Rugby Femminile, Test Match: una grande Scozia va vicinissima all’impresa contro il Canada

Nel gelo dello Scotstoun Stadium le Dark Blues perdono 25-28 ma mostrano segnali incoraggianti

ph. OnRugby

GLASGOW – Una grande Scozia va vicinissima all’impresa di battere il Canada (quarto nel ranking World Rugby e finalista della WRWC2014) nell’ultimo test match autunnale.

Nel gelo dello Scotstoun Stadium, le Dark Blues scendono in campo determinate a cancellare la brutta prestazione di Calvisano contro l’Italia (che, assieme all’Irlanda, è una delle concorrenti della Scozia per la qualificazione diretta alla prossima edizione della WRWC, in programma nel 2021 in Nuova Zelanda) e, nonostante vadano sotto nel punteggio (3-14) nel primo quarto di gara e vengano sottoposte ad un assedio continuo da parte della Maple Leaves, non mollano, non si scoraggiano e tornano all’attacco, riuscendo – con costanza e determinazione – metro dopo metro a risalire il campo e ad andare a riposo avanti (15-14) grazie alle mete messe a segno dall’ala Abi Evans e da Jade Konkel, tornata in campo ieri dopo l’operazione alla spalla per ridurre l’infortunio rimediato durante la stagione scorsa.

La meta della terza linea delle Harlequins Ladies è un vero e proprio spot per il rugby femminile, con Megan Kennedy (votata Player of the Match) che trova il primo break nella difesa avversaria portando l’ovale ben addentro i 22m canadesi, creando la piattaforma da cui Konkel può ripartire dando sfogo a tutta la sua potenza fisica, portandosi oltre la linea tre avversarie.

Il Canada, nonostante dopo l’ultima Coppa del Mondo abbia avuto un fisiologico ricambio generazionale – con lo staff di coach Sandro Fiorino impegnato a costruire la squadra per la prossima massima competizione iridata – resta una delle squadre più forti al mondo e nella ripresa si riporta subito avanti.

La notizia, però, è che la Scozia stasera non sembra mai doma e al 56′ capitan Lisa Thomson riesce ad intrufolarsi in un buco lasciato scoperto dalle canadesi al breakdown; Martin non trova i pali con la trasformazione e poco dopo il Canada allunga il suo vantaggio oltre il break. La Scozia risponde ancora, con Emma Wassell – meta convalidata dalla direttrice di gara italiana, Beatrice Benvenuti, dopo consulto col TMO – ma resta tre punti sotto.

Nei minuti finali le Dark Blues provano il tutto per tutto e vanno vicinissime alla marcatura con Chloe Rollie, che viene però fermata ad un niente dalla linea bianca prima che una sua compagna perda l’ovale in-avanti. La Scozia riesce comunque, dopo numerose fasi, a conquistare una punizione appena dentro i 22m avversari; sotto tre punti, capitan Lisa Thomson si incarica di calciare ma l’ovale termina di poco sotto la traversa. Ci sarebbe ancora tempo per recuperare, ma adesso il Canada riesce a tenere la Scozia lontana dall’area di meta, costringendo le Dark Blues all’in-avanti che a tempo scaduto decreta la fine del match. Finisce 25-28.

Gli standard sono stati fissati, la Scozia giocherà un ultimo test match in Spagna a gennaio (sede ancora da confermare), poi il 1 febbraio ospiterà l’Italia a Glasgow nella prima giornata del Sei Nazioni.

Marcatori: 2′ Nelson cp (3-0), 4′ Beukeboom m Miller tr (3-7), 21′ Levale m Miller tr (3-14), 32′ Evans m (8-14), 40′ Konkel m Martin tr (15-14); 43′ Beukeboom m Patrinos tr (15-21), 56′ Thomson m (20-21), 60′ Slevinsky m Patrinos tr (20-28), 63′ Wassell m (25-28).

Scozia Femminile: 15 Chloe Rollie 14 Lauren Harris 13 Lisa Thomson (C) 12 Helen Nelson 11 Abi Evans 10 Lisa Martin 9 Mhairi Grieve 1 Lisa Cockburn 2 Lana Skeldon 3 Megan Kennedy 4 Emma Wassell 5 Nicola Howat 6 Siobhan Cattigan 7 Rachel McLachlan 8 Jade Konkel
A disposizione: 16 Jodie Rettie 17 Siobhan McMillan 18 Mairi Forsyth 19 Lucy Winter 20 Louise McMillan 21 Jenny Maxwell 22 Bry Nelson 23 Annabel Sergeant

Canada Femminile: 15 Irene Patrinos 14 Alysha Corrigan 13 Anaïs Holly 12 Tausani Levale 11 Emily Samek 10 Alex Tessier 9 Brianna Miller 1 Brittany Kassil
2 Laura Russell (C) 3 Olivia DeMerchant 4 Ngalula Fuamba 5 Tyson Beukeboom 6 Sara Svoboda 7 Janna Slevinsky 8 Cindy Nelles
A disposizione: 16 Gillian Boag 17 Maude Laliberté 18 DaLeaka Menin 19 Abigail DuGuid 20 Chanelle Edwards-Challenger 21 Lori Josephson 22 Paige Farries 23 Elissa Alarie

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La carica di Sara Tounesi per la nuova stagione delle Furie Rosse

La seconda linea azzurra ci ha raccontato del suo orgoglio colornese, di come il rugby l'abbia migliorata e del grande desiderio di tornare in campo

item-thumbnail

Natalija Pavlovic, la rugbista aerospaziale che non ha paura di (far) volare

La storia della seconda linea delle Ringhio, dalla guerra in Serbia ai campi di Monza, passando per la prestigiosa laurea al Politecnico di Milano

item-thumbnail

Serie A femminile: il calendario completo della stagione 2019/2020

Si inizia il prossimo 6 ottobre. Finale prevista il 24 maggio 2020

item-thumbnail

Valentina Ruzza giocherà nello Stade Francais

La ragazza patavina sbarca a Parigi dopo otto anni di successo con il Valsugana

item-thumbnail

Valsugana: Michela Sillari e Giordana Duca giocheranno con il club patavino

Le due nazionali azzurre sono ufficialmente Valsugirls

item-thumbnail

Serie A femminile: ufficializzata la nuova formula per il campionato ’19/’20

Definiti i quattro gironi e la particolare struttura della fase playoff