Ai tifosi del Leinster non è stato consentito di tifare con le loro bandierine

Allo stadio di Bath, i tifosi irlandesi non avrebbero superato un controllo relativo a “Salute e Sicurezza”

ph. Francesca Soli

Salute e Sicurezza: due parole che all’interno di un impianto sportivo vanno sempre tenute ben in mente, ma che forse in questo caso sono state un po’ esasperate. In occasione della partita di Champions Cup fra Bath e Leinster infatti ai supporter del club irlandese è stato impedito l’ingresso allo stadio con le proprie bandierine “da tifo”, poichè queste non avrebbero superato i controlli relativi a salute e sicurezza, appunto.
Una situazione inattesa su cui il club campione d’Europa ci ha tenuto comunque a fare chiarezza tutelando i suoi sostenitori e chi fornisce loro il materiale: “Leinster rispetta la decisione presa dai funzionari di Bath – recita il comunicato – ma ribadisce che le bandierine distribuite sono certificate da protocolli di sicurezza attualmente vigenti. 
Gli oggetti presi in esame hanno superato controlli in molti stadi d’Europa come l’RDS Arena, Wembley, l’Old Trafford, Twickenham, l’Allianz Stadium, l’Aviva Stadium, Murrayfield e il Principality Stadium e l’azienda che si occupa della produzione degli oggetti in questione lavora anche con molti team della Premiership e del Pro14.
Siamo quindi sicuri che i nostri tifosi potranno tornare ad utilizzare le bandierine in futuro e che non avranno nulla da temere. Infine ne approfittiamo per dire che non vediamo l’ora di accogliere i fan di Bath sabato prossimo all’Aviva Stadium”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019 – Le squadre: Argentina

I Pumas al Mondiale hanno una storia recente davvero entusiasmante, ma riusciranno a ripetersi anche in Giappone?

15 Settembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

RWC Best XV: il miglior pilone destro è Adam Jones

Spezzata l'egemonia degli All Blacks nel pacchetto di mischia. Mancano solo due ruoli per completare la formazione

15 Settembre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Gareth Thomas ha rivelato di essere positivo all’HIV

L'ex capitano del Galles ha comunicato di propria volontà alla stampa inglese di aver scoperto di aver contratto il virus: "Volevo essere io a dare la...

15 Settembre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Irlanda: la situazione di Robbie Henshaw non è buona

Il giocatore ha un problema muscolare, quasi certamente salterà la sfida con la Scozia. In patria Will Addison pronto a fare i bagagli per il Giappone...

15 Settembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Top 12: il resoconto delle amichevoli del 14 settembre

Otto squadre del massimo campionato in campo fra di loro: ecco i risultati

15 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: tutti i convocati delle venti squadre

Ecco i 620 giocatori coinvolti per la nona edizione del Mondiale. L'Australia è la squadra più esperta, l'Uruguay la più giovane

15 Settembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019