Test Match, Inghilterra: Eddie Jones ha scelto il suo XV

I bianchi d’Albione sfidano il Sudafrica sabato a Twickenham con la necessità di fare risultato: i due capitani in campo

eddie jones inghilterra

ph. Paul Childs/Action Images

Una partita senza troppi margini di errore: è quella che affronta l’Inghilterra sabato a Twickenham, quando ospiterà il Sudafrica nella prima delle quattro sfide che l’attendono in questo novembre.

Ci sono due esordienti fra i ventitré selezionati, ma entrambi partiranno dalla panchina: si tratta del pilone Ben Moon, degli Exeter Chiefs, e di Zach Mercer, numero 8 di Bath.

Moon sarà la copertura dalla panchina per il collega Alec Hepburn, che diventa titolare per la prima volta dopo l’infortunio a Mako Vunipola e l’improvviso ritiro dall’attività internazionale di Joe Marler. “E’ stata una difficile decisione quella fra lui e Ben Moon – ha detto Eddie Jones – ma entrambi faranno un gran lavoro su tutti gli 80 minuti. Alec è un giocatore molto vigoroso, buon ball carrier, gran placcatore tranciante e che fa un sacco di lavoro.”

Mercer, da par suo, aspira a conquistare un posto in terza linea viste le defezioni dei tre numeri 8 precedentemente selezionati da Jones: Billy Vunipola e Sam Simmonds sono fermi per infortunio, Nathan Hughes è squalificato.

Titolare al centro della terza linea sarà Mark Wilson, dei Newcastle Falcons. Giocatore emerso tardi sul grande palcoscenico, Wilson ha debuttato nel corso della tournée estiva del 2017 in Argentina, concomitante con le assenze dei giocatori convocati con i Lions britannici. Ha ottenuto finora 4 caps in nazionale maggiore.

“Wilson è una gran giocatore difensivo – ha commentato in questo caso Jones – Duro sul pallone, dà tutto per la squadra e certamente la sua capacità di placcaggio sarà molto importante contro i massicci avanti del Sudafrica.”

“Zach Mercer è arrivato come apprendista 18 mesi fa ed è bello vedere questi ragazzi realizzare il loro potenziale: è stato in buona forma per Bath e durante il nostro camp.”

Tornano titolari dopo aver saltato i test di giugno George Kruis, Jack Nowell e Ben Te’o, mentre in panchina si accomoda Manu Tuilagi, al ritorno dopo più di due anni d’assenza. Il centro di Leicester sta vivendo una grande stagione con i Tigers, e se riuscirà a stare lontano dagli infortuni sarà un’addizione importante alla formazione inglese.

La squadra sarà capitanata da Dylan Hartley e Owen Farrell, nominati co-capitani. Nella sostanza questo artificio dovrebbe dispiegarsi lasciando a Hartley le decisioni importanti sul campo nei minuti in cui starà in campo, affidando poi le responsabilità a Farrell nella mezz’ora finale in cui verosimilmente in prima linea sarà subentrato Jamie George.

Il commento di Eddie Jones sulle proprie scelte: “Abbiamo perso circa 400 caps con l’esclusione dei fratelli Vunipola, di Joe Launchbury e di Courtney Lawes. L’esperienza è dura da rimpiazzare ma siamo comunque riusciti a selezionare una panchina molto forte, con Jamie George e Danny Care, fantastici giocatori per guidare la carica finale.”

Inghilterra:  15 Elliot Daly, 14 Jack Nowell, 13 Henry Slade, 12 Ben Te’o, 11 Jonny May, 10 Owen Farrell (cc), 9 Ben Youngs, 8 Mark Wilson, 7 Tom Curry, 6 Brad Shields, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Dylan Hartley (cc), 1 Alec Hepburn
A disposizione: 16 Jamie George, 17 Ben Moon, 18 Harry Williams, 19 Charlie Ewels, 20 Zach Mercer, 21 Danny Care, 22 George Ford, 23 Manu Tuilagi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rassie Erasmus: “Pur di giocare contro i Lions siamo disposti a qualsiasi cosa”

Il responsabile tecnico degli Springboks esprime il suo punto di vista sulla vicenda

18 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

British & Irish Lions: petizione popolare, con richiesta di rinvio del tour al 2022

I tifosi si schierano dalla parte della storia itinerante della selezione, senza dimenticare l'indotto turistico sudafricano

13 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Joel Stransky: “Cancellare il tour dei Lions sarebbe un disastro”

Lo storico numero 10 degli Springboks vede un futuro nero per l'atteso scontro tra Sudafrica e Lions

item-thumbnail

British & Irish Lions: e se il Tour del 2021 contro il Sudafrica si disputasse “in casa”?

La clamorosa ipotesi è al vaglio: da valutare ci sono incastri economici, logistici, sanitari, finanziari e tecnici

item-thumbnail

Gareth Anscombe è tornato ad allenarsi dopo 17 mesi d’assenza

Il trequarti gallese sembra vedere la luce infondo a un tunnel fatto di buio e di infortuni

item-thumbnail

Tour dei Lions a rischio rinvio? Si decide entro febbraio

Tante implicazioni in vista dello scontro coi Campioni del Mondo. Ecco il nuovo possibile calendario se i Lions non giocassero quest'estate