Pro14: Zebre, un viaggio a Cardiff per continuare a crescere

Tre permit player e Raffaele in campo dal primo minuto, altri tre esordienti in panchina. Contro i Blues il kick off è alle 15:45

zebre venditti 2018 2019

ph. Massimiliano Carnabuci

Viste le circostanze, la trasferta a Cardiff non può rientrare per forza di cose in quella categoria di “partite da vincere” per le Zebre. Non per questo, la sfida dell’Arms Park assume meno importanza per i ducali, attesi ad uno stress test notevole senza ben venti giocatori a disposizione che potrebbe dire molto sulle capacità delle seconde e terze linee zebrate di restare aggrappati al match contro un avversario più attrezzato, per di più a casa loro.

Coach Mulvihill, dall’altra parte, ha meno problemi di questo genere. L’australiano deve rinunciare a giocatori importanti come Dillon Lewis, Ellis Jenkins, Josh Navidi, Tomos Williams, Jarrod Evans e Gareth Anscombe, è vero, ma profondità e qualità sufficiente per schierare una formazione comunque di ottimo livello in cui spicca una terza linea (Nick Williams-Robinson-Turnbull) che potrebbe creare tanti problemi alle Zebre nel breakdown.

Ai Blues, inoltre, non mancano le motivazioni: in primis per riscattare la brutta sconfitta rimediata a Parma a inizio settembre, quando i gallesi sono stati rimontati da 0-21 a 26-24 con la meta segnata da Fabiani nel finale, ma soprattutto per salutare nel migliore dei modi una leggenda come Gethin Jenkins. Le Zebre, infatti, saranno testimoni dell’ultima partita del 37enne pilone gallese, recordman di presenze con il Galles (129) e a quota 194 cap con Cardiff in quattordici stagioni. “I dolori non sono più sopportabili”, ha detto annunciando il ritiro, ma nella sua ultima partita vorrà mettere in mostra ancora quel dinamismo che lo ha reso celebre come giocatore di prima linea. C’è da scommettere su un Arms Park pieno per l’occasione, e su dei Blues che vorranno cavalcare un’atmosfera presumibilmente speciale.

Per le Zebre, l’obiettivo è prima di tutto non snaturarsi, tanto banale quanto difficile considerando gli undici cambi effettuati dallo staff rispetto ad una settimana fa, i due esordienti in campo dal primo minuto e il fatto che Riccardo Raffaele sia di fatto alla sua prima vera esperienza internazionale da quando è in Pro14 (e non avrà nemmeno una riserva in panchina, tra l’altro). Inedita anche la coppia di centri composta da De Battista – alla sua seconda partita stagionale – e Boni, che avranno il delicato compito di guidare le salite difensive tipiche della squadra bianconera.

L’impatto del classe 1999 Antoine Koffi sarà interessante da scoprire, soprattutto perché il rivale è un gigante come Nick Williams, mentre la prima e la seconda linea sono gli unici reparti composti da giocatori che hanno accumulato un discreto minutaggio con le Zebre nell’ultimo anno. Curiosità per gli esordi di Marco Manfredi e Davide Ruggeri dalla panchina, ma soprattutto per quello di Jamie Elliott: classe 1992, pur essendo arrivato dalla Championship, il centro possiede un curriculum di tutto rispetto e un talento notevole, segnato da qualche infortunio di troppo negli ultimi tempi.

L’ultimo precedente

Detto dell’ultima partita giocata in casa, lo scorso anno all’Arms Park non fu una grande serata per le Zebre, che rimediarono la prima vera batosta con Michael Bradley in panchina. I Blues vinsero 37-8 marcando cinque mete e dominando quasi tutta la partita, lasciando solo le briciole (una meta di Palazzani) ai ducali.

Giocatore da seguire

Di giocatori rapidi e sguscianti come Giovanni D’Onofrio, negli ultimi tempi, non ne sono nati tanti in Italia. Dopo essere esploso all’ultimo Mondiale Under 20 con 6 mete in 5 presenze, il trequarti beneventano proverà a far valere la sua esplosività anche all’esordio nel Pro14, partendo dall’inusuale posizione di estremo (dove ha giocato l’ultima partita con le Fiamme Oro nel Top 12). Un test importante per la sua fase di non possesso, ancora da perfezionare. Ma è palla in mano che potrebbe regalare spunti davvero interessanti.

Le formazioni (calcio d’inizio alle ore 15:45, diretta streaming su DAZN)

Cardiff Blues: 15 Tom Williams, 14 Aled Summerhill, 13 Garyn Smith, 12 Rey Lee-Lo, 11 Jason Harries, 10 Steve Shingler, 9 Lloyd Williams, 8 Nick Williams, 7 Olly Robinson, 6 Josh Turnbull, 5 Seb Davies, 4 George Earle, 3 Scott Andrews, 2 Kirby Myhill, 1 Brad Thyer
A disposizione: 16 Kristian Dacey, 17 Gethin Jenkins, 18 Keiron Assiratti, 19 James Down, 20 Samu Manoa, 21 Lewis Jones, 22 Dan Fish, 23 Harri Millard

Zebre: 15 Giovanni D’Onofrio, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Tommaso Boni, 12 Nicolas De Battista, 11 Paula Balekana, 10 Francois Brummer, 9 Riccardo Raffaele, 8 Antoine Koffi, 7 Apisai Tauyavuca, 6 Jacopo Bianchi, 5 Leonard Krumov, 4 David Sisi (c), 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Cruze Ah-Nau
A disposizione: 16 Marco Manfredi, 17 Daniele Rimpelli, 18 Roberto Tenga, 19 Samuele Ortis, 20 Davide Ruggeri, 21 Maicol Azzolini, 22 Jamie Elliott, 23 Giovanbattista Venditti

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

L’evoluzione del rugby vista da Giamba Venditti: “L’usura dei giocatori è inevitabile. Partite con meno cambi”

L'ala delle Zebre analizza gli sviluppi ovali dal 2007 ad oggi, in termini di prestazione e fitness

6 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Pro14: cosa ci lascia l’ottava giornata di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Due sconfitte celtiche diverse per dimensione, ma anche per peso specifico rispetto alle attese della vigilia

5 novembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Cardiff non lascia scampo alle Zebre (37-0)

I ducali non demeritano per gran parte del match, ma calano vistosamente alla distanza. Buon esordio dei permit player

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: scelto il XV per la trasferta di Cardiff

Tre permit tra i titolari di Bradley per la gara dell'Arms Park

2 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: rinforzo per la linea arretrata, ecco Jamie Elliott

La franchigia italiana aggiunge un pezzo alla propria rosa per allungare la coperta sui trequarti

1 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Marcello Violi è stato operato alla spalla lussata. Obiettivo Sei Nazioni?

Il mediano di mischia ha già iniziato il percorso riabilitativo per essere in campo nel 2019

31 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby