I Test Match del fine settimana analizzati attraverso le quote

Sei partite in palinsesto, con la grande attesa per Inghilterra-Nuova Zelanda. A chiudere sarà la sfida Francia-Sudafrica

ph. Paul Harding/Action Images

Il primo sabato di Test Match internazionali è in rampa di lancio. Andiamo quindi ad analizzare la giornata di rugby attraverso le quote prendendo come riferimento quelle proposte da SNAI.

Scozia – Fiji: l’esito finale della partita sembra abbastanza scontato a favore dei padroni di casa che vengono pagati a 1,09 mentre gli ospiti sono in lavagna a 6,75 con il pareggio invece a 28. L’Handicap identificato per questo confronto è di almeno 15 punti a favore degli scozzesi, che restituirebbe 1,85 volte l’importo scommesso; puntare sulla “sconfitta onorevole” dei fijani è visto invece a 1,90 con il segno “X” a 25.

Inghilterra – Nuova Zelanda: è la madre di tutte le partite di questo sabato. Gli inglesi, pur giocando in casa, pagano 6 volte la posta impiegata, con l’affermazione degli All Blacks a 1,12 e il pareggio a 28. L’Handicap individuato è di 13 punti per gli All Blacks bancati a 1,80 mentre un’Inghilterra vicina nel punteggio finale è vista a 2 con il segno “X” a 18.

Galles – Australia: Sulla carta sembra essere la sfida più equilibrata di tutto il ricco menù. Dragoni favoriti per la vittoria finale a 1,75 ma è succulenta la quota per i Wallabies che vengono inquadrati a 2,10. E’ se fosse la volta buona di un pareggio? Tentare la fortuna vi ripagherebbe di ben 20 volte l’importo scommesso. Capitolo Handicap: il differenziale ipotizzato è solo di 2 punti per i britannici. L’Australia paga a 1,83 mentre il Galles a 1,95 con il segno “X” a 20.

Irlanda – Argentina: nonostante i sudamericani abbiano mostrato il loro valore, non sembra esserci troppa partita all’Aviva Stadium di Dublino. Sexton e soci infatti partono con il favore dei pronostici a 1,06 mentre il colpaccio Pumas viene visto a 8,25 con il pari a 30. Stante il discorso fatto, l’Handicap diventa così il più ampio della giornata: ben 17 punti per i “Verdi”. In questo caso le quote si dividono fra l’1,87 per l’Irlanda, l’1,90 per l’Argentina e il 20 per il segno “X”.

Francia – Sudafrica: battaglia allo Stade de France. Favoriti gli Springboks di Rassie Erasmus a quota 1,63 ma i Bleus di Brunel chiamano l’azzardo a 2,30 mentre il pareggio si posiziona in lavagna con un bel 20. Serratissimo anche il gioco sull’Handicap: anche in questo caso solo 2 punti, in ottica sudafricana.  Qui le quote sono a 1,80 per gli ospiti e a 2 per i padroni di casa, con il segno “X” a 20.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
TAG:
item-thumbnail

FIR Camp: al via le iscrizioni per la prima edizione dei campus estivi federali

Un trittico di appuntamenti nato con la finalità di crescere come atleti e come individui

21 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #37: Avanti, siam ribelli

I Rebels segnano una meta pazzesca contro i Lions, nonostante la rocambolesca sconfitta finale

20 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Il postino placca sempre due volte, ep. 4: come si analizza una partita?

Lo abbiamo chiesto a Nicola Gatto, video analyst del Benetton, e abbiamo cercato di capire come funziona nel mondo del Top 12

20 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Il vero valore dello sport nella carezza di Médard e nelle lacrime di Parisse

Breve riflessione su due episodi accaduti sabato all'Olimpico

18 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Il postino placca sempre due volte, ep. 3: attacco e difesa

Torna la rubrica con le domande dei lettori: oggi ci occupiamo dello schieramento dei giocatori in fase offensiva e difensiva

13 marzo 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #36: l’insostenibile leggerezza dell’Earls

Con un meccanismo perfetto da orologio di grande marca, l'Irlanda manda in meta la sua velocissima ala

11 marzo 2019 Terzo tempo