima e di Nasi Manu poi.

Lascia un commento